Frasi su carità

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema carità, dio, vita, amore.

Un totale di 366 frasi, il filtro:

Eduardo De Filippo photo

„Voi sapete che io ho la nomina (non di senatore, per carità) che sono un orso, ho un carattere spinoso, che sfuggo… sono sfuggente. Non è vero. Se io non fossi stato sfuggente, se non fossi stato un orso, se non fossi stato uno che si mette da parte, non avrei potuto scrivere cinquantacinque commedie.“

—  Eduardo De Filippo drammaturgo, attore e regista italiano 1900 - 1984

Origine: Dall'ultimo discorso pubblico al Teatro di Taormina; citato in Taormina Arte 1984 http://www.taormina-arte.com/2006/storia/indexanno.asp?idanno=1984.

Giuseppe Moscati photo

„Al di sopra di beghe, pettegolezzi, livori, deve ispirarci la carità cristiana.“

—  Giuseppe Moscati medico italiano 1880 - 1927

volume 2, p. 67
Marranzini, Volume 2

David Foster Wallace photo

„Se in virtù di carità o disperazione doveste mai trovarvi a passare del tempo in una struttura statale di recupero da Sostanze come la EH, verrete a sapere molte cose nuove e curiose. Scoprirete che […]. O, per esempio, che le persone dipendenti da una Sostanza che smettono all'improvviso di assumere quella Sostanza soffrono spesso di una forma perversa di acne papulosa che può durare mesi in attesa che gli accumuli di Sostanza abbandonino lentamente il corpo. Lo Staff vi farà sapere che questo accade perché la pelle è effettivamente il più grosso organo escretivo del corpo. […] Che (un sollievo ma allo stesso tempo una delusione) i peni dei neri tendono ad aver misure nel complesso uguali a quelle dei peni bianchi. […] Che si riesce ad avvertire una specie di microsballo anfetaminico se si consumano in rapida successione tre Millennial Fizzy e una confezione di biscotti Oreo a stomaco vuoto. […]Che riguardo alle funzioni sessuali ed escretive le persone di sesso femminile sanno essere volgari quanto quelle di sesso maschile. […] Che un paradosso poco menzionato della dipendenza da una Sostanza è il seguente: una volta che siete così schiavi di una Sostanza da doverla abbandonare per salvarvi la vita, la Sostanza schiavizzante è diventata per voi così profondamente importante che uscirete di senno quando ve la porteranno via. Oppure che a volte, dopo che la vostra Sostanza vi è stata portata via per salvarvi la vita, mentre siete inginocchiati per le preghiere obbligatorie della mattina o della sera, vi troverete a pregare perché vi sia consentito di perdere letteralmente il senno, di avvolgere la vostra mente i un vecchio giornale e lasciarla in un vicolo a cavarsela senza di voi. […] Che oltre il cinquanta per cento delle persone con una dipendenza da Sostanza è contemporaneamente affetto da qualche altra forma di disturbo psichiatrico. […] Che la validità logica di un argomento non ne garantisce la verità. [.. ] Che statisticamente è più facile liberarsi da una dipendenza per le persone con un basso QI che per quelle con un QI più alto. […] Che è possibile abusare fino all'assuefazione di antinfluenzali e antistaminici da banco. Che le attività noiose diventano perversamente molto meno noiose se ci si concentra molto su di esse. […] Che esiste una cosa come la cruda, incontaminata, immotivata gentilezza. Che è possibile addormentarsi di botto durante un attacco d'ansia. […] Che la maggioranza delle persone con una dipendenza da Sostanza è anche dipendente dal pensare, nel senso che ha un rapporto compulsivo e insano con il proprio pensiero. […]Che ci vuole un grande coraggio per dimostrarsi deboli. Che nessun singolo momento individuale è in sé insopportabile. […]Che è possibile fumare così tante sigarette da farsi delle piccole ulcerazioni bianche sulla lingua. Che il cliché "Non so chi sono" sfortunatamente si rivela più di un cliché. Che provare a ballare da sobri è tutto un altro paio di maniche. Che per qualche perversa ragione, è spesso più divertente desiderare qualcosa che averlo. Che è consentito VOLERE. Che tutti sono identici nella segreta tacita convinzione di essere, in fondo, diversi dagli altri. Che questo non è necessariamente perverso.“

—  David Foster Wallace scrittore e saggista statunitense 1962 - 2008

pp. 239-245

Chiara Lubich photo
Caparezza photo
Roberto Benigni photo
John Henry Newman photo
Giovanni Bosco photo
Papa Giovanni XXIII photo

„Non basta una misericordia qualunque. Il peso delle iniquità sociali e personali è così grave che non basta un gesto di carità ordinaria a perdonarle.“

—  Papa Giovanni XXIII 261° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1881 - 1963

