Frasi di Margaret Thatcher

Margaret Thatcherfoto

130  13

Margaret Thatcher

Data di nascita:13. Ottobre 1925
Data di morte:8. Aprile 2013
Altri nomi:Margaret Thatcherová,Margaret Hilda Thatcher

Margaret Thatcher, nata con il nome di Margaret Hilda Roberts , è stata una politica britannica.

Fu Primo ministro del Regno Unito dal 4 maggio 1979 al 28 novembre 1990; è stata finora l'unica donna ad aver ricoperto la carica di Primo Ministro. Dal 1975 al 1990 fu inoltre leader del partito conservatore inglese. Il titolo nobiliare di Baronessa di Kesteven nella contea del Lincolnshire le fu dato il 7 dicembre 1990. Al suo nome è legata la corrente politica denominata "thatcherismo", che fonde il conservatorismo con il liberismo e il periodo britannico degli anni 1980 è detto "era thatcheriana". Era conosciuta anche come la Lady di ferro, in inglese The Iron Lady.

Frasi Margaret Thatcher









Margaret Thatcher foto
Margaret Thatcher130
primo ministro del Regno Unito
„Non c'è davvero nessuna alternativa.“ dalla Conferenza stampa di corrispondenti americani a Londra, 25 giugno 1980

Margaret Thatcher foto
Margaret Thatcher130
primo ministro del Regno Unito
„Un crimine è un crimine! è un crimine!.“ da una conferenza stampa in Arabia Saudita nel 1981, respingendo ogni idea che ci potrebbero essere ragioni politiche per il terrorismo dell'IRA



Margaret Thatcher foto
Margaret Thatcher130
primo ministro del Regno Unito

Margaret Thatcher foto
Margaret Thatcher130
primo ministro del Regno Unito
„Signor presidente, mi hai invitato a parlare sul tema della Gran Bretagna in Europa. Forse dovrei congratularmi per il suo coraggio. Se conosce alcune delle cose dette e scritte e i miei punti di vista sull'Europa, deve sembrare un po' come invitare Gengis Khan a parlare sulle virtù della coesistenza pacifica! [... ] La Comunità europea è una [delle tante] manifestazione dell'identità europea, ma non solo. Non dobbiamo mai dimenticare che ad est della cortina di ferro, ai popoli che un tempo godevano di una piena condivisione della cultura europea, la libertà e l'identità sono state tagliate fuori dalle loro radici. Staremo sempre a guardare Varsavia, Praga e Budapest come grandi città d'Europa. [... ] Cercare di sopprimere una nazione e concentrare il potere al centro di un conglomerato europeo sarebbe altamente dannoso e metterebbe a repentaglio gli obiettivi che cerchiamo di raggiungere. L'Europa sarà più forte proprio perché la Francia è Francia, perché la Spagna è Spagna, la Gran Bretagna è la Gran Bretagna, ognuna con le proprie usanze, tradizioni e identità. Sarebbe una follia cercare di inserirli in una sorta di identikit della personalità europee [... ], è ironico che proprio nel momento in cui in quei paesi come l'Unione Sovietica, che hanno cercato di eseguire tutto dal centro, stanno imparando che il successo dipende dalla dispersione del potere e delle decisioni decentralizzate, ci sono alcuni nella Comunità che sembrano voler muoversi in direzione opposta. In Gran Bretagna non abbiamo implementato con successo le frontiere di Stato, solo per vederle nuovamente infrante a livello europeo con un super-stato europeo che esercita un nuovo dominio da Bruxelles.“ dal Discorso di Bruges rivolto al presidente dell'Unione Europea Andreas Papandreou, 20 settembre 1988

Margaret Thatcher foto
Margaret Thatcher130
primo ministro del Regno Unito






Autori simili