„Ti amerei nel vento
Nel cielo terso in primavera
Tra la dolcezza delle rose…
Ti amerei nel canto degli uccelli
All'ombra della vegetazione
Sulla pietra calda e nuda
Sotto il sole bruciante
Nella frescura dell'erba
E con il canto degli uccelli…
Ti amerei il giorno e la notte
Nella calma e nella tempesta
Sotto le stelle che brillano
Sotto la rugiada della notte
E la mattina all'alba
Con il sorriso e con la lacrima,
Ti amerei con tutte le mie forze…“

poesia Ti amerei

Ultimo aggiornamento 22 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Roberto Vecchioni photo
Camillo Sbarbaro photo
Fernando Pessoa photo

„Non canto la notte perché nel mio canto | il sole che canto finirà in notte. | Non ignoro quel che dimentico. | Canto per dimenticarlo.“

—  Fernando Pessoa poeta, scrittore e aforista portoghese 1888 - 1935

Origine: Poesie, Gli eteronimi, Ricardo Reis: Odi, p. 259

Romano Battaglia photo
Giovanni Papini photo
Eugenio Montale photo
Richard Matheson photo
Jovanotti photo
Stephen Crane photo
Wisława Szymborska photo
Michele Marzulli photo

„[…] e ricorda che più si piega il sole | e più si allunga l'ombra sotto gli alberi.“

—  Michele Marzulli poeta, pittore e scrittore italiano 1908 - 1991

da Alzarsi presto, vv.10-12, p. 33
Sull'albero sbagliato

Anders Österling photo
Jeanette Winterson photo
Matsuo Bashō photo

„[Haiku] La primavera se ne va – | piangono gli uccelli, sono lacrime | gli occhi dei pesci.“

—  Matsuo Bashō poeta giapponese 1644 - 1694

Origine: In Il muschio e la rugiada. Antologia di poesia giapponese, a cura di Mario Riccò e Paolo Lagazzi, traduzione di Mario Riccò, Fabbri Editori R.C.S. Libri & Grandi Opere S.p.a., Milano, 1997, p. 101.

Joseph Plunkett photo

„Io vedo il suo sangue sulla rosa | e tra le stelle la gloria dei suoi occhi, | il suo corpo brilla tra le nevi eterne, | e le sue lacrime cadono dai cieli. || Vedo il suo viso in ogni fiore; | ma il tuono e il canto degli uccelli | sono la voce Sua | – e scolpite dal suo potere | le rocce sono le Sue parole scritte.“

—  Joseph Plunkett poeta irlandese 1887 - 1916

Origine: Da Io vedo il Suo sangue sulla rosa (I See His Blood upon the Rose); citato in Andrew Linzey, Teologia animale, traduzione di Alessandro Arrigoni, Cosmopolis, Torino, 1998, p. 54. ISBN 978-88-87947-01-4

Antoine de Saint-Exupéry photo
Enya photo
John Dos Passos photo

„Avremmo disperatamente bisogno dell'abitudine a vegliare in questo distratto mondo moderno. Se più uomini di notte camminassero e pensassero, ci sarebbero meno miserie sotto il sole.“

—  John Dos Passos scrittore, saggista e giornalista statunitense 1896 - 1970

p. 15
Origine: In Ronzinante di nuovo in viaggio, a cura di Francesco Cappellini, Via del Vento, Pistoia, 2011. ISBN 9788862260589

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“