„Il tuo corpo bianco come la luna dei sogni. I tuoi occhi aperti su un enigma. Le tue mani sapienti. Scendo in fondo al mare e subito prima di morire tocco una pietra rotonda. La pietra mi riporta in superficie. Non cerco di capire cosa accade, mi sdraio sul tuo corpo e ascolto ciò che dicono le stelle. Una voce cerca di rompere l'incantesimo ma non ci riesce. Sei talmente tu, talmente bella. Un dono della morte. Il mio corpo non riesce a crederci, non credo al mio corpo. Il mio corpo si oppone come una stupida scienza tra te e me. Il tuo corpo si scioglie per lasciarmi entrare, il mio corpo è duro come la legge, come un patti di altri. Rinuncio al mio corpo e mi abbandono al tuo, rinuncio alla mia anima. Sei il vuoto nel mio cuore, il limite nel mio pensiero.“

—  Efraim Medina Reyes, pag. 154
Pubblicità

Citazioni simili

Oliver Sacks photo
Luigi Capuana photo

„L'anima è il corpo che funziona; morto il corpo, morta l'anima.“

—  Luigi Capuana scrittore, critico letterario e giornalista italiano 1839 - 1915
p. 79

Pubblicità
 Papa Francesco photo
Leonardo Sciascia photo
José Saramago photo

„Forse i sogni sono i ricordi che l'anima ha del corpo.“

—  José Saramago scrittore, critico letterario e poeta portoghese 1928 - 2008
16

Pier Paolo Pasolini photo
Timothy Radcliffe photo
 Aristotele photo
Pubblicità
Carlo Flamigni photo
 Mina photo
Maurizio Crozza photo
Pubblicità
Elio Sgreccia photo

„Il corpo lo si riceve, il corpo è quello che è.“

—  Elio Sgreccia cardinale, vescovo cattolico e teologo italiano 1928

Erasmo da Rotterdam photo
François de La  Rochefoucauld photo
José Revueltas photo
Avanti