Frasi di Palmiro Togliatti

Palmiro Togliatti photo
25   5

Palmiro Togliatti

Data di nascita: 26. Marzo 1893
Data di morte: 21. Agosto 1964

Palmiro Michele Nicola Togliatti è stato un politico italiano, guida storica del Partito Comunista Italiano. Nel 1930 prese la cittadinanza sovietica.

Fu uno dei membri fondatori del Partito Comunista d'Italia e, dal 1927 fino alla morte, segretario e capo indiscusso del Partito Comunista Italiano , del quale era stato il rappresentante all'interno del Comintern , l'organizzazione internazionale dei partiti comunisti d'osservanza moscovita. Anche di questo organismo Togliatti fu uno degli esponenti più rappresentativi e, dopo che esso fu sciolto nel 1943 e sostituito dal Cominform nel 1947, rifiutò la carica di segretario generale, offertagli direttamente da Stalin nel 1951, preferendo restare alla testa del partito in Italia e cominciando a nutrire dei dubbi sulla politica del leader sovietico, fatto che gli farà approvare in pieno la linea di Nikita Chruščëv al XX congresso del PCUS .Dal 1944 al 1945 ricoprì la carica di vicepresidente del Consiglio e dal 1945 al 1946 quella di ministro di grazia e giustizia nei governi che ressero l'Italia dopo la caduta del fascismo. Membro dell'Assemblea Costituente, dopo le elezioni politiche del 1948 guidò il partito all'opposizione rispetto ai vari governi che si succedettero sotto la guida della Democrazia Cristiana, proponendo, dopo anni di ortodossia stalinista , la "via italiana al socialismo", cioè la realizzazione del progetto comunista tramite la democrazia, ripudiando l'uso della violenza e applicando la Costituzione italiana in ogni sua parte.Sopravvissuto ad un attentato nel 1948, Togliatti morì nel 1964, durante un periodo di vacanza che stava trascorrendo in Crimea sul Mar Nero, nell'allora Unione Sovietica.

„[Il Vaticano] È l'avversario più irreconciliabile e organizzato di una maggiore trasformazione democratica dell'Italia.“

—  Palmiro Togliatti

Origine: Da una conversazione con Kostylev, 11 giugno 1945; in Archivio di politica estera della Federazione russa, f. 098, p. 152, p. 19. Citato in Elena Agassi-Rossi e Viktor Zaslavsky, Togliatti e Stalin, Il Mulino, Bologna, 1997, p. 79. ISBN 88-15-06199-1

„L'anniversario della morte di Alcide De Gasperi è stato accompagnato, com'era naturale, dalle celebrazioni organizzate dal suo partito. Le ripercussioni di queste celebrazioni nell'opinione pubblica non sono state grandi, e scarso ne è stato, del resto, il valore. Si sono mantenute, infatti, nell'ambito della consueta propaganda ufficiale e delle consuete polemiche del partito democristiano, il che era anche comprensibile, dato lo scopo non tanto di porre problemi politici o storici, quanto di servire alla corrente mobilitazione dei militanti. È mancata quindi, anche da parte di coloro che di De Gasperi furono i più stretti collaboratori e oggi intendono continuarne l'opera, una ricerca un po' più attenta e profonda dei motivi di questa, della estensione, dei limiti e quindi del significato che essa ha avuto nella storia del nostro paese. E abbiam parlato anche di limiti, perché ci sembra che anche gli ammiratori e gli amici dovessero avere interesse, davanti all'opinione pubblica, a non mostrarsi del tutto privi di capacità critica. Non l'hanno fatto, però, e in queste condizioni era difficile si aprisse un dibattito. Tentò di farlo, e per vero in modo assai superficiale, un settimanale non democristiano, ma la reazione che ne seguì, anche più superficiale e persino grossolana, fu tale da rendere evidente che il tema è di quelli che i dirigenti democristiani attuali non sono ancora in grado, non solo di affrontare con obiettività e con calma, ma nemmeno di vedere affrontati da altri, senza essere presi da quel nervosismo di parte che rende impossibile qualsiasi discussione seria.“

—  Palmiro Togliatti

Incipit di De Gasperi il restauratore

„Piccolo partito di massa.“

—  Palmiro Togliatti

citato in http://www.fucinaidee.it/documenti09/doc084-09.htm

„Le cose davvero serie e gravi i compagni sovietici non le mettono mai per iscritto.“

