Frasi di Giuseppe Marotta (scrittore)

37   4

Giuseppe Marotta (scrittore)

Data di nascita: 5. Aprile 1902
Data di morte: 12. Ottobre 1963
Altri nomi: Giuseppe Marotta

Giuseppe Marotta è stato uno scrittore, sceneggiatore e paroliere italiano.

Frasi Giuseppe Marotta (scrittore)


„Napoli, panorama – È un panorama per modo di dire, incompleto, la striscia che va da Mergellina a Castel dell'Ovo con una curva in cui il mare si rifugia e dorme. Riconosco il viale Elena e via Caracciolo, mezza collina di Pizzofalcone, la Villa Comunale, il cielo bianco e adulto del primo pomeriggio. Qui, in agosto, l'aria odora di alberi e di carne giovane, non so, come se le foglie crescessero sul capo di un bambino; dall'altro lato le acque blu vi sgridano se cedete al piacere della terra, non esiste un colore più salato e ironico del loro. (pp. 79-80; 1955)“

„Dunque la professione attuale di mio figlio è che nelle strade nobili s'avvicina piangendo ai signori e dice: "Ho rotto le tazze... il padrone mi licenzia se non le pago... Aiutatemi". (p. 19)“


„Ne ho visti morire tanti, e se nessuno torna vuol dire che non ci si trovano male. (citato in Fernando Palazzi, Dizionario degli aneddoti, Baldini Castoldi Dalai, 2000)“

„Oggi pure i ciechi vedono che la dittatura è l'esito di una cattiva democrazia, mentre la democrazia è l'esito di una cattiva dittatura. (da Visti e perduti, Bompiani)“

„Venere era l’amore fisico! Era sensuale come il grano è grano, come il fiume è fiume, come la rondine è rondine! Non era mai una sposa mentre cucina o rammenda o lava o canta o dorme; era eternamente una sposa mentre... ci siamo capiti. (libro Gli alunni del sole)“

„Nel matrimonio c’è poco moto, c’è vita sedentaria e perciò 'marito' significa in terra e in cielo svogliato, inappetente. (libro Gli alunni del sole)“

„Credo nella giustizia divina ogni volta che muore un mio nemico.“

„Giove ne fece di centomila colori. In casa: Giunone mia, regina mia, oggi vorrei spaghetti con le vongole e una melanzana imbottita, lavami quella tunica e spazzolami quei sandali; fuori, il diavolo a quattro. Iniziò con le dee superiori, poi scese alle ninfe intermedie. (libro Gli alunni del sole)“


„Il matrimonio è come la morte, viene una volta sola.“

„Un suono di campane andava e veniva; una leggera brezza scendeva, facendo riverenze, da Port’Alba; l’ombra dei tram che ripartivano per Secondigliano o per Marianella girava sulla piazza ritraendosi e allungandosi come una cappa di torero; i tralci di limoni intorno al banco dell’acquaiolo erano di un ronzante, sciamante giallo di vespa. (libro Gli alunni del sole)“

„Vogliamo accertare se le Esperidi sono bionde o brune, che sostanza e colore hanno i loro volti enigmatici e i loro capelli. (libro Gli alunni del sole)“

„La vostra incapacità di ragionamento mitologico proviene dal vizio di spostare ogni questione sul piano materiale... non sapete immaginare niente. (libro Gli alunni del sole)“


„L’indebolimento del cervello è una grazia di San Ciro medico... è l’etere, è il cloroformio, è l’anestetico principale mentre il destino e la sventura ci operano. (libro Gli alunni del sole)“

„In qualunque Monte di Pietà, se offrite il vostro cervello in pegno non ottenete una sovvenzione di mezza lira. (libro Gli alunni del sole)“

„Stiamo in società da tanti anni, formiamo una seria ditta di guai che non può fallire. (libro Gli alunni del sole)“

„Me la svignai per non essere messo nell’orfanotrofio, cambiai rione e genere di vita. Dormivo nei portoni, o da qualche fornaio. D’estate giravo quasi nudo e d’inverno portavo una lacera giacca da uomo lunga fino ai piedi, mangiavo pesce crudo rimasto nelle reti a Mergellina, “cornicioni di pizza (libro Gli alunni del sole)“

Autori simili