Frasi di Vasco Rossi

Vasco Rossi foto

241   1113

Vasco Rossi

Data di nascita: 7. Febbraio 1952

Vasco Rossi, anche noto come Vasco o con l'appellativo Il Blasco , è un cantautore italiano.

Autodefinitosi provocatore, ha pubblicato 37 album dall'inizio della sua carriera , di cui 17 album in studio, 9 album dal vivo e 11 raccolte ufficiali, e ha composto complessivamente più di 150 canzoni oltre a numerosi testi e musiche per altri interpreti. Con oltre 35 milioni di copie vendute è uno dei cantautori italiani di maggior successo e fama, e uno tra gli artisti italiani che hanno venduto il maggior numero di dischi.

Soprannominato inizialmente Komandante dai membri del suo fan club ufficiale, tale appellativo è rimasto nell'immaginario collettivo e utilizzato anche in ambito diverso.

Negli anni ottanta, per via dello stile di vita sregolato caratterizzato da alcol, droga, donne e continui tour frenetici, ricevette notevoli critiche da parte dei mass media.

Frasi Vasco Rossi


„Bisogna essere contro la moda di essere contro. Devi essere contro, dentro te stesso...“

„Per esser felici per te | ci vuole "un perché", | non ti fidi mai, non ci credi e lo sai, | vuoi qualcosa di più | e dici che tu | pretendi da me, | qualcosa che io | non so! (da Tu vuoi da me qualcosa, n. 7)“


„Basta poco | a fare bella figura | basta poco | basta esser buoni la domenica mattina. (da Basta poco, 2007)“

„La realtà, a vederla bene, è dura, squallida, non sempre giusta, ma io la prendo come una sfida e dico sempre: andiamo a vedere fino in fondo. Questo è ciò che ci fa essere uomini, andare avanti nonostante tutto, anche se intorno la realtà ti fa schifo. (2011, p. 45)“

„[Su Luciano Ligabue] Caro Liga, quando avrai scritto anche tu quasi 200 canzoni e avrai pubblicato 16 album inediti potrai essere messo sul mio stesso piano. Devi mangiare ancora un po' di polenta prima di poterti confrontare con me.“

„Siamo esseri inutili e imperfetti travestiti da saggi e arroganti artefici del nostro destino. Ci raccontiamo balle tutto il giorno.“

„Il rock non è arroganza, ma un po' di sbruffonaggine sì... «E ti farò far l'amore, sai, come nessuno ti ha fatto mai.» È chiaro che noi non siamo così. Chi è capace di essere così? Ma dato che le donne ci vorrebbero in questo modo, noi almeno sul palco le accontentiamo. L'ha inventata Elvis Presley questa cosa, lui era perfetto. (2011, p. 164)“

„Sono contento di essere sopravvissuto per poter assistere all'insediamento del nuovo governo Monti.“


„La cosa più difficile non è essere dei fenomeni o degli eroi, la cosa più difficile è essere persone normali. (libro La versione di Vasco)“

„Vivere | anche se sei morto dentro | vivere | e devi essere sempre contento | vivere | è come un comandamento | vivere... o sopravvivere...| senza perdersi d'animo mai | e combattere e lottare contro tutto contro | Oggi non ho tempo | oggi voglio stare spento. (da Vivere, n.° 4)“

„Sorridi e abbassi gli occhi un istante | poi dici "non credo di essere così importante" | ma dici una bugia... | infatti scappi via... (da Una canzone per te, n.° 2)“

„Ho l'impressione che la cosa più semplice sarebbe quella di non essere mai nato! (da Manifesto futurista della nuova umanità, n.° 2)“


„Meno liberi ma più sicuri? Io non ci credo, e comunque ho sempre preferito il contrario. Meno liberi ma più sicuri? Sarebbe come dire meno sani ma belli. È meglio essere sani che belli, date retta a me che sono uno bello! (2009, p. 64)“

„Non si può ingabbiare l'arte, non si può mettere sotto processo l'artista per quello che racconta. Perché non è lui che inventa la realtà che racconta, la realtà esiste. L'arte, anche quella più provocatoria, non deve essere censurata per paura che mostri dei lati spiacevoli, oscuri, anche sbagliati, del mondo, deve servire proprio come segnale di quello che non va. (2004, p. 166)“

„Portatemi Dio | gli devo parlare | gli voglio raccontare | di una vita che ho vissuto | e che non ho capito | a cosa è servito | che cosa è cambiato | anzi | adesso cosa ho guadagnato? | adesso voglio esser pagato! (da Portatemi Dio, n.° 3)“

„Le fedi, così come le visioni o le illusioni, non si devono imporre agli altri con la forza. Si può scegliere di condividerle, ma solo liberamente. E devono essere tollerate tutte, se non fanno del male agli altri. Ognuno dovrebbe essere libero di pensare al suo bene, rispondendone solo davanti alla propria coscienza. Né religione, né Stato dovrebbero imporre regole o criteri di vita. Diffido di tutti quelli che vogliono fare del bene per forza, siano essi missionari, politici o benpensanti. Li trovo falsi e ipocriti. Non li sopporto: se ho bisogno te lo chiedo, ma non venirmi ad aiutare o a dire come secondo te io dovrei vivere. La vita è un’esperienza troppo personale per non lasciare che ognuno se la viva come meglio crede. Andrebbe rispettata anche la scelta di chi non la vuole vivere. Bisogna mettersi dal punto di vista degli altri, in modo non strumentale: ci vuole molto più coraggio (e amore e pietà) a star vicino a qualcuno in fin di vita, ad assistere alla sua morte, piuttosto che fare l’eroe salvandolo per un momento e tornando poi… a farsi i fatti propri. (libro La versione di Vasco)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 20 frasi