„Approva lo spionaggio. Ogni membro della società vigila l'altro ed è obbligato alla delazione. Ognuno appartiene a tutti e tutti appartengono a ognuno. Tutto sono schiavi e nella schiavitù sono uguali. Nei casi estremi, c'è la calunnia e l'omicidio, ma l'essenziale è l'uguaglianza. Come prima cosa si abbassa il livello delle scienze e degli ingegni. Si può raggiungere un alto livello delle scienze e degli ingegni solo con doti superiori, e non ci devono essere doti superiori! Gli uomini di doti superiori si sono sempre impadroniti del potere e sono stati dei despoti. Gli uomini di doti superiori non possono non essere despoti e hanno sempre fatto più male che bene, perciò vengono scacciati e giustiziati. A Cicerone si taglia la lingua, a Copernico si cavano gli occhi, Shakespeare viene lapidato, ecco lo šigalëvismo! Gli schiavi devono essere uguali: senza dispotismo non c'è ancora stata né libertà né uguaglianza, ma nel gregge deve esserci uguaglianza, questo è lo šigalëvismo! Ah, ah, ah, vi sembra strano? Io sono per lo šigalëvismo!“

Petr Verchovènskij; 7
I demoni

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 25 Giugno 2020. Storia

Citazioni simili

Pierre-Adrien Decourcelle photo
Milton Friedman photo
Lucio Anneo Seneca photo
Simone Weil photo
Émile Henry photo
Pol Pot photo
Claudio Lotito photo
Fabio Volo photo
Citát „Non c'è nulla di nobile nell'essere superiore a qualcun altro. La vera nobiltà consiste nell'essere superiore a chi eravamo ieri.“
Ernest Hemingway photo
Carl Lewis photo
Aron Ra photo
Thomas Bernhard photo

„Sempre la mia ambizione è stata superiore alle mie forze.“

—  Thomas Bernhard scrittore, romanziere e drammaturgo austriaco 1931 - 1989

Un bambino

Antonio Spadaro photo
Joseph De Maistre photo
Friedrich Nietzsche photo
Aristotele photo
Alexis De Tocqueville photo

„Non temo affatto di affermare che il livello medio degli animi e delle menti non cesserà di degradarsi fino a quando uguaglianza e dispotismo procederanno insieme.“

—  Alexis De Tocqueville filosofo, politico e storico francese 1805 - 1859

dalla prefazione a L'Antico regime e la Rivoluzione; citato in Zagrebelsky 2008, p. 145

Nicolás Gómez Dávila photo

Argomenti correlati