Frasi di Gustavo Zagrebelsky

Gustavo Zagrebelsky photo
32   4

Gustavo Zagrebelsky

Data di nascita: 1. Giugno 1943

Gustavo Zagrebelsky è un giurista e accademico italiano, giudice costituzionale dal 1995 al 2004 e presidente della Corte costituzionale nel 2004.

„Questa laicità «nuova», che pretende di far convivere pluralismo e neutralità con privilegi, assomiglia a una pallida reincarnazione del passato, una sorta di «semi-laicità» che rappresenta ciò che rimane dell'antico sogno della «repubblica cristiana» che inconsapevolmente si appoggia sull'opposto del principio di Westfalia: cuius religio, eius et regio. Le chiese, le fedi religiose, i rispettivi dèi chiedono di disporre di territori su cui organizzarsi e imporsi. In questo tempo di paura e di ostilità crescenti nel mondo, anche le religioni, nelle loro espressioni istituzionali, si mobilitano per creare identità e coesione spirituale da gettare nel conflitto. L'epoca della neutralizzazione politica rispetto alle religioni sembra terminare la sua curva ascendente. Gli Stati laici vengono percepiti come ostacoli a una nuova confessionalizzazione degli spazi. Dove non è possibile imporre direttamente regimi teocratici o ierocratici, si parla almeno di «nuova» laicità. L'intensità è diversa; il movimento è lo stesso.
Che, poi, questa «nuova» laicità sia anche «sana», oltre che «giusta», sembra da escludere. Essa, contraddicendo l'equidistanza dello Stato dalle manifestazioni di fede, religiosa o laica che sia, contraddice il suo ruolo pacificatore, che è venuto a imporsi nelle società pluraliste e che oggi appare ancor più necessario e urgente nelle società interculturali odierne.“

—  Gustavo Zagrebelsky

cap. 2, p. 33
Contro l'etica della verità

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating

„Il Partito d'Azione è scomparso dalla scena della nostra storia politica appena vi si è affacciato. Gli azionisti hanno dato un contributo e hanno pagato un prezzo molto alto nella lotta di liberazione dell'occupazione tedesca e fascista del Norditalia. Non mi pare che siano ricordati con particolare gratitudine. Anzi, sono diventati un concetto – l'azionismo – non solo esecrabile, ma che in quanto tale si è trasformato in qualcosa che ha a che vedere esclusivamente con un atteggiamento di etica politica (questo sì ha dato e dà fastidio, a destra come a sinistra). "Azionista" racchiude tante e diverse cose: tutte brutte e ormai totalmente sganciate dalle persone e dalle azioni. L'azionismo è diventato una categoria dello spirito, una categoria culturale. Qual è l'immagine che si vuole dare dell'azionista, allora? Innanzitutto è un intellettuale elitario che, in fondo, disprezza la massa, vuole fare la lezione, per di più con la presunzione che sia per il suo bene. Poi, è una "mosca cocchiera", un'anima bella, un generale senza truppe. Infine. è un rigorista che vorrebbe portare nella politica l'etica dei princìpi e delle convinzioni, senza pragmatismi e compromessi. Insomma, dal punto di vista delle capacità politiche, è un pedagogo moralista e velleitario. Ce lo immaginiamo – questo "azionista" – anche come un tipo antropologico a sé: un vecchio trombone (se non nel corpo, nell'anima), magari un "professorone", un moralista che tratta quotidianamente con le grandi idee che non sporcano le mani, mentre gli altri si danno da fare e le mani se le sporcano e si compromettono (loro sì!) nella "feconda bassura" dell'esperienza (espressione kantiana), cioè della "vera vita": insomma, l'azionista è un morto vivente. Un vero disastro umano. In più, è anche un ipocrita perché, mentre incita gli altri all'azione (azionista, appunto) e a correre i rischi, lui se ne sta nella biblioteca di casa sua, oppure con gli amici, come lui "radical chic" che, se hanno un cane, ha il pedigree oppure, ostentatamente, è un cane di strada e coltivano rancore per il mondo e il popolo bue, a caviale e champagne (la gauche-caviar).“

—  Gustavo Zagrebelsky

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

Autori simili

Carlo Rubbia photo
Carlo Rubbia18
fisico italiano
Romano Battaglia photo
Romano Battaglia141
scrittore italiano
Alda Merini photo
Alda Merini295
poetessa italiana
Carlo Carretto photo
Carlo Carretto35
religioso italiano
Giorgio Faletti photo
Giorgio Faletti247
scrittore italiano
Piero Calamandrei photo
Piero Calamandrei90
politico italiano
Oreste Benzi photo
Oreste Benzi88
presbitero italiano
Vittorino Andreoli photo
Vittorino Andreoli48
psichiatra e scrittore italiano
Andrea Camilleri photo
Andrea Camilleri121
scrittore, sceneggiatore e regista italiano
Umberto Galimberti photo
Umberto Galimberti99
filosofo e psicoanalista italiano
Anniversari di oggi
Charles M. Schulz photo
Charles M. Schulz113
fumettista statunitense 1922 - 2000
Ashley Montagu photo
Ashley Montagu36
antropologo e saggista inglese 1905 - 1999
Luigi Sturzo photo
Luigi Sturzo25
sacerdote e politico italiano 1871 - 1959
Aldo Biscardi photo
Aldo Biscardi19
conduttore televisivo italiano 1930 - 2017
Altri 72 anniversari oggi
Autori simili
Carlo Rubbia photo
Carlo Rubbia18
fisico italiano
Romano Battaglia photo
Romano Battaglia141
scrittore italiano
Alda Merini photo
Alda Merini295
poetessa italiana
Carlo Carretto photo
Carlo Carretto35
religioso italiano
Giorgio Faletti photo
Giorgio Faletti247
scrittore italiano