„L'essere umano è una parte di quel tutto che noi chiamiamo "Universo", una parte limitata nello spazio e nel tempo. L'uomo sperimenta sé stesso, i suoi pensieri e i suoi sentimenti scissi dal resto — una sorta di illusione ottica della propria coscienza. Lo sforzo per liberarsi di questa illusione è l'unico scopo di un'autentica religione. Non per alimentare l'illusione ma per cercare di superarla: questa è la strada per conseguire quella misura raggiungibile della pace della mente.“

Citazioni simili

Jean Paul photo
Sri Aurobindo photo
Shunryū Suzuki photo
Douglas Adams photo

„Il tempo è una illusione. L'ora di pranzo è una doppia illusione.“

—  Douglas Adams scrittore inglese 1952 - 2001

Serie della Guida galattica per gli autostoppisti, La guida galattica per gli autostoppisti

Joseph Conrad photo

„L'intelligenza è un'illusione ottica che fa sembrare una donna diversa da tutte le altre.“

—  Piero Ferraris scrittore, attore e umorista italiano 1954

...E i formichieri nel loro grosso se le pappano

David Hume photo
Erich Fromm photo
Giovanni Papini photo
Raimon Panikkar photo
Joseph Joubert photo

„L'illusione è una parte integrante della realtà, le attiene essenzialmente come l'effetto attiene alla causa.“

—  Joseph Joubert filosofo e aforista francese 1754 - 1824

Da Carnets; citato in Le petit philosophe de poche, Textes réunis par Gabriel Pomerand

Massimo Gramellini photo
René Fülöp-Miller photo
Fritjof Capra photo
Henrik Ibsen photo
Adolf Hitler photo
Pietro Nigro photo
Carlos Ruiz Zafón photo
Bodhidharma photo
Francesco Rosi photo

„Un film incide in maniera limitata sulle situazioni reali. Ma qualcosa lascia nelle coscienze. Ne sono del tutto convinto; e, pur senza farci illusioni, senza mitizzare il nostro mestiere, sono della medesima opinione gli autori che si dedicano a un cinema "partecipante" se non proprio "militante“

—  Francesco Rosi regista italiano 1922 - 2015

e in tale categoria metto Prova d'orchestra di Fellini). Abbiamo contribuito, con le nostre riflessioni, analisi, descrizioni di comportamenti, alla politica del paese. I governanti italiani, proprio per questo, non hanno mai amato veramente il nostro cinema e, di fatto, si sono rifiutati di aiutarlo. Eppure, esso è stato fra le poche cose valide che abbiamo esportato. Certo, un film non avrà mai le possibilità che sono proprie di altri meccanismi di persuasione. Ma esprime, se non altro, una volontà di intervenire in cose che ci riguardano da vicino. La politica la devono fare solo i politici di professione, forse? No; la dobbiamo fare tutti e spesso i cineasti, come gli scrittori, sono riusciti a precedere i politici. (da Il mestiere del narratore (conversazione con Francesco Rosi), p. 29)

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

x