„Che è un Bummel?", chiese George. "Come lo tradurreste?"
"Un Bummel", spiegai, "lo direi un viaggio, lungo o breve, senza uno scopo, regolato dalla sola necessità di ritornare entro un certo tempo al punto da cui si è partiti. A volte si va per strade piene di movimento, a volte per campi e sentieri; a volte soli per poche ore, a volte per un po' di giorni. Ma sia lungo o breve il viaggio, in questa o quella parte, si pensa sempre che il tempo vola. Si fanno dei cenni di saluto e si sorride a quelli che passano; con qualcuno ci si ferma a parlare un po', e con qualche altro si fa un tratto di strada insieme. Ci siamo interessati a tante cose, e spesso ci siamo sentiti un po' stanchi. Ma dopo tutto, ci siamo divertiti, e ci rincresce che il viaggio sia finito.“

— Jerome Klapka Jerome, da Tre uomini a zonzo)

Pubblicità

Citazioni simili

Marco Mengoni foto
Luciano Ligabue foto
Pubblicità
Dargen D'Amico foto
Dag Hammarskjöld foto

„Il viaggio più lungo è il viaggio interiore.“

— Dag Hammarskjöld 2º segretario generale delle Nazioni Unite 1905 - 1961
p. 76

Carlos Castaneda foto
Luciano Ligabue foto
Pubblicità
Aidan Turner foto
Anna Tatangelo foto
Max Pezzali foto
Stephen King foto
Pubblicità
Haruki Murakami foto
Claudio Baglioni foto
Luis Sepúlveda foto
 Quino foto
Avanti