„In favore del duello propriamente detto, si possono portare molti argomenti. Ma la Mensur non ha alcuna giustificazione. È puerile, il fatto che sia crudele e brutale non ne diminuisce menomamente la puerilità. Le ferite non hanno una valore intrinseco di per se stesse; è la causa che le nobilita, non la loro gravità. [... ] L'iscriversi a una società con l'unico scopo di farsi tagliuzzare, riduce l'uomo al livello intellettuale di un derviscio danzante. Gli esploratori ci narrano dei selvaggi dell'Africa centrale che esprimono il loro gaudio, durante le feste, facendo salti e capriole e sfregiandosi. Però, non vedo la necessità che gli europei li imitino. La Mensur è, in conclusione, la reductio ad absurdum del duello; se i tedeschi non riescono a capirne da soli il ridicolo, non si può altro che rammaricarsi per la loro mancanza di spirito. (pp. 216-217)“

Pubblicità

Citazioni simili

Jerome Klapka Jerome photo
Carl von Clausewitz photo
Pubblicità
Charles Darwin photo
Prosper Mérimée photo

„La vendetta è il duello dei poveri.“

—  Prosper Mérimée scrittore, storico e archeologo francese 1803 - 1870
p. 89

Godfrey Harold Hardy photo
Edmond About photo
William C. Campbell photo
Jane Austen photo
Pubblicità
Flannery O'Connor photo
Jack Kerouac photo
Pubblicità
 Abhinavagupta photo
Silvio Berlusconi photo
Johann Wolfgang von Goethe photo
Paulo Coelho photo
Avanti