Il giornale dell'anima

Sri Aurobindo photo
Francesco di Paola photo
Francesco di Paola photo
Francesco di Paola photo
Vincenzo de' Paoli photo
Madre Teresa di Calcutta photo

„Per me è così chiaro: tutto delle Missionarie della Carità esiste solo per saziare la sete di Gesù.“

—  Madre Teresa di Calcutta religiosa e beata albanese 1910 - 1997

Sii la mia luce

Papa Giovanni XXIII photo

„Il mondo non ha più fascini per me. Voglio essere tutto e solo di Dio, penetrato dalla sua luce, splendente della carità verso la Chiesa e le anime.“

—  Papa Giovanni XXIII 261° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1881 - 1963

Il giornale dell'anima

Giovanni Maria Vianney photo

„Si può essere santi da fare miracoli ma, se non si ha la carità, non si andrà in paradiso.“

—  Giovanni Maria Vianney presbitero francese 1786 - 1859

Pensieri scelti

Bernardo di Chiaravalle photo
Giuseppe Benedetto Cottolengo photo

„Esercitate la carità, ma esercitatela con entusiasmo.“

—  Giuseppe Benedetto Cottolengo sacerdote italiano 1786 - 1842

Diario Cottolenghino

Licio Gelli photo

„Giulio Andreotti sarebbe stato il vero "padrone" della Loggia P2? Per carità… io avevo la P2, Cossiga la Gladio e Andreotti l'Anello.“

—  Licio Gelli faccendiere e giornalista italiano 1919 - 2015

da Licio Gelli: "Berlusconi un debole, Andreotti a capo dell'Anello e Fini è senza carattere" http://www.oggi.it/focus/senza-categoria/2011/02/15/licio-gelli-berlusconi-un-debole-andreotti-a-capo-dellanello-e-fini-senza-carattere/, intervista della rivista settimanale Oggi, 15 febbraio 2011
Citazioni tratte da interviste

Primo Mazzolari photo
Gianna Beretta Molla photo
Francesco di Paola photo
Jane Austen photo
Carlo Carretto photo
Papa Giovanni Paolo I photo

„Io raccomando sempre non solo le grandi carità, ma le piccole carità.“

—  Papa Giovanni Paolo I 263° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1912 - 1978

Chiara d'Assisi photo
Papa Paolo VI photo
Giorgio Gaber photo
Anatole France photo
Thomas Merton photo

„La sofferenza sul piano naturale si oppone sempre alla gioia naturale. Ma non c'è opposizione fra sofferenza naturale e la gioia soprannaturale. La gioia, nell'ordine soprannaturale, è semplicemente un aspetto della carità.“

—  Thomas Merton scrittore e religioso statunitense 1915 - 1968

Origine: Da Ecclesia, novembre 1953, pp. 536-537; citato in Innocenzo Alfredo Russo, San Pasquale Baylòn, Edizioni Apostolato Francescano, Napoli, 1968.

Papa Giovanni XXIII photo

„Il mio sacerdozio è non solo sacrificio per i peccati del mondo e miei, ma ancora è apostolato di verità e di carità.“

—  Papa Giovanni XXIII 261° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1881 - 1963

Il giornale dell'anima

Papa Giovanni Paolo I photo
Giuseppe Moscati photo
Francesco di Sales photo

„La salvezza viene indicata dalla fede, preparata per la speranza, ma è data soltanto alla carità.“

—  Francesco di Sales vescovo cattolico francese 1567 - 1622

Trattato dell'amor di Dio

David Foster Wallace photo
Papa Paolo VI photo
Dolindo Ruotolo photo
Dolindo Ruotolo photo
Paolo di Tarso photo
Thomas Browne photo
Paulo Freire photo
Ignazio Silone photo
Josemaría Escrivá de Balaguer photo
Josemaría Escrivá de Balaguer photo
Carlo Maria Martini photo

„Il frutto maturo della vita cristiana è la carità.“

—  Carlo Maria Martini cardinale e arcivescovo cattolico italiano 1927 - 2012

Origine: Sto alla porta, p. 74

Paolo Mantegazza photo
William Somerset Maugham photo
Apuleio photo
Papa Giovanni Paolo II photo
Teresa di Lisieux photo

„La Carità è la via per eccellenza che conduce sicuramente a Dio.“

—  Teresa di Lisieux religiosa e mistica francese 1873 - 1897

Storia di un'anima, Manoscritto autobiografico B

Jacques Derrida photo

„La tolleranza è innanzitutto carità. […] La tolleranza è sempre la "ragione del più forte", è un segno della sovranità; è il buon viso della sovranità che, dalla sua altezza, fa capire all'altro: non sei insopportabile, ti lascio un posticino a casa mia, ma non dimenticarlo, sei a casa mia…“

—  Jacques Derrida filosofo francese 1930 - 2004

Origine: Da Decostruire il terrorismo, in G. Borradori, Filosofia del terrore. Dialoghi con Jurgen Habermas e Jacques Derrida, Laterza, Roma-Bari, 2003, p. 137.

