„Un esiliato? Peccato! Qualcuno a Roma ti ha voluto male –. E non aggiungeva altro, ma rimetteva in moto la sua cavalcatura, guardandomi con un sorriso di compassione fraterna.
Questa fraternità passiva, questo patire insieme, questa rassegnata, solidale, secolare pazienza è il profondo sentimento comune dei contadini, legame non religioso, ma naturale. Essi non hanno, né possono avere, quella che si usa chiamare coscienza politica, perché sono, in tutti i sensi del termine, pagani, non cittadini: gli dèi dello Stato e della città non possono aver culto fra queste argille, dove regna il lupo e l'antico, nero cinghiale, né alcun muro separa il mondo degli uomini da quello degli animali e degli spiriti, né le fronde degli alberi visibili dalle oscure radici sotterranee. Non possono avere neppure una vera coscienza individuale, dove tutto è legato da influenze reciproche, dove ogni cosa è un potere che agisce insensibilmente, dove non esistono limiti che non siano rotti da un influsso magico.“

1990, p. 68
Cristo si è fermato a Eboli

Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Carlo Levi photo
Primo Levi photo
Clive Staples Lewis photo
Fernando Vallejo photo
Maksim Gor'kij photo
Thomas Hobbes photo
Riccardo Bacchelli photo
Trần Lệ Xuân photo
Jonathan Safran Foer photo
Shmuel Yosef Agnon photo
Fernando Savater photo
Hans Urs Von Balthasar photo
Claude Adrien Helvétius photo

„L'esperienza e la storia insegnano che la mente prescinde dalla maggiore o minore acutezza dei sensi e che uomini di diversa costituzione possono avere le stesse passioni e le stesse idee.“

—  Claude Adrien Helvétius filosofo e scrittore francese 1715 - 1771

Dell'uomo
Origine: Citato in William Boyd, Storia dell'educazione occidentale (The History of western educations), traduzione di Luciana Picone e Trieste Valdi, Armando Armando Editore, Roma, 1966.

Platone photo
Dino Basili photo
Baruch Spinoza photo
Maximilien Robespierre photo
Émile Durkheim photo
Aldo Capitini photo
Jodi Lynn Picoult photo

Argomenti correlati