„Non era il caso di pensare, né di provare dei sentimenti. Lucy smise di cercare di capire sé stessa, e si unì alle vaste schiere degli ottenebrati, che non seguono né il cuore né il cervello, e marciano verso il loro destino sotto l'insegna di una parola d'ordine. Queste schiere sono gremite di persone caritatevoli e pie, che però si sono arrese all'unico nemico che conta veramente – il nemico interiore. Hanno peccato contro la passione e la verità, e ogni loro affannosa rincorsa di una verità sarà vana. Col passare degli anni, diventano oggetto di critiche. La loro carità e la loro pietà mostrano delle crepe, il loro acume diventa cinismo, la loro generosità ipocrisia; dovunque vadano non producono che malessere. Hanno peccato contro Eros e contro Pallade Atena, e non sarà grazie a un intervento celeste, bensì grazie al normale corso della natura che quelle divinità alleate otterranno vendetta.“

cap. 17, 1994, p. 159
Camera con vista

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Daniel Ange photo

„Il nemico [il Diavolo] non sopporta l'amore, né la luce, né la verità.“

—  Daniel Ange monaco eremita, sacerdote e scrittore franco-belga 1932

Il perdono medicina di Dio

Rayden photo
Inayat Khan photo
Roberto Calderoli photo
Alberto Arbasino photo

„Gadda diceva di sé: "Io non sono né esibitivo né narcissico" e io posso dire la stessa cosa di me. "Low profile" è la parola d'ordine.“

—  Alberto Arbasino scrittore, saggista e giornalista italiano 1930

Origine: Citato in Giulia Borgese, Arbasino, un compleanno nelle terre del risotto, Corriere della sera, 22 gennaio 2000, p. 37.

Alexander Sergejevič Puškin photo
Igor Stravinskij photo
Henry David Thoreau photo

„Abolite il mondo, e non vi saranno peccatori né peccati.“

—  Angelo Fiore scrittore italiano 1908 - 1986

Origine: Il supplente, p. 24

Giovanni Lajolo photo
Papa Giovanni XXIII photo
Oriana Fallaci photo
Albert Einstein photo
Friedrich Nietzsche photo
Gesù photo

„In verità, in verità vi dico: chiunque commette il peccato è schiavo del peccato.“

—  Gesù fondatore del Cristianesimo -7 - 30 a.C.

8, 34
Nuovo Testamento, Vangelo secondo Giovanni

Papa Paolo VI photo

Argomenti correlati