„Chi entra nel memoriale della Shoah trova scritta una parola: indifferenza. Da senatrice ho depositato un disegno di legge per istituire una commissione parlamentare bicamerale di monitoraggio e di controllo sugli “hate speech”, i discorsi d’odio. Un invito che il Consiglio d'Europa ha fatto ai 47 Stati membri, il nostro sarebbe il primo caso. Le parole d'odio sono l'anticamera della fine della democrazia. L'imbarbarimento del linguaggio è arrivato a livelli intollerabili. In questi giorni si è scritto di un mercato di divise da deportati di Dachau, che parole si possono trovare?“

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 29 Gennaio 2022. Storia

Citazioni simili

Emil Cioran photo
Leonard Cohen photo
Giorgio Faletti photo

„So leggere la parola fine quando la vedo scritta.“

—  Giorgio Faletti, libro Io uccido

Io uccido

„Le parole sono solo uno degli elementi del linguaggio espressivo dei fumetti, così come del linguaggio espressivo in generale. Come ha scritto da qualche parte Antonin Artaud, “Non è stato provato che le parole siano il miglior modo di comunicare“. Alcune idee, pensieri, emozioni non possono essere spiegate o tradotte in parole, devi usare altri metodi. Qualche volta l’assenza delle parole può dire più della loro presenza.“

—  Danijel Žeželj fumettista, illustratore e pittore croato 1966

Variante: Le parole sono solo uno degli elementi del linguaggio espressivo dei fumetti, così come del linguaggio espressivo in generale. Come ha scritto da qualche parte Antonin Artaud, "Non è stato provato che le parole siano il miglior modo di comunicare". Alcune idee, pensieri, emozioni non possono essere spiegate o tradotte in parole, devi usare altri metodi. Qualche volta l'assenza delle parole può dire più della loro presenza.

Giuseppe Pontiggia photo

„Le parole volano gli scritti anche.“

—  Giuseppe Pontiggia scrittore italiano 1934 - 2003

Le sabbie immobili

Matteo Ricci photo
Edward Bunker photo
J. D. Salinger photo

„Eccezionale. Se c'è una parola che odio è eccezionale. È talmente fasulla.“

—  J. D. Salinger, libro Il giovane Holden

cap. XV
Il giovane Holden

Adam Copeland photo
Michela Marzano photo
Ennio Flaiano photo

„In amore gli scritti volano e le parole restano.“

—  Ennio Flaiano, Diario degli errori

23 aprile 1965
Diario degli errori

Alessandro Baricco photo

„Io sono Hector Horeau e vi odio. Odio i sonni che dormite, odio l'orgoglio con cui cullate lo squallore dei vostri bambini, odio ciò che toccano le vostri mani marce, odio quando vi vestite per la festa, odio i soldi che avete in tasca, odio la bestemmia atroce di quando vi permettete di piangere, odio i vostri occhi, odio l'oscenità del vostro buon cuore, odio i pianoforti che come bare popolano il cimitero dei vostri salotti, odio i vostri amori schifosamente giusti, odio tutto quello che mi avete insegnato, odio la miseria dei vostri sogni, odio il rumore delle vostre scarpe nuove, odio ogni singola parola che avete mai scritto, odio ogni momento in cui mi avete toccato, odio tutti gli istanti in cui avete avuto ragione, odio le madonne che pendono sui vostri letti, odio il ricordo di quando ho fatto l'amore con voi, odio i vostri segreti da niente, odio tutti i vostri giorni più belli, odio tutto quello che mi avete rubato, odio i treni che non vi hanno portato lontano, odio i libri che avete lordato con i vostri sguardi, odio lo schifo delle vostre facce, odio il suono dei vostri nomi, odio quando vi abbracciate, odio quando battete le mani, odio quel che vi commuove, odio ogni singola parola che mi avete strappato, odio la miseria di quel che vedete quando guardate lontano, odio la morte che avete seminato, odio tutti i silenzi che avete straziato, odio il vostro profumo, odio quando vi capite, odio qualsiasi terra che vi abbia ospitato, e odio il tempo passato su di voi. Ogni minuto di quel tempo è stata una bestemmia. Io disprezzo il vostro destino. E ora che mi avete rubato il mio, solo mi importa sapervi crepati. Il dolore che vi spezzerà sarò io, l'angoscia che vi consumerà sarò io, il tanfo dei vostri cadaveri sarò io, i vermi che si ingrasseranno con le vostre carcasse sarò io. E ogni volta che qualcuno vi dimenticherà, lì ci sarò io. Volevo poi solo vivere. Bastardi.“

—  Alessandro Baricco, libro Castelli di rabbia

Castelli di rabbia

Franz Kafka photo
Gianluca Nicoletti photo

„È un filo di libertà che passa attraverso la parola scritta.“

—  Gianluca Nicoletti giornalista, scrittore e conduttore radiofonico italiano 1954

Italo Calvino photo
James Jeans photo

„L'universo mostra l'evidenza di un disegno o di un potere che controlla e che ha la tendenza a a svelarsi, non formulando parole ma numeri.“

—  James Jeans astronomo, matematico e fisico britannico 1877 - 1946

Senza fonte

José Saramago photo

Argomenti correlati