„La formula rituale pronunciata dagli sposi al momento del matrimonio dice: «Io… prendo te… come mio sposo (mia sposa) e prometto di esserti fedele in ogni circostanza, felice o avversa, nella buona o nella cattiva sorte, e di amarti e rispettarti finché morte non ci separi» (così, in molti paesi, anziché «per tutta la vita»). Bisognerebbe insegnare agli sposi a modificare (almeno nella loro mente) la formula e dire «finché morte non ci unisca». Sì, perché la vera, perfetta unità tra gli sposi si raggiungerà solo in cielo.
Ma cosa dire a quelli che hanno avuto un'esperienza negativa, di incomprensione e di sofferenza, nel matrimonio terreno? […] Non è per essi motivo di spavento, anziché di consolazione, l'idea che il legame non si rompe neppure con la morte? No, perché nel passaggio dal tempo all'eternità il bene resta, il male cade. L'amore che li ha uniti, fosse pure per breve tempo, rimane; i difetti, le incomprensioni, le sofferenze che si sono inflitte reciprocamente cadono. Anzi questa stessa sofferenza, accettata con fede, si convertirà in gloria. Moltissimi coniugi sperimenteranno solo quando saranno riuniti «in Dio» l'amore vero tra di loro e, con esso, la gioia e la pienezza dell'unione che non hanno goduto sulla terra. In Dio tutto si capirà, tutto si scuserà, tutto si perdonerà.“

Ultimo aggiornamento 10 Marzo 2021. Storia

Citazioni simili

Apuleio photo
Indro Montanelli photo
Søren Kierkegaard photo
Carlo Carretto photo
Hugo Von Hofmannsthal photo

„Soltanto la morte può sciogliere un vero matrimonio. Anzi non può scioglierlo neppure la morte.“

—  Hugo Von Hofmannsthal scrittore, drammaturgo e librettista austriaco 1874 - 1929

Origine: Citato in Dino Basili, L'amore è tutto, Tascabili economici newton, 1996, p. 12.

Honoré De Balzac photo
Elisabetta della Trinità photo
Papa Giovanni Paolo II photo
Emil Cioran photo
Hugo Von Hofmannsthal photo
Simone Weil photo
Lev Nikolajevič Tolstoj photo
Milan Kundera photo
Antonino Zichichi photo
Pitigrilli photo

„Firenze è una città per sposi; Venezia, per amanti; Torino, per i vecchi coniugi che non hanno più nulla da dirsi.“

—  Pitigrilli scrittore e aforista italiano 1893 - 1975

Origine: Citato in Dizionario umoristico.

Oscar Wilde photo
Helen Keller photo

Argomenti correlati