„Segesta. Il tempio si incastra nel paesaggio in una compatta unità di forza selvaggia e di armonia. Era una giornata nuvolosa e tirava vento; il moto delle nubi e l'equilibrio dei monti sembravano subire il dominio del santuario. Se non ci fosse il tempio a concedere una dilazione, le forze della natura si scaglierebbero titanicamente l'una sull'altra. Il rapporto ideale tra potenza e ordine è raggiunto nella distribuzione in linea orizzontale e verticale: con la contemplazione lo spirito acquista sicurezza e quietudine.
Simili edifici sono installazioni di ordine superiore, nella cui sfera d'influenza la vita artistica ed eroica si nutre per secoli. Vi si esterna in una volta sola l'intera forza terrestre; in questo senso è il suolo a sospingerli, come per effetto di un processo di cristallizzazione. Si sente che tra questi edifici e il suolo c'è un'affinità; eppure sono composizioni dello spirito – perciò si tratta al tempo stesso di formazioni della potenza incosciente e di quella cosciente.
Durante la salita verso il teatro mi voltavo spesso verso il santuario, constatando che il prodigio cresce con la distanza. Torna a onore dei greci la cognizione del rango della riduzione e del suo rapporto con la grandezza; similmente, anche il cristallo appare come il modello ridotto ma insieme intellegibile della terra.“

—  Ernst Jünger, Viaggi in Sicilia, da La Conca d'oro, Mondello 23 aprile 1929, pp. 31-32

Citazioni simili

Franco Battiato photo

„La linea orizzontale | ci spinge verso la materia, | quella verticale verso lo spirito.“

—  Franco Battiato musicista, cantautore e regista italiano 1945
Inneres Auge – Il tutto è più della somma delle sue parti, da Inneres Auge, n. 1

Ludwig Feuerbach photo
Gialal al-Din Rumi photo
Luigi Giussani photo
Vittorio Sgarbi photo
Régine Pernoud photo
Abhinavagupta photo
Dag Hammarskjöld photo
Carlos Ruiz Zafón photo
Pavel Nikolaevič Evdokimov photo
Carl Schmitt photo
Papa Benedetto XVI photo
Guy de Maupassant photo

„[Segesta] Il tempio di Segesta sembra essere stato posto ai piedi della montagna da un uomo geniale che aveva avuto la rivelazione del punto unico in cui lo doveva erigere. Anima da solo l'immensità del paesaggio che vivifica ed abbellisce divinamente.“

—  Guy de Maupassant scrittore e drammaturgo francese 1850 - 1893
Source: Citato in Quando Segesta affascinò Alberto Moravia http://palermo.repubblica.it/dettaglio/quando-segesta-affascino-alberto-moravia/1401211/2, Repubblica.it, 6 dicembre 2007.

Mahátma Gándhí photo
Luciano Mazzocchi photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

x