„Tu bada ben – dice quasi a sé stesso Machiavelli negli scritti di governo – che l'aver in le tue mani il potere della Repubblica e il plauso di chi crede che si possa governare senza inganno non ti è bastante, poiché non è tanto la novità che conta, ma produrre il nuovo. Quindi ascolta e pruovoca il popolo perché parli a costo di causare in te risentimento. Non credere che questo sia disordine e perdita di tempo e che si facci meglio a non descutere et computare. Non è il tempo che si conzuma nel confronto cosa da deprecare. L'errore che non truoverà mai rimedio è quello del resolvere ogni decisione per applaudimento. Uno bono descurso con retorica piazzata ad uopo, qualcuna frase dal bon suono e via che se cammina più spediti che mai. Tu debbi insegnare a razionare ogni idea o pruogramma tre volte più che non lo sia il raggionevole. Trista gente è quella di un popolo che segue lo sbatter di bandere e stendardi piuttosto che le idee ben mastecate.“

— Dario Fo, da Bello figliolo che tu sè, Raffaello
Pubblicità

Citazioni simili

Niccolo Machiavelli photo
Silvio Berlusconi photo
Pubblicità
Emil Cioran photo
Winston Churchill photo
Mike Oldfield photo
Madre Teresa di Calcutta photo
Noam Chomsky photo
Sandro Pertini photo
Pubblicità
Pierre Carniti photo
Diego De Silva photo
Baltasar Gracián photo
Pubblicità
Silvio Berlusconi photo

„Meglio 27 mila volte perdere la Mondadori che il campionato di calcio, perché il campionato è una perdita definitiva.“

— Silvio Berlusconi politico e imprenditore italiano 1936
citato in "Meglio perdere un'azienda che il campionato di calcio", la Repubblica, 30 giugno 1990

Papa Benedetto XVI photo
Avanti