Frasi di Charles Bukowski

Charles Bukowski photo
355   4553

Charles Bukowski

Data di nascita: 16. Agosto 1920
Data di morte: 9. Marzo 1994
Altri nomi: Henry Charles Bukowski

Henry Charles "Hank" Bukowski Jr., nato Heinrich Karl Bukowski , noto anche con lo pseudonimo Henry Chinaski, suo alter ego letterario è stato un poeta e scrittore statunitense.



Ha scritto sei romanzi, centinaia di racconti e migliaia di poesie, per un totale di oltre sessanta libri.

Il contenuto di questi tratta della sua vita, caratterizzata da un rapporto morboso con l'alcol, da frequenti esperienze sessuali e da rapporti tempestosi con le persone. La corrente letteraria a cui spesso viene associato è quella del realismo sporco.



Wikipedia

Lavori

Pulp
Pulp
Charles Bukowski
Musica per organi caldi
Musica per organi caldi
Charles Bukowski

„C'è abbastanza perfidia, odio, violenza, assurdità nell'essere umano medio
per rifornire qualsiasi esercito in qualsiasi giorno
E i migliori assassini sono quelli che predicano la vita
E i migliori a odiare sono quelli che predicano l'amore
E i migliori in guerra - in definitiva - sono quelli che predicano la pace
Quelli che predicano Dio hanno bisogno di Dio
Quelli che predicano la pace non hanno pace
Quelli che predicano amore non hanno amore
Attenti ai predicatori
Attenti ai sapienti
Attenti a quelli che leggono sempre libri
Attenti a quelli che o detestano la povertà o ne sono orgogliosi
Attenti a quelli che sono sempre pronti ad elogiare poiché hanno loro bisogno di elogi in cambio
Attenti a quelli pronti a censurare: hanno paura di quello che non sanno
Attenti a quelli che cercano continuamente la folla: da soli non sono nessuno
Attenti agli uomini comuni alle donne comuni
Attenti al loro amore
Il loro è un amore comune che mira alla mediocrità
Ma c'è il genio nel loro odio
C'è abbastanza genio nel loro odio per ucciderti
Per uccidere chiunque
Non volendo la solitudine
Non concependo la solitudine
Cercheranno di distruggere tutto ciò che si differenzia da loro stessi
Non essendo capaci di creare arte non capiranno l'arte
Come creatori, considereranno il loro fallimento solo come un fallimento del mondo intero
Non essendo in grado di amare pienamente considereranno il tuo amore incompleto
E poi odieranno te
E il loro odio sarà perfetto
Come un diamante splendente
Come un coltello
Come una montagna
Come una tigre
Come cicuta
La loro arte
più raffinata“

—  Charles Bukowski

„Il vero casino della vita, pensò, era dover fare i conti con i problemi altrui.“

—  Charles Bukowski

da Un universo poco accomodante; p. 26
Confessioni di un codardo

„Ti trovi a uscire in retromarcia entrando nella vita stessa.“

—  Charles Bukowski

Sotto un sole di sigarette e cetrioli

„Perché le persone interessanti sono così poche? Con tanti milioni, perché sono così poche? Dobbiamo continuare a vivere con questa specie noiosa e monotona? Sembra che il loro unico gesto sia la Violenza. In quello sono bravissimi. Brillano. Luccicore di merda, che ci ammorba ogni possibilità. Il problema è che devo continuare a interagire con loro. Almeno se voglio che le luci continuino ad accendersi, che mi riparino il computer, se voglio tirare lo scarico del cesso, se devo comprare le gomme nuove, farmi togliere un dente o farmi tagliare la pancia, devo continuare a interagire. Ho bisogno di quegli stronzi per le piccole necessità, anche se loro, in sé, mi fanno inorridire. E inorridire è una parola gentile.
Ma mi martellano la coscienza con i loro fallimenti in aree vitali. Tutti i giorni, per esempio, mentre vado alle corse continuo a sintonizzare la radio su stazioni diverse in cerca di musica, musica decente. È tutta brutta, piatta, senza vita, stonata, fiacca. Eppure alcune di queste composizioni si vendono a milioni e i loro creatori si considerano veri "artisti". È porcheria, porcheria orribile che entra nella testa dei giovani. A loro piace. Cristo, dagli merda e mangeranno merda. Non sono capaci di distinguere? Non sono capaci di ascoltare? Non sentono che è sciacquetta, roba vecchia?“

—  Charles Bukowski

27/2/93, 12:56 AM; 2000, p. 135
Il capitano è fuori a pranzo

„Che differenza c'è fra poesia e prosa?" "La poesia dice troppo in pochissimo tempo, la prosa dice poco e ci mette un bel po'.“

—  Charles Bukowski, libro Storie di ordinaria follia

da Nascita, vita e morte di un giornale underground, p. 50
Storie di ordinaria follia

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

Autori simili

Jack Kerouac photo
Jack Kerouac246
scrittore e poeta statunitense
William Faulkner photo
William Faulkner51
scrittore, sceneggiatore e poeta statunitense
Allen Ginsberg photo
Allen Ginsberg9
poeta statunitense
Robert Lee Frost photo
Robert Lee Frost16
poeta statunitense
Christian Morgenstern photo
Christian Morgenstern3
poeta, scrittore
Boris Leonidovič Pasternak photo
Boris Leonidovič Pasternak33
poeta e scrittore russo
Erich Kästner photo
Erich Kästner2
scrittore, sceneggiatore e poeta tedesco
William Saroyan photo
William Saroyan10
scrittore statunitense
Nino Salvaneschi photo
Nino Salvaneschi38
scrittore, giornalista e poeta italiano
Tennessee Williams photo
Tennessee Williams7
drammaturgo, scrittore e sceneggiatore statunitense
Anniversari di oggi
Etty Hillesum photo
Etty Hillesum84
scrittrice olandese 1914 - 1943
Martin Luther King photo
Martin Luther King35
pastore protestante, politico e attivista statunitense, lea… 1929 - 1968
Molière photo
Molière44
commediografo e attore teatrale francese 1622 - 1673
Giorgia Meloni photo
Giorgia Meloni20
politica e giornalista italiana 1977
Altri 74 anniversari oggi
Autori simili
Jack Kerouac photo
Jack Kerouac246
scrittore e poeta statunitense
William Faulkner photo
William Faulkner51
scrittore, sceneggiatore e poeta statunitense
Allen Ginsberg photo
Allen Ginsberg9
poeta statunitense
Robert Lee Frost photo
Robert Lee Frost16
poeta statunitense
Christian Morgenstern photo
Christian Morgenstern3
poeta, scrittore