Frasi su merda

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema merda, essere, vita, gente.

Un totale di 264 frasi, il filtro:

Richard Benson photo

„Anche la merda avrebbe valore se l'uomo nascesse senza culo!“

—  Richard Benson conduttore televisivo, conduttore radiofonico e chitarrista italiano 1955

da Cocktail Micidiale; visibile su Youtube https://www.youtube.com/watch?v=oZswZr0tj5Q

Noyz Narcos photo

„Questa è Merda Music, dopo tre minuti vedi morti agli angoli e angeli caduti.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Merda Music
Verano Zombie

Mike Tyson photo
Noyz Narcos photo

„Eh sì, come sempre, sorriso sulla faccia della gente non mi garba sa più di merda che di dopobarba, sto sveglio fino all'alba.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Il Lato Peggiore
Non dormire

Noyz Narcos photo

„Dentro sento tanto di quel male da sputare, ho l'odio in corpo, manco morto mi farei fregare.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Merda Music
Verano Zombie

Eminem photo
Peppino Impastato photo
Oriana Fallaci photo

„Io trovo vergognoso che tanti italiani e tanti europei abbiano scelto come vessillo il signor (si fa così per dire) Arafat. Questa nullità che grazie ai soldi della Famiglia Reale Saudita fa il Mussolini ad perpetuum e che nella sua megalomania credi di passare alla Storia come il George Washington della Palestina. Questo sgrammaticato che quando lo intervisti non riesce nemmeno a compilare una frase completa, un discorso articolato. Sicché per ricomporre il tutto, scriverlo, pubblicarlo, duri una fatica tremenda e concludi che paragonato a lui perfino Gheddafi diventa Leonardo da Vinci. Questo falso guerriero che va sempre in uniforme come Pinochet, mai che indossi un abito civile, e che tuttavia non ha mai partecipato ad una battaglia. La guerra la fa fare, l'ha sempre fatta fare, agli altri. Cioè ai poveracci che credono in lui. Questo pomposo incapace che recitando la parte del Capo di Stato ha fatto fallire i negoziati di Camp David, la mediazione di Clinton. No-no-Gerusalemme-la-voglio-tutta-per-me, Questo eterno bugiardo che ha uno sprazzo di sincerità soltanto quando (en privè) nega a Israele il diritto di esistere, e che come dico nel mio libro si smentisce ogni cinque secondi. Fa sempre il doppio gioco, mente perfino se gli chiedi che ora è, sicché di lui non puoi fidarti mai. Mai! Da lui finisci sistematicamente tradito. Questo eterno terrorista che sa fare solo il terrorista (stando al sicuro) e che negli Anni Settanta cioè quando lo intervistai addestrava pure i terroristi della Baader-Meinhof. Con loro, i bambini di dieci anni. Poveri bambini. (Ora li addestra per farne kamikaze. Cento baby-kamikaze sono in cantiere: cento!). Questa banderuola che la moglie la tiene a Parigi, servita e riverita come una regina, e che il suo popolo lo tiene nella merda. Dalla merda lo toglie soltanto per mandarlo a morire, a uccidere e a morire, come le diciottenni che per meritarsi l'uguaglianza con gli uomini devono imbottirsi d'esplosivo e disintegrarsi con le loro vittime. Eppure tanti italiani lo amano, sì. Proprio come amavano Mussolini. Tanti altri europei, lo stesso.“

—  Oriana Fallaci scrittrice italiana 1929 - 2006

Origine: Da Sull'antisemitismo http://www.oriana-fallaci.com/18-aprile-2002/articolo.html, Panorama, 18 aprile 2002.