—  Palmiro Togliatti

Origine: In risposta a una preoccupazione di Ignazio Silone che osservava che il giorno in cui fossero venuti alla luce gli archivi sovietici, i comunisti italiani avrebbero potuto essere considerati responsabili anche dei crimini commessi dal Partito Comunista dell'Unione Sovietica.
Origine: Citato in La Stampa, 13 marzo 1994, p. 19; citato in Elena Agassi-Rossi e Viktor Zaslavsky, Togliatti e Stalin, Il Mulino, Bologna, 1997, p. 11. ISBN 88-15-06199-1

„Rivolgiamo […] un saluto e un omaggio al nostro paese, che noi amiamo, per il bene del quale abbiamo lavorato e combattuto e al quale vogliamo dare e daremo, con la vittoria della democrazia e del socialismo, felicità, benessere e progresso, sicurezza, indipendenza, libertà e pace. Andiamo avanti […], per l'emancipazione del lavoro, per il rinnovamento democratico e socialista dell'Italia, per il trionfo del comunismo.)“

—  Palmiro Togliatti

Origine: Dal discorso Nel quarantesimo anniversario del PCI. Rapporto alla sessione pubblica del comitato centrale e della commissione centrale di controllo del Partito Comunista Italiano, Roma, 23 gennaio 1961; così riportato in Palmiro Togliatti – Il Partito. Scritti e discorsi, edizioni a cura della Sezione stampa e propaganda del PCI, 1973.

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating

„Bordiga vive oggi tranquillamente in Italia come una canaglia trotskista, protetto dalla polizia e dai fascisti, odiato dagli operai come deve essere odiato un traditore.“

—  Palmiro Togliatti

Origine: Da un saggio sulla morte di Antonio Gramsci, 1937; citato in Un nome dal passato: Bordiga http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,3/articleid,0713_01_1995_0180_0003_10570602/, La Stampa, 6 luglio 1995.

„Uomo di indiscusso valore e di indiscussa capacità.“

—  Palmiro Togliatti

citato in Santi Fedele, Fronte popolare: la sinistra e le elezioni del 18 aprile 1948, Bompiani, 1978, p. 13

„La discussione ha messo in luce un problema nuovo, che la scuola privata diventi una seconda scuola di stato.“

—  Palmiro Togliatti

Origine: 22 ottobre 1946; citato in Mario A. Manacorda, Scuola pubblica o privata?, Editori Riuniti, Roma, 1999, p. 61.

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

Autori simili

Piero Calamandrei photo
Piero Calamandrei90
politico italiano
Pietro Mennea photo
Pietro Mennea44
atleta e politico italiano
Antonio Gramsci photo
Antonio Gramsci81
politico, filosofo e giornalista italiano
Les Brown photo
Les Brown1
politico statunitense
Gabriele d'Annunzio photo
Gabriele d'Annunzio109
scrittore, poeta e drammaturgo italiano
Salvador Allende photo
Salvador Allende29
politico cileno
Gianni Agnelli photo
Gianni Agnelli72
imprenditore italiano
Léon Degrelle photo
Léon Degrelle20
politico belga
Dario Fo photo
Dario Fo43
drammaturgo, attore, scrittore, paroliere e scenografo ital…
Primo Mazzolari photo
Primo Mazzolari80
presbitero, scrittore e partigiano italiano
Anniversari di oggi
Bruno Munari photo
Bruno Munari20
artista e designer italiano 1907 - 1998
Madeleine Delbrêl photo
Madeleine Delbrêl44
mistica francese 1904 - 1964
Fernando Vallejo photo
Fernando Vallejo19
scrittore, regista e sceneggiatore colombiano 1942
Massimo D'Azeglio photo
Massimo D'Azeglio26
politico italiano 1798 - 1866
Altri 79 anniversari oggi
Autori simili
Piero Calamandrei photo
Piero Calamandrei90
politico italiano
Pietro Mennea photo
Pietro Mennea44
atleta e politico italiano
Antonio Gramsci photo
Antonio Gramsci81
politico, filosofo e giornalista italiano
Les Brown photo
Les Brown1
politico statunitense
Gabriele d'Annunzio photo
Gabriele d'Annunzio109
scrittore, poeta e drammaturgo italiano