Frasi su archetipo

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema archetipo, grande, mondo, essere.

Un totale di 52 frasi, il filtro:

Ernst Jünger photo
Gilbert Keith Chesterton photo
Oscar Wilde photo
Charles Lamb photo
Carl Gustav Jung photo
Marie-Louise von Franz photo
Carl Gustav Jung photo
Carl Gustav Jung photo
Giovanni Pico della Mirandola photo
Filone di Alessandria photo

„Il sigillo archetipo, che noi diciamo essere il mondo intellegibile non può che identificarsi con il logos divino.“

—  Filone di Alessandria filosofo ellenistico di cultura ebraica -15 - 45 a.C.

da De opificio mundi; citato in Giulio Busi, Qabbalah visiva

Gianluca Nicoletti photo
Christian Bale photo
Hans Urs Von Balthasar photo
Dan Brown photo
Carl Gustav Jung photo
Carl Gustav Jung photo
André Louf photo

„Tutto il monachesimo latino è stato così plasmato sul modello dei padri del deserto, i cui racconti e le cui gesta hanno finito per costituire gli archetipi dell'inconscio monastico collettivo.“

—  André Louf monaco cattolico belga, eremita, scrittore di libri di spiritualità 1929 - 2010

Tradizioni esicastiche d'oriente ed occidente

Sergio Leone photo
Fritjof Capra photo
Fabrizio Rondolino photo
Ettore Sottsass photo
Indro Montanelli photo
Pasquale Villari photo
Marie-Louise von Franz photo
Don DeLillo photo
Marie-Louise von Franz photo
Carl Gustav Jung photo

„Atene ci assomiglia, è l'archetipo di tutte le malattie del moderno: la piazza, il mercato, l'opinione pubblica, la persecuzione, l'ostracismo.“

—  Isabella Vincentini poetessa, saggista e critico letterario italiana 1954

Origine: Atene. Tra i muscoli dei Ciclopi, p. 75

Guido Ceronetti photo
Andrea Riccardi photo

„Il Mediterraneo è stato a lungo rappresentato come il mare dei tanti conflitti. Soprattutto il secolare conflitto tra il mondo cristiano e quello islamico, divenuto un archetipo dei rapporti tra le due religioni e le civiltà ad esse legate. Ancora oggi il Mediterraneo è contrassegnato da una serie di preoccupanti conflitti, come quello tra israeliani e palestinesi. Ma anche la "primavera araba" ha lasciato un'eredità di pesanti tensioni in Egitto e in Libia. Drammatica è la situazione della Siria, ostaggio di una guerra civile con tante interferenze internazionali, dove si scontrano il mondo sunnita e sciita. Anche nel XXI secolo il mare Mediterraneo si presenta come uno spazio dove ci sono tanti conflitti, quasi confermando la storia di secoli, se non di millenni. Il Mediterraneo è un mondo frammentato in tante storie diverse, ma intrecciate l'una con l'altra. In questo mondo di diversità c'è però anche un'unità profonda. Esiste un Mediterraneo che, in qualche modo, lega le sorti dei differenti paesi e delle diverse comunità. Si ripropone il grande tema del vivere insieme nel mondo contemporaneo. La civiltà del convivere, nell'uguaglianza e nel rispetto della libertà, è la grande prospettiva che si apre per il XXI secolo. Vivere insieme riguarda anche i rapporti tra le religioni, le nazioni e le culture di quel sistema complesso rappresentato dal Mediterraneo. Per chi ne percorre le storie si aprono scenari in cui le convivenze di ieri si incrinano, ma anche dove si intrecciano nuovi rapporti.“

—  Andrea Riccardi storico, accademico e pacifista italiano 1950

da Mediterraneo. Cristianesimo e Islam tra coabitazione e conflitto, Guerini e Associati, 2014
Libri

Marie-Louise von Franz photo
Marie-Louise von Franz photo
Marie-Louise von Franz photo
Vasilij Vasil'evič Rozanov photo
Cristina Campo photo

„Frequentare Chiese orientali mi ha confermato (se ce ne fosse stato bisogno) che la liturgia è l'archetipo supremo del destino e non solo del destino dei destini, quello di Cristo, ma del destino, semplicemente. È, per così dire, la suprema fiaba, quella a cui non si può resistere…“

—  Cristina Campo scrittrice, poetessa e traduttrice italiana 1923 - 1977

Origine: Da Lettera a Rodolfo Quadrelli, Vigilia di Pentecoste, 1967, in Appassionate Distanze. Letture di Cristina Campo con una scelta di testi inediti, a cura di Monica Farnetti Filippo Secchieri Roberto Taioli, Tre Lune Edizioni, Mantova, 2006, p. 81. ISBN 8887355851

Joanne Harris photo
Mario Praz photo
Christopher Hitchens photo
Luciano Caramel photo
Umberto Eco photo

„Il fascismo era filosoficamente scardinato, ma dal punto di vista emotivo era fermamente incernierato ad alcuni archetipi.“

—  Umberto Eco semiologo, filosofo e scrittore italiano 1932 - 2016

Origine: Il fascismo eterno, pp. 30-31