Vincenzo de' Paoli photo

„Opera la carità col cuore, che è carità indefinita, non colla mano, che è misurata.“

—  Ambrogio Bazzero scrittore e poeta italiano 1851 - 1882

Storia di un'anima, Lagrime e sorrisi

Jean-Marie Lustiger photo

„Che cos'è una comunità senza carità fraterna? Un purgatorio o meglio un inferno anticipato.“

—  Giuseppe Allamano presbitero italiano 1851 - 1926

La vita spirituale

„Tante volte crediamo di avere la carità e non ne abbiamo che la finzione.“

—  Giuseppe Allamano presbitero italiano 1851 - 1926

La vita spirituale

Papa Benedetto XVI photo

„Soprattutto nella realtà del nostro tempo, non dobbiamo dimenticare che una via che conduce alla conoscenza e all'incontro con Dio è la vita della fede. Chi crede è unito a Dio, è aperto alla sua grazia, alla forza della carità. Così la sua esistenza diventa testimonianza non di se stesso, ma del Risorto, e la sua fede non ha timore di mostrarsi nella vita quotidiana, è aperta al dialogo che esprime profonda amicizia per il cammino di ogni uomo, e sa aprire luci di speranza al bisogno di riscatto, di felicità, di futuro. La fede, infatti, è incontro con Dio che parla e opera nella storia e che converte la nostra vita quotidiana, trasformando in noi mentalità, giudizi di valore, scelte e azioni concrete. Non è illusione, fuga dalla realtà, comodo rifugio, sentimentalismo, ma è coinvolgimento di tutta la vita ed è annuncio del Vangelo, Buona Notizia capace di liberare tutto l'uomo. Un cristiano, una comunità che siano operosi e fedeli al progetto di Dio che ci ha amati per primo, costituiscono una via privilegiata per quanti sono nell'indifferenza o nel dubbio circa la sua esistenza e la sua azione. Questo, però, chiede a ciascuno di rendere sempre più trasparente la propria testimonianza di fede, purificando la propria vita perché sia conforme a Cristo. Oggi molti hanno una concezione limitata della fede cristiana, perché la identificano con un mero sistema di credenze e di valori e non tanto con la verità di un Dio rivelatosi nella storia, desideroso di comunicare con l'uomo a tu per tu, in un rapporto d'amore con lui. In realtà, a fondamento di ogni dottrina o valore c'è l'evento dell'incontro tra l'uomo e Dio in Cristo Gesù. Il Cristianesimo, prima che una morale o un'etica, è avvenimento dell'amore, è l'accogliere la persona di Gesù. Per questo, il cristiano e le comunità cristiane devono anzitutto guardare e far guardare a Cristo, vera Via che conduce a Dio.“

—  Papa Benedetto XVI 265° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1927

Udienze, L'Anno della fede. Le vie che portano alla conoscenza di Dio, 14 novembre 2012

Jean Daniélou photo

„La violenza ferisce, l'ironia punge come spillo, la carità penetra il cuore e lo guarisce.“

—  Jean Daniélou teologo e cardinale francese 1905 - 1974

Il segno del Tempio

Marta Robin photo
Papa Pio X photo
Piero Martinetti photo
Claude de la Colombière photo

„La carità, con un po' di attenzione, scopre tutto; occorre averne un po.“

—  Claude de la Colombière gesuita e scrittore francese 1641 - 1682

Il libro dell'interiorità.

Luigi Guanella photo

„La carità è vincolo che lega i cuori.“

—  Luigi Guanella presbitero italiano 1842 - 1915

Massime di spirito e metodo d'azione

Luigi Guanella photo

„Nella unità di direzione è un regno di pace e di carità.“

—  Luigi Guanella presbitero italiano 1842 - 1915

Regolamento dei Servi della Carità

Luigi Guanella photo
Gianna Nannini photo

„Non ci insegneranno mai l'amore i potenti, e la carità le croci rosse sulle rovine…“

—  Gianna Nannini cantautrice e musicista italiana 1954

da Alla fine
Grazie

Paolo di Tarso photo
Paolo di Tarso photo
Basilio Magno photo
Elsa Morante photo
Caterina da Siena photo
Isacco di Ninive photo
Domenico di Guzmán photo

