Frasi di Giampaolo Pansa

Giampaolo Pansa foto

38   0

Giampaolo Pansa

Data di nascita: 1. Ottobre 1935

Giampaolo Pansa è un giornalista, saggista e scrittore italiano.


„Questo vale per i giornalisti giovani. Non per tutti, certo, ma per molti sì. Sono ignoranti. Magari intelligenti, ma ignoranti. Nel senso che la scuola di questi anni gli ha insegnato poco. E da soli hanno imparato anche di meno.“ pag. 28

„L'odierno movimento di piazza non è per niente roba di studenti. È la sommossa di un'altra Casta: quella dei baroni e dei ricercatori universitari. Non vogliono perdere i loro privilegi, tanti per i primi e pochi per i secondi. È questo che gli importa, non lo stato comatoso dell'università italiana.“ ivi


„Un uomo dalle piccole qualità.“

„Il Duce di Forza Italia... si è circondato anche di figure e figurine di serie C, di mezze calzette (politiche), di comici personaggetti.“

„Se la storia la facciamo raccontare solo a chi ha vinto, che storia è?“

„Ha cambiato partiti, religioni, capi da venerare, mestieri, attitudini, opinioni.“

„Ordine stabilito in cui siamo accomodati: come se volessimo sentirci raccontare soltanto quello che ci piace, quello che non sconvolge l'ordinato svilupparsi delle vicende che abbiamo deciso per noi stessi.“

„Sprezzante. Saccente. Con la puzza sotto al naso. Privo di humor. Gelido. Soprattutto attento a non scomporsi mai.“


„Qualcuno ha detto di Mattarella: in politica è tenacissimo e insistente, come la goccia che cade.“

„Siamo un popolo di formiche, pazienti e laboriose. Eppure è da saggi non dimenticare il vecchio adagio: talvolta anche le formiche, nel loro piccolo, s'incazzano.“ ivi

„Siamo abituati a dire che bisogna difendersi nei processi e non dai processi. Eppure vorrei vedere come si comporterebbero i tanti politici che predicano così.“ ivi

„Giorgio Bocca può essere raccontato anche in poche parole. Il suo è stato un grande giornalismo, ma anche una grande faziosità e anche grandi errori. Abbiamo lavorato insieme negli stessi giornali, a cominciare dal Giorno per concludere, poi, tanti anni a Repubblica, L'Espresso, ma non siamo mai stati amici. Bocca era un tipo d'uomo complesso: non amava avere concorrenti e neppure contraddittori. Abbiamo combattuto molte guerre uno contro l'altro, inutile rievocarle. Oggi Giorgio è scomparso. Non so se mancherà all'Italia come dice qualcuno dei suoi colleghi di Repubblica, però certamente lascerà un vuoto... che io, però, non rimpiango.“ in ricordo di Giorgio Bocca il giorno dopo la sua morte, TG2 del 26 dicembre 2011


„Ah, il giornalismo obiettivo! Quante fregature abbiamo dato al lettore sventolando questa bandiera fantasma.“ pag. 49

„Ho imparato che i giudici non vanno criticati. Sono un potere molto forte e geloso della propria autonomia.“ da La minestra non scende dal cielo, 18 dicembre 2010

„[Il telegiornale Skytg24] È malato di settarismo anti-Cav. Mi sembra diventato la Telekabul di Murdoch. Un gemello del Tg3, il telegiornale rosso della Rai. Strano? Mica tanto. Il proprietario di Sky, l'australiano Rupert Murdoch, lo Squalo, non ama per niente Berlusconi. E da che mondo è mondo, l'asino va sempre legato dove vuole il padrone. Soprattutto se è un asino televisivo.“ ivi

„Una coloratissima cocorita.“

Autori simili