Frasi di Sylvia Plath

Sylvia Plath foto
15  1

Sylvia Plath

Data di nascita:27. Ottobre 1932
Data di morte:11. Febbraio 1963
Altri nomi:سیلویا پلات

Sylvia Plath è stata una poetessa e scrittrice statunitense.

Conosciuta principalmente per le sue poesie, ha anche scritto il romanzo semi-autobiografico La campana di vetro sotto lo pseudonimo di Victora Lucas. La protagonista del libro, Esther Greenwood, è una brillante studentessa dello Smith College, che inizia a soffrire di psicosi durante un tirocinio presso un giornale di moda newyorkese. La trama ha un parallelo nella vita di Plath, che ha trascorso un periodo presso la rivista femminile Mademoiselle, successivamente al quale, in preda a un forte stato di depressione, ha tentato il suicidio.

Assieme ad Anne Sexton, Plath è stata l'autrice che più ha contribuito allo sviluppo del genere della poesia confessionale, iniziato da Robert Lowell e William De Witt Snodgrass. Autrice anche di vari racconti e di un unico dramma teatrale a tre voci, per lunghi periodi della sua vita ha tenuto un diario, di cui sono state pubblicate le numerose parti sopravvissute. Parti del diario sono invece state distrutte dall'ex-marito, il Poeta Laureato inglese Ted Hughes, da cui ebbe due figli, Frieda Rebecca e Nicholas. Morì suicida all'età di trent'anni.

Frasi Sylvia Plath

„Lord, what will I be? Where will the careless conglomeration of environment, heredity and stimulus lead me? Someday I may say: It was of great significance that I sat and laughed at myself in a convertible with the rain coming down in rattling sheets on the canvas roof. It influenced my life that I did not find content immediately and easily - - and now I am I because of that. It was inestimably important for me to look at the lights of Amherstn town in the rain, with the wet black tree-skeletons against the limpid streetlights and gray November mist, and then look at the boy beside me and feel all the hurting beauty go flat because he wasn't the right one - not at all. And I may say that my philosophy has been deeply affected by the fact that windshield wipers ticked off seconds too loudly and hopelessly, that my clock drips loud sharp clicks too monotonously on my hearing. I can hear it even through the pillow I muffle it with - the tyrannical drip drip drip drip of seconds along the night. And in the day, even when I'm not there, the seconds come out in little measured strips of time. And I wind the clock. And I look at the windshield wipers cutting an arch out of the sprinkled raindrops on the glass. Click-click. Clip-clip. Tick-tick. snip-snip. And it goes on and on. I could smash the measured clicking sound that haunts me - draining away life, and dreams, and idle reveries. Hard, sharp, ticks. I hate them. Measuring thought, infinite space, by cogs and wheels. Can you understand? Someone, somewhere, can you understand me a little, love me a little? For all my despair, for all my ideals, for all that - I love life. But it is hard, and I have so much - so very much to learn.“

— Sylvia Plath
The Unabridged Journals of Sylvia Plath

Avanti
Anniversari di oggi
Gianni Rodari foto
Gianni Rodari30
scrittore italiano 1920 - 1980
Randy Pausch foto
Randy Pausch19
informatico statunitense 1960 - 2008
Marco Simoncelli foto
Marco Simoncelli11
pilota motociclistico italiano 1986 - 2011
Théophile Gautier foto
Théophile Gautier25
scrittore, poeta e giornalista francese 1811 - 1872
Altri 33 anniversari oggi
Autori simili
Christian Morgenstern foto
Christian Morgenstern3
poeta, scrittore
Berardino Rota foto
Berardino Rota6
poeta italiano
Giorgio Bassani foto
Giorgio Bassani85
scrittore e poeta italiano
Giovanni Rizzi1
poeta e scrittore italiano
Marino Piazzolla13
scrittore italiano
Xavier Forneret foto
Xavier Forneret37
poeta, scrittore, giornalista, drammaturgo
Biagio Marin foto
Biagio Marin10
poeta italiano
Sebastiano Addamo foto
Sebastiano Addamo2
scrittore e poeta italiano