Frasi di Michel Foucault

Michel Foucault foto

47   4

Michel Foucault

Data di nascita: 15. Ottobre 1926
Data di morte: 25. Giugno 1984

Paul-Michel Foucault è stato un filosofo, sociologo, storico, accademico e saggista francese.

Filosofo, "archeologo dei saperi", saggista letterario, professore al Collège de France, tra i grandi pensatori del XX secolo, Foucault fu l'unico che realizzò il progetto storico-genealogico propugnato da Friedrich Nietzsche allorché segnalava che, nonostante ogni storicismo, continuasse a mancare una storia della follia, del crimine e del sesso.

I lavori di Foucault si concentrano su un argomento simile a quello della burocrazia e della connessa razionalizzazione trattato da Max Weber. Egli studiò lo sviluppo delle prigioni, degli ospedali, delle scuole e di altre grandi organizzazioni sociali. Sua è la teorizzazione che vide il modello del Panopticon, ideato da Jeremy Bentham come paradigma della società moderna.

Importanti sono anche gli studi di Foucault sulla sessualità, che egli crede non sia sempre esistita così come la conosciamo oggi e così come soprattutto ne discutiamo. In particolare negli ultimi due secoli la sfera del sesso è stata oggetto di una volontà di sapere, di una pratica confessionale che prosegue in maniera blanda ma comunque diffusa la volontà di potere e di sapere istituita con la modernità dalle istituzioni prima religiose e poi secolari.

Altro tema ampiamente trattato dal filosofo francese è quello della cura di sé, un principio filosofico rintracciabile nel periodo ellenistico greco e nell'età tardo imperiale romana. Assieme a Gilles Deleuze e Pierre Klossowski, fu un pensatore molto importante per il post-strutturalismo.

Frasi Michel Foucault


„Se nel sonno la coscienza si addormenta, nel sogno l'esistenza si sveglia.“

„Non c'è uno, ma più tipi di silenzio, ed essi fanno parte integrante delle strategie che sottendono ed attraversano i discorsi.“


„Dall'uomo all'uomo vero, il cammino passa attraverso l'uomo folle. (2012)“

„L'amore deluso nel suo eccesso, e soprattutto l'amore ingannato dalla fatalità della morte, non ha altro esito che il suicidio. (pag. 58)“

„Mai la psicologia potrà dire la verità sulla follia, perché è la follia a detenere la verità della psicologia. (da Malattia mentale e psicologia, traduzione di F. Polidori, Cortina Raffaello, 1997)“

„La pazzia non è perdita astratta della ragione – né secondo il lato dell’intelligenza, né secondo quello della volontà e della sua imputabilità –, bensì è soltanto disordine interno, soltanto contraddizione entro la ragione stessa, la quale è ancora data; analogamente, la malattia fisica non è perdita astratta, cioè totale, della sanità (una perdita di questo tipo sarebbe la morte), bensì una contraddizione entro la sanità stessa. (libro Storia della follia nell'età classica)“

„La scrittura e le cose non si somigliano. Tra esse, Don Chisciotte vaga all’avventura. (libro Le parole e le cose)“

„Forse oggi l'obiettivo principale non è di scoprire che cosa siamo, ma piuttosto di rifiutare quello che siamo. Dobbiamo immaginare e costruire ciò che potremmo diventare.“


„La mutazione ha rimesso in questione i temi della convergenza e della realizzazione ed ha messo in dubbio le possibilità della totalizzazione. (libro L'archeologia del sapere)“

„Dobbiamo capire che con i nostri desideri, attraverso i nostri desideri, si creano nuove forme di relazione, nuove forme d’amore, nuove forme di creazione. Il sesso non è una fatalità; è possibilità di una vita creativa.“

„Il primo libro del Capitale è un’esegesi del “valore (libro Le parole e le cose)“

„Straparlare di sesso è una forma sottile di sottomissione al potere.“


„La scrittura ha cessato di essere la prosa del mondo; le somiglianze e i segni hanno sciolto la loro antica intesa; le similitudini deludono, inclinano alla visione e al delirio; le cose restano ostinatamente nella loro ironica identità: sono soltanto quello che sono. (libro Le parole e le cose)“

„Le eterotopie di crisi oggi scompaiono e sono sostituite da eterotopie che si potrebbero chiamare di deviazione: quelle nelle quali vengono collocati quegli individui il cui comportamento appare deviante in rapporto alla media e alle norme imposte. (libro Eterotopia)“

„Il potere non è un'istituzione, e non una struttura; e nemmeno è una certa forza di cui siamo dotati; è il nome che si attribuisce a una situazione strategica complessa in una particolare società.“

„Non esiste una sola cultura al mondo in cui sia permesso di fare tutto. (libro Storia della follia nell'età classica)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 47 frasi