Frasi di Abhinavagupta

 Abhinavagupta photo
144   4

Abhinavagupta

Data di nascita: 950
Data di morte: 1020

Pubblicità

Abhinavagupta è stato un filosofo indiano.

Non solo, Abhinavagupta fu uno dei più grandi filosofi, mistici ed esteti dell'India. Fu inoltre considerato illustre musicista, poeta, drammaturgo, esegeta, teologo, e logico, dotato di una personalità eclettica che esercitò ed esercita tuttora un forte influsso sulla cultura indiana. Fu il più autorevole esponente dello Shivaismo monistico kashmiro.

Nella sua lunga vita completò oltre 35 opere, la più voluminosa e famosa delle quali è il Tantrāloka, un trattato enciclopedico su tutti gli aspetti filosofici e pratici del Trika e del Kaula . Un altro suo contributo molto importante, nell'ambito della filosofia estetica, è il celebre commento del Abhinavabhāratī Nāṭyaśāstra di Bharata Muni e lo Dhvanyāloka di Ānandavardhana.

Lavori

Tantrāloka
Abhinavagupta

Frasi Abhinavagupta

Pubblicità

„Il discepolo deve stare accanto al Maestro. Questi deve applicare, per la trafissione, bocca a bocca, forma a forma, sino a non fondersi perfettamente cogli oggetti (di tali sue operazioni). Fusosi perfettamente il mentale, discepolo e maestro vengono a trovarsi nel cosiddetto stato transmentale, grazie a cui il discepolo è immediatamente iniziato. Unitosi sole e luna, il vivente si identifica (con lo stato unitivo venuto a verificarsi).“

—  Abhinavagupta, Tantrāloka
Tantrāloka, Capitolo XXIX, 2013, 273-275 Source: La citazione fa riferimento al rito di iniziazione detto "per trafissione", destinato a chi aspira a "fruizioni". Con tale termine si intende la possibilità, per l'adepto, di fruire dei piaceri mondani della vita e di ottenere la liberazione soltanto in punto di morte. Rinunciando invece alle fruizioni si può aspirare alla liberazione in vita.

„La vidyā della Dea Parāparā, secondo le scritture del Trika, si compone delle tre dee Aghorī, etc., al vocativo, coi rispettivi semi HRĪḤ, HUM e HAḤ; delle tre dee Ghoramukhī, etc.“

—  Abhinavagupta, Tantrāloka
Tantrāloka, Capitolo XXX, 2013, 20 Source: La vidyā è un mantra presieduto da una divinità femminile, e differisce dal mantra per essere portatore di conoscenza: vidyā vuol dire letteralmente "conoscenza". Source: Il mantra è: OṂ AGHORE HRĪḤ, PARAMAGHORE HUṂ, GHORARŪPE HAḤ, GHORAMUKHI, BHĪMA, BHĪṢANE, VAMA, PIBA HE RURU RARA PHAṬ HUṂ HAṂ PHAṬ.

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

Anniversari di oggi
Ennio Rega photo
Ennio Rega29
cantautore e compositore italiano 1953
Rino Tommasi photo
Rino Tommasi77
giornalista e conduttore televisivo italiano 1934
John Keats photo
John Keats38
poeta inglese 1795 - 1821
Paul Claudel photo
Paul Claudel19
poeta, drammaturgo e diplomatico francese 1868 - 1955
Altri 76 anniversari oggi
Autori simili
 Patañjali photo
Patañjali20
filosofo (studioso del Raja Yoga)
Jiddu Krishnamurti photo
Jiddu Krishnamurti11
filosofo apolide
 Nāgārjuna photo
Nāgārjuna24
monaco buddhista indiano
Lahiri Mahasaya photo
Lahiri Mahasaya3
filosofo e guru indiano