„[…] Io crederei, Beatissimo Padre, che a rimunerare in qualche modo la fede ardente del sig. Duca, V. S. dovesse avere la benignità di conferire o a lui, o a suo fratello Don Rodrigo, canonico della cattedrale di Tolosa, la sacra porpora, la quale egli si ha già acquistato con le sue escursioni tingendola nel sangue maledetto di quegli sciagurati.
Basta che in questi paesi si senta il suo nome perché gli eretici Albigesi tremino da capo a piedi. Il suo costume è di andare per le corte spacciando in un sol colpo i più arrabbiati. Quanti gliene capitano nelle mani, costringe a professare la nostra fede con la formola ingiunta da V. S. Se ricusano, li fa battere ben bene mentre che si accende il rogo. Quindi interrogati se si sien pentiti ed ascoltato che no, conchiude: "O credi o muori". Li mettono ad ardere a fuoco lento per dare loro tempo di pentirsi, e di meritare l'eterno perdono.
Alcuno di questi miserabili, benché assai raramente, sullo spirare ha dato segni di ritrattazione e di orrore della morte che meritamente subiva; ed io mi consolavo nel Signore osservando quegli atti che potevano essere indizio di pentimento. Quando più essi si dibattevano tanto più noi godevamo nella speranza che quelle brevi pene fruttassero loro il gaudio eterno, dove speriamo di trovarli salvi nel santo paradiso quando al Signore piacerà di chiamarci agli eterni riposi.
Intorno poi agli altri che furono sedotti, e perciò meno rei, non si costuma di condannarli subito, ma per esercitare con essi quella carità che il nostro Salvatore comanda, da principio si risparmia loro la vita ed invece si adoprano alcuni tormenti i quali per quanto siano gravi alla carne, sono infinitamente più lievi degli altri riserbati allo spirito nelle fiamme eterne. Si adoprano rotelle, eculei, letti di ferro, stirature, tenaglie ed altre simili mortificazioni del corpo, che secondo la legge del nostro Signor G. Cristo dev'essere macerato in terra per averlo glorioso nella vita eterna.
In altra mia mi farò un dovere di rallegrare il cuore della Santità Vostra, con più minuta narrazione di questa opera che il Signore si compiace di fare per nostro mezzo. Intanto, prostrato al sacro piede della S. V., imploro per me e per questi miei collaboratori e compagni l'apostolica benedizione e mi dichiaro
della S. V. Re dei Re e Pastore dei Pastori
l'ultimo dei servi e figli
Domenico Guzman.“

—  Domenico di Guzmán presbitero spagnolo 1170 - 1221

Citato in Giuseppe Garibaldi, Il governo dei preti, Kaos edizioni, 2006

Rupertus Meldenius photo

„Nelle cose necessarie unità, nelle dubbie libertà, in tutte carità.“

—  Rupertus Meldenius 1582 - 1651

citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 256

Domenico Cirillo photo
Ignazio Silone photo
Papa Francesco photo
Luca Ward photo
Ezra Pound photo

„E la carità più profonda | si trova fra chi ha infranto | le regole“

—  Ezra Pound, The Cantos

da I Canti Pisani, Canto LXXIV
Cantos

Papa Benedetto XVI photo
Luciano De Crescenzo photo
Edgar Lee Masters photo
Zendaya photo
Livia Candiani photo
Raniero Cantalamessa photo

„Quanto ai fidanzati, lo sforzo comune nella purezza permette di crescere in quell'amore, fatto di rispetto reciproco e di capacità di attendere, che un giorno sarà il solo a poter garantire la riuscita del loro matrimonio. Permette di apprezzare gesti semplici come una stretta di mano, uno sguardo, un bacio, gesti che agli altri possono sembrare banali, ma che acquistano invece, in questo caso, un valore grandissimo.
Agli sposati la purezza, che si chiama ora fedeltà, permette di guardarsi negli occhi ogni sera, senza dover mentire, di guardare senza rimorsi i propri figli; permette di avere il cuore in famiglia e non altrove. Evita di finire in quella doppia vita di falsità a cui quasi sempre condannano l'adulterio e il tradimento.
Alle persone consacrate, sacerdoti e suore, la purezza permette di essere fratelli e sorelle di tutti senza voler possedere nessuno in esclusiva per noi stessi. Permette di essere messi a parte di ogni segreto e di accostarci a ogni miseria, senza rimanere personalmente invischiati; permette, come diceva il grande Lacordaire, di avere «un cuore di acciaio per la castità e un cuore di carne per la carità».
A tutti infine, giovani, sposati e consacrati, la purezza assicura la cosa più preziosa che c'è al mondo: la possibilità di accostarsi a Dio. «Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.»“

—  Raniero Cantalamessa presbitero, teologo e predicatore italiano 1934

Non lo vedranno solo un giorno, dopo la morte, ma già ora. Lo vedranno nella bellezza del creato, di un volto, di un'opera d'arte; lo vedranno nel loro stesso cuore.
Gettate le reti

Hans Urs Von Balthasar photo