„C'era un buffissimo uccello, chiamato Fenice, nel più remoto passato, prima di Cristo, e questo uccello ogni quattro o cinquecento anni si costruiva una pira e ci si immolava sopra. Ma ogni volta che vi si bruciava, rinasceva subito poi dalle sue stesse ceneri, per ricominciare. E a quanto sembra, noi esseri umani non sappiamo fare altro che la stessa cosa, infinite volte, ma abbiamo una cosa che la Fenice non ebbe mai. Sappiamo la colossale sciocchezza che abbiamo appena fatta, conosciamo bene tutte le innumerevoli assurdità commesse in migliaia di anni e finché sapremo di averle commesse e ci sforzeremo di saperlo, un giorno o l'altro la smetteremo di accendere i nostri fetenti roghi e di saltarci sopra. Ad ogni generazione, raccogliamo un numero sempre maggiore di gente che si ricorda.“

Fahrenheit 451

Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Massimo Bontempelli photo
Jorge Luis Borges photo
Francesco Guccini photo

„Chi glielo dice a chi è giovane adesso di quante volte si possa sbagliare, fino al disgusto di ricominciare perché ogni volta è poi sempre lo stesso.“

—  Francesco Guccini cantautore italiano 1940

da Canzone per Piero
Stanze di vita quotidiana
Variante: Chi glielo dice a chi è giovane adesso | di quante volte si possa sbagliare, | fino al disgusto di ricominciare | perché ogni volta è poi sempre lo stesso.

Ernst Jünger photo
Victor Hugo photo

„Alla zampa di ogni uccello che vola è legato il filo dell'infinito.“

—  Victor Hugo scrittore francese 1802 - 1885

Origine: Citato in Luca Goldoni, Vita da bestie, ed. BUR, 2001.

Meister Eckhart photo
Arthur Koestler photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Christopher Morley photo
Samuel Taylor Coleridge photo
Romano Battaglia photo
Philippe Leroy photo
Lucio Dalla photo
Noemi photo

„Per ogni goccia vorrei diluvio sopra ogni cosa, ma tu non meriti più un battito di questa vita.“

—  Noemi cantautrice, personaggio televisivo, regista di videoclip e sceneggiatrice italiana 1982

da L'amore si odia
Sulla mia pelle

Thomas Hobbes photo
Dave Eggers photo
Elias Canetti photo

„Ha gli occhi spietati di chi è amato sopra ogni cosa.“

—  Elias Canetti scrittore, saggista e aforista bulgaro 1905 - 1994

1942
La provincia dell'uomo

Argomenti correlati