Frasi di Christopher Marlowe

Christopher Marlowe photo
18   5

Christopher Marlowe

Data di nascita: 6. Febbraio 1564
Data di morte: 30. Maggio 1593

Pubblicità

Christopher Marlowe, soprannominato Kit , è stato un drammaturgo, poeta e traduttore britannico. Perfezionò al massimo livello il blank verse, portandolo a quella forma che adottò lo stesso William Shakespeare.

Fu personaggio controverso e dissoluto, sul quale pesavano feroci accuse di militanza nei servizi segreti britannici, libertinaggio ed omosessualità: morì appena ventinovenne in circostanze misteriose nel corso di una rissa. Nei suoi drammi si rispecchia il risultato di una vita così misteriosa ed estrema: i suoi personaggi risentono di una brama insana di potere , una sfrenata sensualità , nella sete infinita di conoscenza . Come sottolinea Mario Praz, Marlowe fu "iperbolico nello spingere all'estremo la passione dominante di un personaggio".

Autori simili

Paul Claudel photo
Paul Claudel19
poeta, drammaturgo e diplomatico francese
Xavier Forneret photo
Xavier Forneret38
poeta, scrittore, giornalista, drammaturgo
Francesco Dall'Ongaro photo
Francesco Dall'Ongaro19
poeta, drammaturgo e librettista italiano
Alfonso Varano photo
Alfonso Varano5
poeta e drammaturgo italiano
John Gay photo
John Gay13
poeta e drammaturgo britannico
Giacinto Andrea Cicognini1
drammaturgo e librettista italiano
Alfred De Vigny photo
Alfred De Vigny8
poeta, scrittore, drammaturgo
Guido Ceronetti photo
Guido Ceronetti168
poeta, filosofo e scrittore italiano
Stefano Benni photo
Stefano Benni182
scrittore, giornalista e sceneggiatore italiano
Jean-Claude Izzo83
scrittore, giornalista e poeta francese

Frasi Christopher Marlowe

„FAUST: Ah, Faust, hai solo un'ora di vita, poi sarai dannato per sempre.
Fermatevi sfere del cielo che eternamente ruotate, che il tempo finisca e mezzanotte non venga mai.
Occhio lieto della natura, sorgi, sorgi di nuovo e fai un giorno eterno, o fai che un'ora duri un anno, un mese, una settimana, un giorno, che Faust possa pentirsi e salvare l'anima.
"O lente lente currite noctis equi".
Le stelle ruotano, il tempo corre, l'orologio suonerà, verrà il demonio e Faust sarà dannato.
Salirò fino a Dio! Chi mi trascina in basso?
Guarda, il sangue di Cristo allaga il firmamento e una sola goccia mi salverebbe, metà d'una goccia. Ah, mio Cristo, non uncinarmi il cuore se nomino Cristo.
Lo dirò di nuovo. Risparmiami, Lucifero.
Dov'è? E' scomparso. Vedo Dio che stende il braccio e china la fronte minacciosa Montagne e colline, venite, franatemi addosso, nascondetemi all'ira terribile di Dio.
No, no?
Allora mi getto a capofitto nella terra:
apriti, terra. No, non mi dà riparo.
Stelle che regnavate alla mia nascita e che mi avete dato morte e inferno, risucchiatevi Faust come una nebbia nelle viscere di quelle nubi incinte, affinché, quando vomitate in aria, il corpo cada dalle bocche fumose ma l'anima salga al cielo.
(L'orologio suona)
Ah, mezz'ora è passata. Presto passerà tutta.
Dio, se non vuoi avere pietà di quest'anima almeno per amore di Cristo il cui sangue mi ha riscattato, assegna un termine alla mia pena incessante:
che Faust resti all'inferno mille anni, centomila, e alla fine sia salvato.
Ma non c'è fine alle anime dannate.
Perché non sei una creatura senz'anima?
Perché la tua dev'essere immortale?
Metempsicosi di Pitagora, fossi vera, l'anima mi lascerebbe, sarei mutato in una bestia bruta.
Felici le bestie che morendo cedono l'anima agli elementi, ma la mia vivrà torturata in eterno.
Maledetti i genitori che mi fecero!
No, Faust, maledici te stesso, maledici Lucifero che ti ha privato del cielo.
(L'orologio suona mezzanotte).
Suona, suona! Corpo, trasformati in aria, o Lucifero ti porterà all'inferno.
Anima, mùtati in piccole gocce d'acqua e cadi nell'oceano, nessuno ti trovi.
(Tuono, ed entrano i diavoli)
Mio Dio, mio Dio, non guardarmi così feroce!
Serpi e vipere, lasciatemi vivere ancora un poco.
Inferno orribile, non aprirti. Non venire, Lucifero.
Brucerò i miei libri. Ah, Mefistofele.
(Escono con Faust. [Escono in alto Lucifero e i diavoli])

Christopher Marlowe, La tragica storia del Dottor Faust [Atto V, Scena II]“

—  Christopher Marlowe, La tragica storia del Dottor Faust
Dr. Faustus

Pubblicità
Pubblicità

„I confronti sono odiosi.“

—  Christopher Marlowe
da Lust's Dominion, III, 4; citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 296

„Solo un cretino può dire di non amare il tabacco e i ragazzi.“

—  Christopher Marlowe
citato in Luca Fontana, Come il sodomita diventò gay, in Il secolo gay, Diario del mese, gennaio 2006, p. 14

Pubblicità
Avanti
Anniversari di oggi
Jack Kornfield photo
Jack Kornfield1
monaco (monaco buddista) 1945
Giovanni Boccaccio photo
Giovanni Boccaccio67
scrittore e poeta italiano 1313 - 1375
Heinrich Böll photo
Heinrich Böll42
scrittore 1917 - 1985
Louis Couperus photo
Louis Couperus8
scrittore e poeta olandese 1863 - 1923
Altri 85 anniversari oggi
Autori simili
Paul Claudel photo
Paul Claudel19
poeta, drammaturgo e diplomatico francese
Xavier Forneret photo
Xavier Forneret38
poeta, scrittore, giornalista, drammaturgo
Francesco Dall'Ongaro photo
Francesco Dall'Ongaro19
poeta, drammaturgo e librettista italiano
Alfonso Varano photo
Alfonso Varano5
poeta e drammaturgo italiano
John Gay photo
John Gay13
poeta e drammaturgo britannico