Noyz Narcos photo

„Questa è Merda Music, c'ha i cancelli chiusi, vive solo nelle teste dei ragazzi fusi.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Merda Music
Verano Zombie

Dario Fo photo

„[Da vescovo, citando Gregorio magno] Lo si voglia o non lo si voglia, io giustizia e verità impongo. Ben venga lo scandalo; non temiate che nello scandalo sia sommersa l'autorità dello stato: anzi, nello scandalo si erge sempre più solida l'autorità stessa. […] [Spiegando alla giornalista] È la catarsi liberatoria di ogni tensione. E voi giornalisti cosiddetti indipendenti ne siete, come dire, i sacerdoti benemeriti. […] smania e corre a tamponare il nostro di governo che, mi permetta di dirlo, è borbonico e precapitalista: ma lei guardi i governi del nord, gli stati del nord, veramente socialdemocratici evoluti, avanzati… l'Inghilterra. Lo scandalo Profumo, vi ricordate? profumo: addirittura coinvolto in un giro di prostitute, di droga e anche di spionaggio: crollò in seguito a questo scandalo lo stato, la borsa? Niente: stato, borsa e anche il governo non furono mai così saldi, sostenuti dall'opinione pubblica, perché la gente diceva: «Per Dio, lo scandalo c'è, ma ogni tanto il bubbone scoppia, e che gioia viene a galla» [… lo scandalo] è lo sterco concimante della socialdemocrazia: le dirò di più, è addirittura l'antidoto contro il peggiore dei veleni, che è la presa di coscienza per la gente. […] [Da matto semina scandali] E io voglio vedere arrivare fra diciotto, vent'anni, nel 1987, anche l'88, scoppiare uno scandalo al giorno, all'ora: ministri, gente di direzione, industriali, gente incriminata in tangenti, in furti, una schifezza; tanto che sui giornali fanno più presto a fare la lista dei ministri che quel giorno non hanno rubato.
Perché finalmente si arriverà al punto che anche noi italiani potremo gridare: Per Dio, siamo immersi nella merda fino al collo, ma è per questo che camminiamo a testa alta!“

—  Dario Fo drammaturgo, attore, scrittore, paroliere e scenografo italiano 1926 - 2016

da Morte accidentale di un anarchico, registrazione al Teatro Cristallo di Milano nel 1987, RCS Libri, 2006

George Carlin photo

„Ma c'è una ragione, c'è una ragione. L'istruzione fa schifo e per questo non verrà mai fatta funzionare. Non andrà meglio, accontentatevi di ciò che avete. Perché i proprietari di questa nazione non lo vogliono. Sto parlando dei veri proprietari adesso. I veri proprietari, i grandi e benestanti gruppi d'interesse sono coloro che controllano le cose e prendono tutte le decisioni importanti. Scordatevi i politici: i politici vengono messi lì per darvi l'impressione che abbiate possibilità di scelta. Non l'avete! Non avete scelta. Avete padroni. Vi posseggono. Posseggono tutto. Posseggono ogni terreno importante, È tutto controllato dalle multinazionali. Da quando sono nate hanno pagato il Senato, il Congresso, le case statali, i municipi. Hanno in mano i giudici e posseggono i media, così controllano proprio tutte le notizie che vi capita di ascoltare. Vi tengono per le palle! Spendono miliardi di dollari l'anno per fare lobbismo, per ottenere quello che vogliono. Beh, noi sappiamo cosa vogliono: vogliono di più per se stessi e meno per tutti gli altri. Ma vi dico io cosa non vogliono: non vogliono una popolazione di cittadini capaci di pensiero critico. Non vogliono persone ben informate e ben istruite capaci di pensiero critico. No, di sicuro non vogliono questo. Non gli serve, è contro i loro interessi. Non vogliono gente abbastanza intelligente da sedersi al tavolo di cucina e accorgersi di quanto a fondo lo stanno prendendo nel culo da un sistema che li ha buttati a mare trenta anni fa. Non vogliono questo. Sapete cosa vogliono? Lavoratori ubbidienti. Lavoratori ubbidienti, gente abbastanza brava da far funzionare le macchine e fare il lavoro d'ufficio e stupidi abbastanza da accettare passivamente tutti questi lavori sempre più di merda, con paghe più basse e orari sempre più lunghi, extra ridotti, la morte degli straordinari e la pensione evanescente che sparisce nell'attimo esatto in cui vai a ritirarla. E adesso stanno venendo a prendersi i soldi dalla tua assicurazione sociale. Vogliono la tua cazzo di pensione, la vogliono indietro per darla ai loro amici di Wall Street. E sapete una cosa? Lo otterranno. Avranno tutto da voi prima o poi perché posseggono tutto quanto. È un grande club, e voi non ne fate parte. Voi e io non facciamo parte del grande club. E, a proposito, è lo stesso grande club che è solito mettervi i piedi in testa e dirvi in cosa dovete credere. Tutto il tempo vi sta col fiato sul collo attraverso i media, dicendovi cosa credere cosa pensare e cosa comprare. Il banco è manipolato, gente, il gioco è truccato. E sembra che nessuno se ne accorga, che non importi a nessuno. Buona gente onesta che lavora sodo, tute blu e colletti bianchi, non importa il colore del colletto della camicia che portate. Buona gente onesta di estrazione modesta, continua ad eleggere tutti questi ricchi stronzi ai quali non frega un cazzo di loro. Se ne fregano di voi, non gliene importa proprio niente, niente, niente. E nessuno sembra accorgersene, sembra che non importi a nessuno. Questo è ciò su cui contano i proprietari: che gli americani resteranno probabilmente e deliberatamente ignoranti su quel bel cazzone bianco rosso e blu che ogni giorno gli viene pompato nel culo. Perché i proprietari di questa nazione sanno la verità. Lo chiamano il sogno americano, perché devi essere addormentato per crederci.“

