„Lo so, lo so, ma ascoltami. Hai letto L’idiota, vero? Sì. Beh, L’idiota è un libro molto inquietante per me. Mi ha fatto così effetto che dopo non ho quasi più letto romanzi, a parte roba tipo ‘Uomini che odiano le donne’. Perché… provavo a intromettermi, …be’, magari me lo dici dopo, a cosa pensavi, lasciami finire di dirti perché l’ho trovato inquietante. Perché tutto quello che Myškin fa è buono… altruista… tratta tutti con compassione e comprensione e a cosa porta tutta quella bontà? Omicidi! Disastri! Una volta mi preoccupavo un sacco di questa cosa. Me ne stavo sveglio a letto di notte e mi preoccupavo! Perché – perché? Com'era possibile? Ho letto quel libro tre volte, pensando di non averlo capito. Myškin era gentile, amava la gente, era tenero, perdonava sempre, non faceva mai niente di sbagliato – ma si fidava di tutte le persone sbagliate, prendeva solo decisioni sbagliate, faceva soffrire tutti quelli che gli stavano intorno. Quel libro contiene un messaggio oscuro. “A che pro essere buoni?” Ma – questo è ciò che ho capito ieri notte, mentre guidavo. E se… se fosse più complicato di così? Se fosse vero anche il contrario? Perché se è vero che il male può discendere dalle buone azioni… dove sta scritto che da quelle cattive può venire solo il male? Magari a volte – il modo sbagliato è quello giusto? Magari prendi la strada sbagliata e ti porta comunque dove volevi? O vedila in un altro modo, certe volte puoi sbagliare tutto, e alla fine viene fuori che andava bene?“

The Goldfinch

Ultimo aggiornamento 22 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Noemi photo

„Quante volte ho sbagliato, era giusto così. Sulla pelle sembrava più vero. Se guardassi lo specchio ora mi perdonerei, ho mai amato me stessa, davvero.“

—  Noemi cantautrice, personaggio televisivo, regista di videoclip e sceneggiatrice italiana 1982

da Fortunatamente

Henry Miller photo

„In un giorno come oggi capisco quel che vi ho già ripetuto cento volte: che non c'è niente di sbagliato al mondo. Quel che è sbagliato è il nostro modo di guardarlo.“

—  Henry Miller scrittore, pittore e saggista statunitense 1891 - 1980

Origine: Citato in Laura Quieti, Il segreto di Gaia, Pierre Congress, Pescara, 1994.

Michael Crichton photo
Charles M. Schulz photo
Giuseppe Berto photo
Philip K. Dick photo
Angelino Alfano photo

„Una cosa giusta fatta al momento sbagliato può diventare una cosa sbagliata.“

—  Angelino Alfano politico italiano 1970

Origine: Citato in Alfano pensa che lo ius soli sia «una cosa giusta fatta al momento sbagliato» http://www.ilpost.it/2017/09/26/alfano-ius-soli/, Il Post.it, 26 settembre 2017.

Giulia Innocenzi photo

„[Dopo aver letto Se niente importa di Foer] La prima cosa che ho fatto è smettere subito di mangiare pollo. Dopo aver letto il libro non potevo più nemmeno immaginare di metterlo di nuovo in tavola avendo capito quale era la storia della loro esistenza negli allevamenti.“

—  Giulia Innocenzi giornalista, conduttrice televisiva e scrittrice italiana 1984

Origine: Dall'intervista di Federica Giordani, Giulia Innocenzi: "Sono vegetariana e indago sugli allevamenti" http://www.vegolosi.it/news/giulia-innocenzi-sono-vegetariana-e-indago-sugli-allevamenti/, Vegolosi.it, 18 febbraio 2016.

Henry De Montherlant photo
Marco Simoncelli photo
Marat Safin photo
Vasco Rossi photo

„Buoni o cattivi | non è la fine, | prima c'è il giusto o sbagliato | da sopportare.“

—  Vasco Rossi cantautore italiano 1980

da Buoni o cattivi, n. 1
Buoni o cattivi

Bruce Springsteen photo

„Un uomo che ha letto molto non cita mai con precisione […] La citazione sbagliata è l'orgoglio e il privilegio della persona colta.“

—  Hesketh Pearson biografo 1887 - 1964

da Common Misquotations; citato in Dizionario delle citazioni, a cura di Ettore Barelli e Sergio Pennacchietti, BUR, 2013

Clemente Mastella photo

„Ogni cosa che fuoriesce, che tocca l'elemento processuale, è una cosa ingiusta, profondamente sbagliata, fuori da ogni norma più elementare di rispetto della persona. Tutto ciò che emerge al di fuori di un aspetto che non ha rilevanza penale secondo me è ingiusto e sbagliato.“

—  Clemente Mastella politico italiano 1947

citato in Luca Fazzo, Mastella: «Quelle intercettazioni non dovevano essere rese note» http://www.senato.it/notizie/RassUffStampa/071122/gapwz.tif, il Giornale, 22 novembre 2007, p. 4

Argomenti correlati