„Viviamo in un mondo che ci disorienta con la sua complessità. Vogliamo comprendere ciò che vediamo attorno a noi e chiederci: Qual è la natura dell'universo? Qual è il nostro posto in esso? Da che cosa ha avuto origine l'universo e da dove veniamo noi? […] quand'anche ci fosse una sola teoria unificata possibile, essa sarebbe solo un insieme di regole e di equazioni. Che cos'è che infonde vita nelle equazioni e che costruisce un universo che possa essere descritto da esse? L'approccio consueto della scienza, consistente nel costruire un modello matematico, non può rispondere alle domande del perché dovrebbe esserci un universo reale descrivibile da quel modello. Perché l'universo si dà la pena di esistere? […] Se però perverremo a scoprire una teoria completa, essa dovrebbe essere col tempo comprensibile a tutti nei suoi principi generali, e non solo a pochi scienziati. Noi tutti – filosofi, scienziati e gente comune – dovremmo allora essere in grado di partecipare alla discussione del problema del perché noi e l'universo esistiamo. Se riusciremo a trovare la risposta a questa domanda, decreteremo il trionfo definitivo della ragione umana: giacché allora conosceremmo la mente di Dio.“

Dal big bang ai buchi neri

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Stephen Hawking photo
Carl Sagan photo
Stephen Hawking photo

„Noi vediamo l’universo come lo vediamo perché esistiamo.“

—  Stephen Hawking, libro Dal big bang ai buchi neri. Breve storia del tempo

libro Dal big bang ai buchi neri: Breve storia del tempo

Corrado Guzzanti photo
Allen Ginsberg photo
Stephen Hawking photo

„Grazie al modello matematico posso dirvi Come è nato l'universo: non chiedetemi il Perché.“

—  Stephen Hawking matematico, fisico e cosmologo britannico 1942 - 2018

Origine: Citato in Luca Goldoni, Vita da bestie, BUR, 2001.

Douglas Adams photo
Frank Zappa photo
Simone Weil photo
Fernando Pessoa photo
Isaac Newton photo

„Non credo che ciò [l'universo] si possa spiegare solo con cause naturali, e sono costretto a imputarlo alla saggezza e all'ingegnosità di un essere intelligente.“

—  Isaac Newton matematico, fisico, filosofo naturale, astronomo, teologo ed alchimista inglese 1643 - 1727

da una lettera a Richard Bentley, 10 dicembre 1692
Origine: Citato in Andrea Bacci e Carmen Tunno, L'umanità del tempo, Armando Editore, 2010, p. 37.

Ardengo Soffici photo

„Proverbio. — Dal momento che lo stesso universo è un miracolo, perché non si dovrebbe poter trovar una donna fedele?“

—  Ardengo Soffici scrittore italiano 1879 - 1964

10 luglio, p. 146
Giornale di bordo

David Hume photo
Maurice Maeterlinck photo
Manlio Sgalambro photo

„Vero, la società dovrebbe salvarci dall'universo che ci ingoia. Ma cosa ci salva dalla società?“

—  Manlio Sgalambro filosofo, scrittore e poeta italiano 1924 - 2014

Dell'indifferenza in materia di società

Umberto Eco photo
Albert Einstein photo

Argomenti correlati