Frasi di Ettore Sottsass

Ettore Sottsass foto

98   12

Ettore Sottsass

Data di nascita: 14. Settembre 1917
Data di morte: 31. Dicembre 2007

Ettore Sottsass junior è stato un architetto, designer e fotografo italiano.


„Fabio Novembre: Disegnare oggetti è un modo per vincere la paura?
Ettore Sottsass: Assolutamente. L'arte è un modo per vincere la paura... Un modo di tentare di finir dentro nell'ignoto, di fermarlo questo ignoto in qualche maniera.“

„Io sono figlio dell'illuminismo; cioè sono un razionalista. In realtà penso prima di fare, al contrario di quello che dicono gli americani: do it, che mi sembra un po' primitiva come frase.“


„... so che la parola "fallimento", ahimè, riguarda per sempre la vita intera, riguarda quel fiato caldo, amaro che sento dietro il collo, che mi insegue dalla mattina alla sera, che non si ferma mai.... Continuo a cercare di disegnare una possibile scoperta dell'esistenza. Voglio dire disegnare una possibile interpretazione della dinamica dell'esistenza. Voglio dire disegnare un possibile modo di sopravvivere nella storia. Voglio dire: sono ancora lì a cercare di capire qual è l'accelerazione da prendere per entrare nell'autostrada dell'esistenza; senza massacri né per me né per gli altri.“

„Io sono un architetto, fotografo quindi quasi sempre qualcosa che ha a che fare con l'architettura o la città.“

„Un designer dovrebbe sapere che gli oggetti possono diventare lo strumento di un rito esistenziale.“

„Volevo soltanto dire che al di là delle "istruzioni per l'uso", gli strumenti e le cose sono, nella vita degli uomini, i mezzi con i quali essi compiono o cercano di compiere il rito della vita e se c'è una ragione per la quale esiste il design, la ragione – l'unica ragione possibile – è che il design riesca a restituire o a dare agli strumenti e alle cose quella carica di sacralità per la quale gli uomini possano uscire dall'automatismo mortale e rientrare nel rito.“

„... I greci avevano due parole, per significare la vita e l'esistenza.
La vita è il fatto che uno si muove nel mondo, è nel mondo, esiste nel mondo. L'esistenza è la forma che prende la vita: date le condizioni esterne, condizioni politiche, condizioni tradizionali, culturali e così via. La vita non mi interessa niente, mi interessa l'esistenza... Come designer, come architetto, anche come intellettuale faccio questo mestiere: pensare a che cosa può essere, a che cosa sarà o a che cosa è stata l'esistenza.“

„Per me la sensorialità è quella zona dove tu sei uomo e basta.“


„Figurativamente Ettore si è mosso praticando un'operazione di trapianto sorprendente, innestando cioè sull'impianto modernista di derivazione neoplastica, quello che aveva imparato di composizione ed espressività pittorica.“ Barbara Radice, 1993

„Quando abbiamo fatto Memphis... i nostri mobili non erano comperati dalla borghesia milanese, ma dagli impiegati di Messina, che cercavano qualcosa di irraggiungibile, uno status.“

„Mi arrabbio quando mi dicono che sono un artista; cioè, non mi arrabbio ma sono fondamentalmente un architetto.“

„Per me il viaggio è una forma di lavoro: come andassi a scuola, in una scuola strana dove qualche cosa vedo, qualche cosa mi dicono, qualche cosa mi raccontano.“


„I viaggi sono stati sempre una ricerca di conferme di zone del pensiero“

„Un architetto come me su dieci progetti ne costruisce uno, se va bene. Costruisco o metto in produzione così poco rispetto a quanto progetto che mi chiamo architetto o designer teorico.“

„Ci racconta il significato del suo nome?
Dunque, il nome vuol dire "sotto il sasso", cioè, "sott el sass". In Val Badia ai piedi della dolomite c'è un piccolo maso che si chiama Sottsass.“

„Gary Snyder da lontano mi suggerì il titolo, Fresh Planet.“

Autori simili