Frasi su negozio

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema negozio.

Argomenti correlati

Un totale di 119 frasi, il filtro:


Noel Gallagher photo

„È un po' imbarazzante quando stai camminando in un negozio, magari per comprare delle mutande, e ci sono delle persone che ti seguono dappertutto con i loro smartphone. Ma penso che questo faccia parte dei lati negativi di essere famoso. Ma non mi posso lamentare.“

—  Noel Gallagher cantautore e chitarrista inglese 1967

Origine: Da un'intervista rilasciata a Rolling Stone; citato in Noel Gallagher: "I fan che chiedono i selfie possono andare a quel paese" http://www.virginradio.it/news/rock-news/214302/noel-gallagher---i-fan-che-chiedono-i-selfie-possono-andare-a-quel-paese---.html, Virginradio.it, 14 luglio 2016.

Steve McCurry photo
Enzo Ferrari photo
Antoine de Saint-Exupéry photo
Lucio Battisti photo

„[…] si può tacere senza | dare il silenzio come spiegazione.“

—  Lucio Battisti compositore, cantautore e produttore discografico italiano 1943 - 1998

da Ecco i negozi, lato A, n. 3
Cosa succederà alla ragazza

Niccolò Fabi photo

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating
Alessandro Bergonzoni photo
Jovanotti photo
Alejandro Jodorowsky photo
Pif photo
Christopher Paolini photo
Andrea G. Pinketts photo

„Domanda: "Cosa c'è fuori dal bar?". Risposta: "Fuori dal bar c'è fuori dal bar". Non ci sono più bottiglie allineate sotto la specchiera. C'è il disordine e, se ti vuoi specchiare, devi farlo in una vetrina di un negozio. Le auto vanno chissà dove. Rallentano come belve domate da un semaforo… poi ripartono. I bambini escono dalle scuole dove li aspettano le mamme e i maniaci. Tra qualche anno li aspetteranno le fidanzate e gli spacciatori di droga. Meglio così. È bello avere qualcuno che ti aspetta. Fuori del bar c'è il resto del mondo con la sua colonna sonora di clacson e di "stronzo, io venivo da destra". Fuori dal bar sei più basso. Nel bar eri più alto del juke-box, fuori sei più basso del grattacielo di fronte. Fuori dal bar ci sono i mendicanti sciolti sugli angoli come pupù di cani dopo la pioggia. Fuori del bar c'è il sole o la luna, a seconda di a che ora esci dal bar, a testimoniarti che il tempo è passato mentre tu finivi la birra, e che diventerai vecchio, vecchio, coi capelli bianchi come la schiuma della birra che hai bevuto per non pensarci. Fuori dal bar ci sono i cani randagi, quelli che vorrebbero avere un collare e al momento, purtroppo, hanno solo le pulci. Fuori dal bar ci sono gli ubriachi: quelli che sono stati buttati fuori dal bar. Fuori dal bar c'è un deserto pieno di gente. Meglio stare nel bar.“

—  Andrea G. Pinketts scrittore, giornalista e drammaturgo italiano 1961 - 2018

da Spara pure, è un papero, in Sangue di yogurt

Irène Némirovsky photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“