„Raflesia: Quanto tempo: anno dopo anno, giorno dopo giorno, pietra dopo pietra, ho percorso tutto questo lungo cammino abbandonando il mio pianeta, un pianeta condannato alla dissoluzione, alla ricerca di una nuova patria. Una patria per me e per la mia gente. Ci dirigevamo verso la Terra, verso il nostro futuro, non per distruggere ma per costruire, per portare una nuova civiltà a un popolo imbelle e dissoluto e creare il grande regno di Mazone. Ma il viaggio interminabile e le lunghe lotte hanno fiaccato il mio popolo, scompaginato il mio esercito e distrutto i miei sogni. Non avrei mai creduto che un piccolo pirata avrebbe umiliato Raflesia! Io ti odio con tutta l'anima, Harlock! Hai distrutto il mio regno, la mia vita, l'avvenire della mia gente, tutto!
Capitan Harlock: Hai ragione, forse sono soltanto un piccolo pirata. Ma sai perché lo sono diventato? Perché ho abbandonato la mia gente, la mia casa? Perché il mondo nel quale ero cresciuto era sporcato dai vizi degli uomini, ferito dalla loro crudeltà!
Raflesia: Allora perché ti ostini tanto a proteggere quella Terra dalla quale sei fuggito disgustato e avvilito?
Capitan Harlock: Perché? Perché laggiù sbocciano i fiori. Perché la Terra è profumata. Perché la sua natura è la cosa più bella di tutto l'universo e perché gli uomini un giorno capiranno finalmente che il vero paradiso è quello. Ma soprattutto perché là vive la creatura che io amo di più.
Raflesia: Parli di quella creatura che io avevo rapito, Mayu?.
Capitan Harlock: Per quella creatura soprattutto e non permetterò mai che un invasore crudele e spietato distrugga le sue illusioni!“

Capitan Harlock serie classica Space Pirat, Episodio 41, Raflesia e Harlock: incontro ravvicinato

Citazioni simili

Leiji Matsumoto photo
Leiji Matsumoto photo

„Capitan Harlock: Tadashi. Costruite una nuova Storia, una Storia che parta da voi.
Tadashi: Lo faremo, Harlock.“

—  Leiji Matsumoto fumettista e animatore giapponese 1938

Capitan Harlock serie classica Space Pirat, Episodio 42, Addio pirata dello spazio

Leiji Matsumoto photo
Leiji Matsumoto photo

„Esmeralda, Harlock, addio. Voi pensiate che io stia morendo ma non preoccupatevi: io sto solo partendo per un viaggio verso un mondo diverso dal vostro. Esmeralda, porta Mayu sulla Terra, sulla nostra grande valle verde. Oh…“

—  Leiji Matsumoto fumettista e animatore giapponese 1938

Tochiro Oyama, ultime parole prima di morire
Capitan Harlock serie classica Space Pirat, Episodio 31, La costruzione segreta dell'Arcadia

Leiji Matsumoto photo
Leiji Matsumoto photo
Leiji Matsumoto photo

„Harlock dice sempre: "Tutte le risorse amministrate da gente corrotta non andranno mai a chi ne ha bisogno. Per questo le intercettiamo."“

—  Leiji Matsumoto fumettista e animatore giapponese 1938

il robot dell'Arcadia su Harlock
Capitan Harlock serie classica Space Pirat, Episodio 4, Sotto la bandiera della libertà

Leiji Matsumoto photo
Leiji Matsumoto photo
Carlo Alianello photo
Charles Baudelaire photo
Piero Bevilacqua photo
Leiji Matsumoto photo
Leiji Matsumoto photo
Leiji Matsumoto photo
Leiji Matsumoto photo
Demócrito photo
Leiji Matsumoto photo
Majgull Axelsson photo
Leiji Matsumoto photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

x