„Un normale tumulo.» La voce di Ciri si era fatta ancora più innaturale, metallica, gelida e cattiva. «Un mucchio di terra coperto di vegetazione. La morte ha occhi azzurri e freddi, e l'altezza dell'obelisco non ha importanza, come non l'avranno le scritte che vi verranno incise. Chi può saperlo meglio di te, Triss Merigold, Quattordicesima del Colle?»
La maga impietrì. Vedeva le mani della bambina serrate sulla criniera del cavallo.
«Tu sei morta sul Colle, Triss Merigold», proseguì la voce cattiva, estranea. «Perché sei venuta qui? Torna indietro, torna subito indietro e porta via anche lei, la Bambina dal Sangue Antico. Consegnala a coloro cui appartiene. Fallo, Quattordicesima. Altrimenti morirai un'altra volta. Verrà il giorno in cui il Colle si ricorderà di te. Si ricorderanno di te la tomba comune e l'obelisco su cui è inciso il tuo nome.“

Ciri, cap. 2
Il sangue degli elfi

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 22 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Andrzej Sapkowski photo
Dargen D'Amico photo
Fabri Fibra photo

„Tu che pensavi lo stress mi avesse ucciso | ora senti questo inciso, l'ho scritto anche per te.“

—  Fabri Fibra rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976

da Ring ring, n. 18
Guerra e pace

Ippocrate di Coo photo
Roberto Benigni photo
Luciano Ligabue photo
Citát „Se ami qualcuno lascialo libero. Se torna da te, sarà per sempre tuo, altrimenti non lo è mai stato.“
Richard Bach photo
Ally Condie photo
Rudyard Kipling photo
Josemaría Escrivá de Balaguer photo
Mathias Malzieu photo
Tiziano Sclavi photo
Vincent Van Gogh photo
Giovanni Verga photo
Giovanni Prati photo

„Andò Marco alla caccia e colle fisse | pupille un augellin prese di mira; | ma Laura [moglie di Marco Minghetti] impietosita a Marco disse: | Perché tiri all'uccel che a te non tira?“

—  Giovanni Prati poeta e politico italiano 1814 - 1884

Origine: Epigramma osé, sfottente nei confronti del ministro Minghetti, del quale era nota la passione venatoria, ma sul quale correva la diceria (infondata) di poca virilità.
Origine: Citato in Romano Bracalini, La Regina Margherita, Biblioteca Universale Rizzoli, Milano 1985. ISBN 88-17-16555-7

Karl Rahner photo
Eros Ramazzotti photo
Francois Rabelais photo

„Colle corna varrai di più, peccatore.“

—  Francois Rabelais, libro Gargantua e Pantagruel

libro III, cap. XXVIII; 1925
Gargantua e Pantagruele

Argomenti correlati