„E com’è fatto un orobilogio? -
- Non si può vedere, è fatto di tante parti insieme che mescolandosi diventano invisibili. Vuoi un esempio? La tua casa, la guardi dal di fuori e dici: questa è la mia casa. Ma la casa ha sotto la cantina, la tinaia buia con le botti, la muffa sulle pareti quell’odore di anni e secoli, ma in quel passato oscuro fermenta il vino e i formaggi maturano. Sopra c’è il granaio, con la farina, le mele, le noci e i pomodori secchi, e ci frullano i topi rosicchioni e i ghiri ladruncoli, lì ci sono le provviste per il futuro. Poi c’è la casa dove abiti, col camino caldo, la cucina che fuma e il cesso che scroscia, e il letto ti accoglie e prepara i sogni, ma anche gli incubi, e le lenzuola gelate d’inverno, e la febbre e le ore che non dormi la notte. E a volte tutto cambia: dal camino entra la notte, le faville dei fantasmi del passato, o la paura di ciò che sta dietro la porta, nella cantina il vino e il buio ti fanno immaginare viaggi e abbordaggi, nel granaio sbattono la testa uccelli imprigionati, come brutti pensieri. Ecco, questa è la tua casa, non quella che vedi dal di fuori, con le finestre, il portone e l’edera sul muro.“

—  Stefano Benni, Saltatempo
Pubblicità

Citazioni simili

Joseph Roth photo
Giulio Cesare Croce photo

„Chi ha buon vino in casa, ha sempre i fiaschi alla porta.“

—  Giulio Cesare Croce scrittore, cantastorie e commediografo italiano 1550 - 1609

Pubblicità
Umberto Boccioni photo
Bruce Springsteen photo
Erri De Luca photo
Andy Warhol photo
Søren Kierkegaard photo
Kaos One photo
Stefano Benni photo
Charles M. Schulz photo
Filippo Tortu photo
Alessandro Baricco photo
Becca Fitzpatrick photo
Ambrose Bierce photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“