„Contemplando il rivestimento di merletto che i torrenti disegnano sulle montagne non si può non rammentare che ogni cosa fluisce, ogni cosa si muove verso un qualche punto, gli esseri viventi e le rocce così dette inanimate come l'acqua.
Fluisce la neve, rapida o lenta, nelle valanghe e nei ghiacciai creatori di bellezza; fluisce l'aria in maestose inondazioni che trasportano minerali e foglie, semi e spore, torrenti di musiche e di profumi; fluisce l'acqua trasportando rocce, in soluzione o in forma di fango, sabbia, ciottoli, sassi. Fluiscono le rocce dalla bocca dei vulcani, come acque dalle fonti e gli animali si raggruppano ed è tutto un fluire, un avanzare di zampe, di groppe in salto, d'ali spiegate, sulla terra, nell'aria, nel mare… E intanto le stelle corrono nello spazio spinte dal perenne pulsare, come globuli rossi nel caldo sangue della Natura.“

My First Summer in the Sierra

Ultimo aggiornamento 17 Settembre 2021. Storia

Citazioni simili

Charles Baudelaire photo
Paulo Coelho photo
José Saramago photo
Honoré De Balzac photo
Jack London photo
Mario Rigoni Stern photo
Osho Rajneesh photo
Hugo Von Hofmannsthal photo
Anassagora photo
William Hamilton photo
Eraclito photo
Charles Pierre Lubin Griois photo
Franco Battiato photo

„Masticavo semi di mela alla luce del mattino, | le increspature dell'aria sembravano pulsare.“

—  Franco Battiato musicista, cantautore e regista italiano 1945

da Stati di gioia, n. 9
Il vuoto

Isaac Newton photo
Jonathan Safran Foer photo
Joseph Plunkett photo

„Io vedo il suo sangue sulla rosa | e tra le stelle la gloria dei suoi occhi, | il suo corpo brilla tra le nevi eterne, | e le sue lacrime cadono dai cieli. || Vedo il suo viso in ogni fiore; | ma il tuono e il canto degli uccelli | sono la voce Sua | – e scolpite dal suo potere | le rocce sono le Sue parole scritte.“

—  Joseph Plunkett poeta irlandese 1887 - 1916

Origine: Da Io vedo il Suo sangue sulla rosa (I See His Blood upon the Rose); citato in Andrew Linzey, Teologia animale, traduzione di Alessandro Arrigoni, Cosmopolis, Torino, 1998, p. 54. ISBN 978-88-87947-01-4

Karel Čapek photo
Pëtr Dem'janovič Uspenskij photo
Jack Kerouac photo

Argomenti correlati