—  George Carlin comico, attore e sceneggiatore statunitense 1937 - 2008

There's a reason for this, there's a reason education sucks, and it's the same reason it will never ever ever be fixed. It's never going to get any better. Don't look for it. Be happy with what you've got... because the owners of this country don't want that. I'm talking about the real owners now... the real owners. The big wealthy business interests that control things and make all the important decisions. Forget the politicians. The politicians are put there to give you the idea that you have freedom of choice. You don't. You have no choice. You have owners. They own you. They own everything. They own all the important land. They own and control the corporations. They've long since bought and paid for the Senate, the Congress, the state houses, the city halls. They got the judges in their back pockets and they own all the big media companies, so they control just about all of the news and information you get to hear. They got you by the balls. They spend billions of dollars every year lobbying. Lobbying to get what they want. Well, we know what they want. They want more for themselves and less for everybody else, but I'll tell you what they don't want. They don't want a population of citizens capable of critical thinking. They don't want well-informed, well-educated people capable of critical thinking. They're not interested in that. That doesn't help them. That's against their interests. They don't want people who are smart enough to sit around the kitchen table and figure out how badly they're getting fucked by a system that threw them overboard 30 fucking years ago. You know what they want? Obedient workers people who are just smart enough to run the machines and do the paperwork but just dumb enough to passively accept all these increasingly shittier jobs with the lower pay, the longer hours, reduced benefits, the end of overtime and the vanishing pension that disappears the minute you go to collect it. And, now, they're coming for your Social Security. They want your fucking retirement money. They want it back, so they can give it to their criminal friends on Wall Street. And you know something? They'll get it. They'll get it all, sooner or later, because they own this fucking place. It's a big club, and you ain't in it. You and I are not in the big club. By the way, it's the same big club they use to beat you over the head with all day long when they tell you what to believe. All day long beating you over the head with their media telling you what to believe, what to think and what to buy. The table has tilted folks. The game is rigged and nobody seems to notice. Nobody seems to care. Good honest hard-working people – white collar, blue collar, it doesn't matter what color shirt you have on. Good honest hard-working people continue – these are people of modest means – Continue to elect these rich cocksuckers who don't give a fuck about you. They don't give a fuck about you. They don't care about you at all. At all. At all. And nobody seems to notice. Nobody seems to care. That's what the owners count on. The fact that Americans will probably remain willfully ignorant of the big red, white and blue dick that's being jammed up their assholes every day, because the owners of this country know the truth. It's called the American Dream, 'cause you have to be asleep to believe it.
Life Is Worth Losing
Origine: I colori della bandiera degli Stati Uniti d'America

Noyz Narcos photo

„È moda giovanile, nel locale mi comporto male, non ho stile, scrivo merda tipo Inferno Minorile.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Vendetta
Non dormire

Noyz Narcos photo

„Mi tornano nel teschio cattiverie sussurrate, fette biscottate spalmate di merda e cazzate.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Sanatoria
Non dormire

Noyz Narcos photo

„Scrive' merda in rime è il metodo migliore.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Sotto Indagine
Guilty

Pino Daniele photo

„[Umberto Bossi] È un uomo di merda. Mi fa schifo.“

—  Pino Daniele cantautore e musicista italiano 1955 - 2015

Origine: Citato in Pino Daniele rinviato a giudizio disse "Bossi è un uomo di m... http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/persone/bossi-daniele/bossi-daniele/bossi-daniele.html, la Repubblica, 12 ottobre 2007.

