Frasi di Angelo Branduardi

Angelo Branduardi foto

23   5

Angelo Branduardi

Data di nascita: 12. Febbraio 1950

Angelo Branduardi è un cantautore, violinista, chitarrista e polistrumentista italiano.

Frasi Angelo Branduardi


„Mi piace spettinato camminare | col capo sulle spalle come un lume, | così mi diverto a rischiarare | il vostro autunno senza piume.“ da Confessioni di un malandrino, n.° 7

„Danzala la vita tua | al ritmo del tempo che va | ridila la tua allegria | cogli la prima mela...“ da Cogli la prima mela, n.° 1


„Mi piace che mi grandini sul viso | la fitta sassaiola dell'ingiuria. | Mi agguanto solo per sentirmi vivo | al guscio della mia capigliatura.“ da Confessioni di un malandrino, n.° 7

„Mi son cari i miei furti di monello | quando rubavo in casa un po' di pane, | e si mangiava come due fratelli, | una briciola l'uomo ed una il cane.“ da Confessioni di un malandrino, n.° 7

„Tutti i testi su www. angelobranduardi. it“

„Per ogni matematico | c'è un senso d'infinito | nel dar la caccia ai numeri | già sfuggenti di per sé | c'è un sogno pitagorico | che a me non è servito | adesso che | nel due per tre | so cosa sei per me.“ da Per ogni matematico, n.° 5

„Tutto quel gran mare di gioventù | non vale il letto che riscaldi tu.“ da La donna della sera, n.° 6

„Alla fiera dell'est | per due soldi | un topolino mio padre comprò. | E venne il gatto | che si mangiò il topo | che al mercato mio padre comprò.“ da Alla fiera dell'est, n. 1


„No, non perdetelo il tempo ragazzi, non è poi tanto quanto si crede; | non è da tutti catturare la vita, non disprezzate chi non ce la fa. | Vanno le nuvole coi giorni di ieri, guardale bene e saprai chi eri; | è così fragile la giovinezza, non consumatela nella tristezza. | Dopo domenica è lunedì…“ da Domenica e lunedì, n. 1

„C'è una luce che luna non è | in un buio che notte non è | e una voce che voce non è | che non parla ma parla di me.“ da Il giocatore di biliardo, n. 1

„Ecco perché si trattiene il fiato | finché si resta giù | e per sempre vuol dire mai più.“ da Il giocatore di biliardo, n. 1

„È la pulce d'acqua | che l'ombra ti rubò | e tu ora sei malato | e la serpe verde | che hai schiacciato | non ti perdonerà. | E allora devi a lungo cantare | per farti perdonare | e la pulce d'acqua, che lo sa | l'ombra ti renderà.“ da La pulce d'acqua, n. 6


„È la pulce d'acqua | che l'ombra ti rubò | e tu ora sei malato | e la mosca d'autunno | che hai schiacciato | non ti perdonerà. | Sull'acqua del ruscello forse tu | troppo ti sei chinato, | tu chiami la tua ombra, ma | lei non ritornerà.“ da La pulce d'acqua, n. 6

„Ed il gioco si porta via | rotolando la vita mia.“ da Il giocatore di biliardo, n. 1

„E fu così che col cuore in gola | un agguato al daino io tendevo | ed invece venne il cervo | che davanti a me si fermò. | «Piango il mio destino, | io presto morirò | ed in dono allora | a te io offrirò | queste ampie corna, | mio buon signore, | dalle mie orecchie | tu potrai bere, | un chiaro specchio | sarà per te il mio occhio, | con il mio pelo | pennelli ti farai | e se la mia carne cibo ti sarà, | la mia pelle ti riscalderà | e sarà il mio fegato | che coraggio ti darà».“ da Il dono del cervo, n. 6

„Non ascoltare, aspetta | non ascoltare più, | piede che sfiora l'erba | più non ritornerà, | ma la tua gola ride: | solo mon Dieu, mon Roi. | Cantano le voci chiuse dentro te: | "Una contadina darà il trono a un re!“ da Giovanna D'Arco, n.° 3)

Autori simili