„Quelle non sono cassette per lettere, sono nidi di uccelli. Bisogna capire questo paese. Il tedesco ama gli uccelli, ma li vuole ordinati. Un uccello lasciato a se stesso fabbrica il proprio nido dove capita. Non è un oggetto estetico secondo il concetto tedesco. Non è verniciato, non ha un ornamento di stucco, nemmeno una bandierina. Una volta terminato il nido, l'uccello finisce per vivere fuori. Lascia cadere tante cosette sull'erba: fuscelli, pezzetti di vermi e altro. È indelicato. Fa all'amore con sua moglie e ciba i suoi piccoli in pubblico. Qualunque padre di famiglia tedesco ha diritto di scandalizzarsi. Egli dice all'uccellino: "Per molte cose mi piaci. Mi piace guardarti e mi piace udire il tuo canto. Però non mi piacciono le tue abitudini. Prendi questa cassettina e mettici dentro le tue lordure, in modo che io non possa vederle. Esci quando vuoi cantare, ma sbriga le tue cose intime là dentro. Rimani nella tua cassetta e non insudiciarmi il giardino". (p. 118)“

— Jerome Klapka Jerome

Pubblicità

Citazioni simili

Giovanni Verga foto
William Blake foto
Pubblicità
Vittorio Arrigoni foto
Claude Monet foto

„Io dipingo come un uccello canta.“

— Claude Monet pittore francese 1840 - 1926

 Aristotele foto
 Aristotele foto
Richard Matheson foto
Geoffrey Chaucer foto

„Lo stolto non sa tacere.“

— Geoffrey Chaucer scrittore, poeta, cantante, burocrate e diplomatico inglese 1343 - 1400
da Il parlamento degli uccelli

Pubblicità
Vinicio Capossela foto
Mahátma Gándhí foto
Fratelli Wright foto
Gialal al-Din Rumi foto
Pubblicità
 J-Ax foto
Henry Kissinger foto
 Ruzante foto
Luigi Pirandello foto
Avanti