Oriana Fallaci photo
Eduardo Galeano photo
Noyz Narcos photo
Charles Bukowski photo
Charles Bukowski photo
Charles Bukowski photo

„Perché le persone interessanti sono così poche? Con tanti milioni, perché sono così poche? Dobbiamo continuare a vivere con questa specie noiosa e monotona? Sembra che il loro unico gesto sia la Violenza. In quello sono bravissimi. Brillano. Luccicore di merda, che ci ammorba ogni possibilità. Il problema è che devo continuare a interagire con loro. Almeno se voglio che le luci continuino ad accendersi, che mi riparino il computer, se voglio tirare lo scarico del cesso, se devo comprare le gomme nuove, farmi togliere un dente o farmi tagliare la pancia, devo continuare a interagire. Ho bisogno di quegli stronzi per le piccole necessità, anche se loro, in sé, mi fanno inorridire. E inorridire è una parola gentile.
Ma mi martellano la coscienza con i loro fallimenti in aree vitali. Tutti i giorni, per esempio, mentre vado alle corse continuo a sintonizzare la radio su stazioni diverse in cerca di musica, musica decente. È tutta brutta, piatta, senza vita, stonata, fiacca. Eppure alcune di queste composizioni si vendono a milioni e i loro creatori si considerano veri "artisti". È porcheria, porcheria orribile che entra nella testa dei giovani. A loro piace. Cristo, dagli merda e mangeranno merda. Non sono capaci di distinguere? Non sono capaci di ascoltare? Non sentono che è sciacquetta, roba vecchia?“

—  Charles Bukowski poeta e scrittore statunitense 1920 - 1994

27/2/93, 12:56 AM; 2000, p. 135
Il capitano è fuori a pranzo

Charles Bukowski photo
Charles Bukowski photo
Alda Merini photo

„Le mosche non riposano mai perché la merda è davvero tanta.“

—  Alda Merini poetessa italiana 1931 - 2009

Origine: Da Alla tua salute, amore mio, Acquaviva, 2004.

Gue Pequeno photo
Fabri Fibra photo

„Senti il calore che arriva dall'inferno, | sei bella fuori, la merda è all'interno!“

—  Fabri Fibra rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976

da Questa vita, n. 15
Bugiardo

Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
RuPaul photo
Noyz Narcos photo

„Narcos rap ritorna con la meglio merda come sempre | non tanto per le conferme, pe' mandavve a casa merde.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Drive Solo
Monster

Fabri Fibra photo
Fabri Fibra photo
Noyz Narcos photo

„Venite a dimme "Hello!", co' sta merda ve sotterro.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Dope Boys
Monster

Luigi Ciotti photo

„La mafia è una merda.“

—  Luigi Ciotti sacerdote italiano 1945

Origine: Citato nel discorso di Don Ciotti in occasione della 17ª giornata contro le mafie organizzata da Libera, Genova, 17 marzo 2012.

Stefano Benni photo
Noel Gallagher photo

„Chiunque esca fuori con un doppio album dovrebbe infilarselo prima nel culo. Non sono più gli anni Settanta, OK? Andate a chiedere dei doppi album a Billy Corgan. Chi cazzo ha tempo, nel 2013, di dedicare 45 minuti ad album? Quanto devi essere arrogante per aspettarti che la gente stia un'ora e mezza ad ascoltare il tuo doppio album di merda?“

—  Noel Gallagher cantautore e chitarrista inglese 1967

Origine: Citato in Rolling Stone USA, dicembre 2013; ripreso da Claudio Biazzetti, Le 20 citazioni più cattive di Noel Gallagher. Fabio Fazio incluso http://www.rollingstone.it/musica/news-musica/le-20-citazioni-piu-cattive-di-noel-gallagher/2015-03-18/, RollingStone.it, 18 marzo 2015.

