„Il "superuomo" ecco la grande creazione Nietzschiana. Qual impulso segreto, quale interna rivolta hanno suggerito al solitario professore di lingue antiche dell'università di Basilea questa superba nozione? Forse il taedium vitae… della nostra vita. Della vita quale si svolge nelle odierne società civili dove l'irrimediabile mediocrità trionfa a danno della pianta-uomo. E Nietzsche suona la diana di un prossimo ritorno all'ideale. Ma a un ideale diverso fondamentalmente da quelli in cui hanno creduto le generazioni passate. Per comprenderlo, verrà una nuova specie di "liberi spiriti" fortificati nella guerra, nella solitudine, nel grande pericolo, spiriti che conosceranno il vento, i ghiacci, le nevi delle alte montagne e sapranno misurare con occhio sereno tutta la profondità degli abissi.“

da La filosofia della forza, Il pensiero romagnolo, 1908; in Scritti politici, a cura di Enzo Santarelli, Feltrinelli, 1979

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 03 Aprile 2021. Storia

Citazioni simili

Karl Kraus photo

„Il superuomo è un ideale prematuro che presuppone l'uomo.“

—  Karl Kraus scrittore, giornalista e aforista austriaco 1874 - 1936

Detti e contraddetti

Enrico Berlinguer photo
Filippo Pananti photo

„I grandi sono come quei mulini eretti sulle montagne che non danno della farina se non si dà loro del vento.“

—  Filippo Pananti poeta italiano 1766 - 1837

Avventure e osservazioni sopra le coste di Barberia

Eugenia de Montijo photo
Jiddu Krishnamurti photo

„Rinchiudersi e isolarsi all'interno di un ideale non libera dal conflitto.“

—  Jiddu Krishnamurti filosofo apolide 1895 - 1986

da La ricerca della felicità

Isaiah Berlin photo
Derrick de Kerckhove photo
Jack London photo
Serhij Bubka photo
Enzo Paci photo
Stefan Zweig photo

„Forse nessun uomo ha posto pretese morali tanto alte a se stesso (con sì scarsa capacità di adempiere a un ideale categorico) come Heinrich von Kleist.“

—  Stefan Zweig scrittore, giornalista e drammaturgo austriaco 1881 - 1942

citato in Corriere della sera, 28 luglio 2001

Romano Battaglia photo
Ernst Jünger photo
Friedrich Schleiermacher photo
Jack Kerouac photo

„Ecco qual è l'origine della solitudine umana: essere sperduti in un mondo troppo grande che ci divora tutti quanti a ogni istante.“

—  Jack Kerouac scrittore e poeta statunitense 1922 - 1969

Origine: Un mondo battuto dal vento, p. 207

Charles Baudelaire photo

Argomenti correlati