Consigliato frasi pagina 2

Martín Lutero foto
Martín Lutero 106
teologo tedesco 1483 – 1546
„Beato colui che muore nel Signore.“ p. 232

Martín Lutero foto
Martín Lutero 106
teologo tedesco 1483 – 1546
„Bisogna pregare brevemente, ma spesso e con intensità.“ p. 64


Philip K. Dick foto
Philip K. Dick 88
scrittore di Fantascienza statunitense 1928 – 1982
„In qualche altro mondo probabilmente è diverso. Meglio di così. Esisteranno chiare alternative fra bene e male. Non queste oscure commistioni, queste mescolanze, senza gli strumenti adeguati per distinguerne le componenti.“ libro La svastica sul sole

 Dalai Lama foto
Dalai Lama 88
14º Dalai Lama e Premio Nobel per la Pace 1989 1935
„Tu vuoi la felicità e non vuoi la sofferenza, e se agli altri mostri gentilezza, amore e rispetto, gli altri faranno lo stesso con te, aumentando la tua felicità. Se agli altri mostri rabbia e odio, gli altri mostreranno gli stessi sentimenti, e la tua stessa felicità andrà perduta.“

Luciano Ligabue foto
Luciano Ligabue 354
cantautore italiano 1960
„Loro non lo sanno che noi due ci possiamo parlare senza aprire bocca.“

Ennio Flaiano foto
Ennio Flaiano 209
scrittore italiano 1910 – 1972
„L'Italia è un paese dove sono accampati gli italiani.“

Ennio Flaiano foto
Ennio Flaiano 209
scrittore italiano 1910 – 1972
„In amore bisogna essere senza scrupoli, non rispettare nessuno. All'occorrenza essere capaci di andare a letto con la propria moglie.“

Fabri Fibra foto
Fabri Fibra 285
rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976
„Sicuro nella vita hai fatto qualcosa di impuro | Tipo pagare in nero, andare a troie o dare via il culo | No, caro, ti sbagli, non siamo davvero come dicono quei giornali europei | Siamo peggio | siamo tutti come un politico che per vincere trucca il seggio.“ da Mille Domande, n.° 4


Calcutta (cantante) 27
cantautore e compositore italiano 1989
„Preferirei perderti nel bosco | che per un posto fisso.“ da Del verde, n. 8

Massimiliano Alto 10
attore, doppiatore e direttore del doppiaggio italiano 1973
„È un personaggio così tormentato, al limite quasi dell’incomprensione. [... ] Quando io doppiavo, era in colonna separata, quindi facevo tutto da solo. Parlavo da solo, non avevo un confronto con i dialoghi degli altri; a volte la trama era piuttosto criptica, perché non era facilissima quella serie. [... ] Non è Ranma né Inuyasha. C'è un discorso politico, di guerra e tormento, anche solo come inquadrature, Code Geass è principalmente con voci fuori campo, inquadrature dall’alto, i primi piani sono pochi. [... ] È un personaggio divertente perché sofferto. Questo mi è piaciuto. Sicuramente non ho dovuto urlare, se non in qualche momento. Questo senz'altro mi ha appagato.“

Luciano Ligabue foto
Luciano Ligabue 354
cantautore italiano 1960
„Ho messo via un bel po' di cose ma non mi spiego mai perché, io non riesca a metter via te.“ da Ho messo via, n.° 3

Franco Battiato foto
Franco Battiato 264
musicista, cantautore e regista italiano 1945
„Supererò le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce per non farti invecchiare.“ da La cura


Franco Battiato foto
Franco Battiato 264
musicista, cantautore e regista italiano 1945
„C'è chi si mette degli occhiali da sole | per avere più carisma e sintomatico mistero.“ da Bandiera bianca

Franco Battiato foto
Franco Battiato 264
musicista, cantautore e regista italiano 1945
„Più veloci di aquile i miei sogni attraversano il mare.“ da La cura

Robert Baden-Powell foto
Robert Baden-Powell 80
militare, educatore e scrittore inglese, fondatore del m... 1857 – 1941
„Il campo è la parte gioiosa della vita di uno scout. Vivere fuori, all'aperto, tra montagne ed alberi, tra uccelli ed animali, tra mare e fiumi, in una parola vivere in mezzo alla natura di Dio, con la propria casetta di tela, cucinando da sé ed esplorando: tutto questo reca tanta gioia e salute, quanta mai ne potete trovare tra i muri ed il fumo della città.“ p. 36

Benito Mussolini foto
Benito Mussolini 184
politico, giornalista e dittatore italiano 1883 – 1945
„Il fascismo è una grande mobilitazione di forze materiali e morali. Che cosa si propone? Lo diciamo senza false modestie: governare la Nazione. Con quale programma? Col programma necessario ad assicurare la grandezza morale e materiale del popolo italiano. Parliamo schietto. Non importa se il nostro programma concreto, com'è stato notato giorni sono da un redattore del Resto del Carlino, non è antitetico ed è piuttosto convergente con quello dei socialisti, per tutto ciò che riguarda la riorganizzazione tecnica, amministrativa e politica del nostro Paese. Noi agitiamo dei valori morali e tradizionali che il socialismo trascura o disprezza; ma soprattutto lo spirito fascista rifugge da tutto ciò che è ipoteca arbitraria sul misterioso futuro.“ da Dopo due anni, Il Popolo d'Italia, 23 marzo 1921