„Lo sai fratello? siamo nella merda | a proposito come ti va? | e quei bambini giocano alla guerra | dov'e questo Wonderful world?“

—  Zucchero composto chimico chiamato comunemente zucchero 1955

da Wonderful world

Fiorella Mannoia photo

„[Su Gianluca Buonanno] È anche la gente come questo signore ad armare le mani di quelli che ammazzano un diciottenne dopo averlo torturato e seviziato, solo perché gay, è anche per gente come questa se questa intolleranza sfocia nelle tragedie quotidiane che tutti conosciamo, è anche per gente come questa che ragazzi si suicidano perché non reggono più all'emarginazione, all'isolamento, allo scherno. Sono stanca di questa gentaglia e la chiamo con il nome che merita: MERDA.“

—  Fiorella Mannoia cantante italiana 1954

Origine: Da un post https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=10152768713942053&id=218596532052 pubblicato da post https://www.facebook.com/pages/Fiorella-Mannoia/218596532052 sulla pagina ufficiale Facebook.com. Ripreso da Fiorella Mannoia Vs Gianluca Buonanno: "È per gente come lui che i giovani gay si suicidano. È una m...a" http://www.huffingtonpost.it/2014/09/19/mannoia-buonanno_n_5847906.html, Huffingtonpost.it, 19 settembre 2014.

Kurt Cobain photo
Peppino Impastato photo
Francesco Tullio Altan photo

„È ora di rivalutare la merda.
E quando mai è stata svalutata?“

—  Francesco Tullio Altan fumettista, disegnatore e sceneggiatore italiano 1942

Dialoghi

Flavio Insinna photo
Nicolas Sarkozy photo

„[Dopo la sconfitta elettorale del 2012 contro François Hollande] Perdere è sempre difficile, ma pensare che gli lasciamo gestire questo merdaio ha qualcosa di delizioso.“

—  Nicolas Sarkozy politico francese (1955) 1955

Origine: Citato in Sarkozy dopo la sconfitta se la ride: lascio Hollande nella m... http://www.ilmessaggero.it/primopiano/esteri/sarkozy_dopo_la_sconfitta_se_la_ride_lascio_hollande_nella_m/notizie/195053.shtml, il Messaggero, 9 maggio 2012.

Noyz Narcos photo
Noyz Narcos photo

„Ma questa gente che ne sa? Giudica me per la merda che porto, ce ne ho ancora un botto, restate all'ascolto.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Cinema Acciaio, 2012
Altre canzoni

Noyz Narcos photo

„Merda dura dagli stereo delle auto in retromarcia, buchi nella pancia, l'ulcera di questa Italia marcia.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Cocaina, 2012
Altre canzoni

Maurizio Crozza photo

„[Le lenticchie] Ma certo portano soldi, lo sanno tutti. Come i ragni in casa, il topino dei denti, schiacciare una merda. Immagino che lei le feste le passi a calpestare topi immerdati circondati da ragni giganti! […] Da quanti anni è che lei mangia lenticchie a capodanno? […] Quindi adesso sarà ricco come Bill Gates, Zuckerberg, Murdoch… tutti grandi mangiatori di lenticchie e schiacciatori di merde, evidentemente.“

—  Maurizio Crozza comico, imitatore e conduttore televisivo italiano 1959

da Crozza nel Paese delle Meraviglie, 11 dicembre 2015
Personaggi originali, Iothin Cook
Origine: Visibile al minuto 00:35:00 di Puntata 11/12/2015 https://www.youtube.com/watch?v=esoGTDUT4ZI, La7 Intrattenimento, YouTube.com, 11 dicembre 2015

Randy Pausch photo

„Non lamentatevi. Lavorate più duramente. Non cedete. L'oro migliore è quello che giace in fondo ai barili di merda.“

—  Randy Pausch informatico statunitense 1960 - 2008

da Randy Pausch Last Lecture: Achieving Your Childhood Dreams
Citazioni tratte da The Last Lecture (2007)

Marcello Marchesi photo

„Mangiate merda, milioni di mosche non possono sbagliare.“

—  Marcello Marchesi comico, sceneggiatore e regista italiano 1912 - 1978

Maurizio Zamparini photo
James Ellroy photo
Noyz Narcos photo
Noyz Narcos photo
Noyz Narcos photo

„Hai mai visto tanta merda invadere la terra | fottersi la tua fottuta vita, adesso è guerra aperta.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Molotov
Monster

Stefano Benni photo

„Il pianeta più strano di cui ho sentito raccontare è il pianeta della Sacra Merda. In esso la merda è la più grande ricchezza, la moneta con cui si compra tutto. Gli abitanti non hanno portafogli: ma grossi vasi che portano in giro, e più sono grossi e puzzano e più si vantano. Le banche sono dei giganteschi pozzi neri, guardati a vista da poliziotti e vigilantes. Qua si effettuano i versamenti. Dai più piccoli, alla vecchina che viene a consegnare due palline da coniglio, tutti i suoi risparmi, al commerciante che viene a portare l'incasso della giornata, una carriolona ben odorosa. Naturalmente, nelle case non si dice "vado nel bagno", ma si dice "metto nel salvadanaio". Ogni bambino ha il suo vasino fatto a maialino. Ahimè! Anche in questo paese c'è chi vende anima e corpo, per diventare merdoso a dismisura! C'è chi rapina, e sotto la minaccia di una pistola ti obbliga a depositare lì, per strada, tutto il malloppo che hai in pancia! Se qualcuno, incautamente, si ferma in un prato per fabbricare un po' di contante, stia attento che nel breve tempo che si tira su i pantaloni, qualcuno gli avrà già sottratto il suo bene. Per non parlare degli esibizionisti: quelli che quando entrano al ristorante, eccoli mettere merda qua e là in mano ai camerieri: e lasciano come mancia uno stronzo come un cotechino: e dicono, non per vantarmi, ma ho tanta merda che non so più dove metterla! L'economia in questo pianeta è naturalmente soggetta agli sbalzi di questo genere primario: qui la mancanza di investimenti si chiama stipsi, e l'inflazione si chiama diarrea. Speriamo di mantenere il tetto della diarrea sotto il dieci per cento, dicono i governanti. E poi scoppiano gli scandali, e si scopre che segretamente i governanti prendevano quintali di merda dagli industriali e chiudevano un occhio sul contrabbando di merda all'estero. Esistono anche le cambiali, uno può acquistare una macchina, ad esempio, prendendo dieci purganti al momento dell'acquisto: ma poi se la cambiale andrà in protesto, sarà dichiarata panciarotta. E ci saranno perquisizioni e a volte anche sequestri da parte di chirurghi-finanzieri. Ma questo capita ai pochi sfortunati: questo pianeta è ricco. Tutti i mesi, ogni giorno sei, San Libero, si fa la festa della Santa Merda. I più grandi merdoni del paese convengono con grandi macchine color crema e marron, e riempiono saloni pieni di lampadari e bei quadri e porcellane da bagno. Le signore sono vestite tutte di bianco e i signori in rosa. Si sente dire: lo vedi quello? Ha fatto la merda con le bische: è un parvenù. Quello invece: uh, è di sangue blu, la sua famiglia è sempre stata un letamaio. E tutti ballano, e soprattutto scorreggiano, per mostrare la loro ricchezza. Le grosse signore scorreggiano in tonalità di bordone gonfiando come vele i vestitoni stretti di raso, le giovani signori scorreggiano deliziosamente con virtuosismi di flauto e clarinetto, i ricchi commercianti petano come cannoni scambiandosi pacche sulle spalle, gli intellettuali sfiatano con grande sofferenza, spiegando che la merda non è poi tutto al mondo, i giovani brillanti tirano bronze pungenti che alzano le falde dei loro frac in eleganti impennate, i vecchi nobili brontolano e spetazzano e non raramente nel far ciò cade nelle loro mutande qualche spicciolo, i bambini trillano ventini, i neonati pigolano e il padrone di casa, apparendo sulla soglia rosso e trionfale, spara un peditone storico con fremente interminabile premito che scrolla le cristallerie e a voce alta dice: "Il pranzo è servito!" E tutti vanno a lavarsi le mani.“

—  Stefano Benni scrittore, giornalista e sceneggiatore italiano 1947

Kurt Cobain photo
Mark Millar photo
Marco Giallini photo
Nicolás Gómez Dávila photo
Marco Malvaldi photo
Kirk Douglas photo

„Stanley Kubrick è una merda di talento.“

—  Kirk Douglas attore statunitense 1916 - 2020

Origine: Dopo la fine delle riprese di Spartacus.
Origine: Citato in John Baxter, Stanley Kubrick: La biografia, traduzione di Enrico Cerasuolo e Andrea Serafini, Edizioni Lindau, Torino, 1999, cap. Il Re delle Tenebre, p. 15. ISBN 88-7180-275-6

Fabri Fibra photo

„La pioggia batte contro i tergicristalli, | spingo 'sta roba come Bob Marley, | la spia è accesa, vediamo se si può | e se ti piace 'sta merda grida "Ooh"“

—  Fabri Fibra rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976

da Extralarge, n. 7
Chi vuole essere Fabri Fibra?

Luciana Littizzetto photo
Franco Basaglia photo

„Non capite un cazzo, questa è avanguardia, pubblico di merda!“

—  Roberto Antoni scrittore, cantante e attore italiano 1954 - 2014

Origine: Durante il concerto Bologna Rock, 2 aprile 1979. Citato su Onda Rock.it http://www.ondarock.it/italia/skiantos.htm.

Noyz Narcos photo
Jack Kerouac photo
Roberto Vecchioni photo
Bassi Maestro photo
Truman Capote photo

„Le donne sono come le mosche, vanno sul miele o sulla merda.“

—  Truman Capote scrittore, giornalista e drammaturgo statunitense 1924 - 1984

Origine: Da Musica per camaleonti.

Noyz Narcos photo

„Questa è la mia merda e non si tocca.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Underground Rap Star
Ministero dell'Inferno

Noyz Narcos photo
Vittorio Sgarbi photo

„[Rivolgendosi al Trio Medusa] Voi siete un gruppo di pezzi di merda che fate stronzate.“

—  Vittorio Sgarbi critico d'arte, politico e opinionista italiano 1952

Da programmi televisivi, Le iene

Noyz Narcos photo

„Prega Santa Maria, Madre di Dio, nessuno droppa merda come faccio io.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Mosche Nere
Guilty

Louis-ferdinand Céline photo
Wolfgang Amadeus Mozart photo
Daniele Luttazzi photo

„Berlusconi … è un Re mida al contrario: tutto quello che tocca diventa merda. Silvio, per favore, non toccare più nulla! Tocca Scajola.“

—  Daniele Luttazzi attore, comico e scrittore italiano 1961

ibidem, dalla quarta di copertina

Giorgio Gaber photo

„Mi son fatto tutto da me, | mi son fatto tutto da me, | mi son fatto tutto da me! | Mi son fatto tutto di merda.“

—  Giorgio Gaber cantautore, commediografo e regista teatrale italiano 1939 - 2003

da L'odore, disco 1, lato B, n. 1
Anche per oggi non si vola

Tiziano Ferro photo

„Che io vinca o che io perda è sempre la stessa merda.“

—  Tiziano Ferro, libro L'amore è una cosa semplice

da La Fine, n. 4
L'amore è una cosa semplice

Mario Borghezio photo
Mondo Marcio photo
Charles Bukowski photo
Stephen King photo
Marcello Marchesi photo

„Prima di dire che uno è stronzo bisogna leccarlo. Se sa di merda allora sì. Se no, si rischia una querela.“

—  Marcello Marchesi comico, sceneggiatore e regista italiano 1912 - 1978

Origine: Il malloppo, p. 9

Sandrone Dazieri photo
Charles Bukowski photo

„Ecco come il mondo finì, non con una bomba atomica, ma con merda merda merda.“

—  Charles Bukowski poeta e scrittore statunitense 1920 - 1994

A sud di nessun nord

Luciano Ligabue photo

„C'era quella calma che ti massacra. Quando tutto sembra perfetto e invece è una merda.“

—  Isabella Santacroce scrittrice italiana 1970

Revolver

Carlo Lucarelli photo
Jim Morrison photo
Nesli photo

„Chiedo scusa a chi ho tradito e affanculo ogni nemico | Che io vinca o che io perda è sempre la stessa merda.“

—  Nesli rapper, beatmaker e cantautore italiano 1980

da La Fine, n. 12