Frasi sull'arte
pagina 2

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema danza, arte, parte, essere.

Un totale di 6956 frasi sull'arte, il filtro:

Charles Baudelaire photo
Vladimir Vladimirovič Majakovskij photo
Charles Bukowski photo
Stephen Hawking photo
Patch Adams photo
Erasmo da Rotterdam photo
Johnny Depp photo
Salvador Allende photo

„Noi vivremo in eterno in quella parte di noi che abbiamo donato agli altri.“

—  Salvador Allende politico cileno 1908 - 1973

Senza fonte

Bruno Munari photo

„Quando tutto è arte niente è arte.“

—  Bruno Munari artista e designer italiano 1907 - 1998

da Munari 80
Variante: Quando tutto è Arte
niente è Arte.

Claudio Baglioni photo

„Ma che cos'è mai che mi fa credere ancora, mi riga gli occhi d'amore e mi addormenterà dalla parte del cuore?“

—  Claudio Baglioni cantautore italiano 1951

Notte di note, note di notte
La vita è adesso

Luciano Ligabue photo
Haruki Murakami photo
Massimo Gramellini photo
Jim Morrison photo
Adolf Hitler photo
Citát „Bisogna fare la propria vita, come si fa un'opera d'arte. Bisogna che la vita d'un uomo d'intelletto sia opera di lui. La superiorità vera è tutta qui.“
Gabriele d'Annunzio photo
Paulo Coelho photo

„In quel momento fu come se il tempo si fermasse, e l'Anima del Mondo sorgesse con tutta la sua forza davanti al ragazzo. Quando guardò gli occhi di lei, un paio di occhi neri, le labbra indecise fra un sorriso e il silenzio, egli comprese la parte più importante e più saggia del Linguaggio che parlava il mondo e che chiunque, sulla terra, era in grado di capire con il proprio cuore. E si chiamava Amore, una cosa più antica degli uomini e persino del deserto, che tuttavia risorgeva sempre con la stessa forza dovunque due sguardi si incrociassero come si incrociarono quei due davanti a un pozzo. Le labbra della giovane, infine, decisero di accennare un sorriso: era un segnale, il segnale che il ragazzo aveva atteso per tanto tempo nel corso della vita, che aveva ricercato nelle pecore e nei libri, nei cristalli e nel silenzio del deserto. Ed era là, il linguaggio puro del mondo, senza alcuna spiegazione, perché l'universo non aveva bisogno di spiegazioni per proseguire il proprio cammino nello spazio senza fine. Tutto ciò che il ragazzo capiva in quel momento era che si trovava di fronte alla donna della sua vita e anche lei, senza alcun bisogno di parole, doveva esserne consapevole. Ne era certa più di quanto lo fosse di ogni altra cosa al mondo, anche se i genitori, e i genitori dei genitori, le avevano sempre detto che, prima di sposarsi, bisognava frequentarsi, fidanzarsi, conoscersi, e avere del denaro. Ma, forse, chi lo affermava non aveva mai conosciuto il linguaggio universale: perché, una volta che vi si penetra, è facile capire come nel mondo esista sempre qualcuno che attende qualcun altro, che ci si trovi in un deserto o in una grande città. E quando questi due esseri si incontrano, e i loro sguardi si incrociano, tutto il passato e tutto il futuro non hanno più alcuna importanza. Esistono solo quel momento e quella straordinaria certezza che tutte le cose sotto il sole sono state scritte dalla stessa Mano: la Mano che risveglia l'Amore e che ha creato un'anima gemella per chiunque lavori, si riposi e cerchi i propri tesori sotto il sole. Perché, se tutto ciò non esistesse, non avrebbero più alcun senso i sogni dell'umanità.“

—  Paulo Coelho scrittore brasiliano 1947

L'Alchimista

Dante Alighieri photo
Alessandro Baricco photo

„La gente vive per anni e anni, ma in realtà è solo una piccola parte di quegli anni che vive davvero, e cioè negli anni in cui riesce a fare ciò per cui è nata. Allora, lì, è felice. Il resto del tempo è tempo che passa ad aspettare o a ricordare. Ma non è triste quando aspetta o ricorda. Sembra triste. Ma è solo un po' lontana.“

—  Alessandro Baricco scrittore e saggista italiano 1958

Questa Storia
Variante: Mi ha detto che secondo lui la gente vive per anni e anni, ma in realtà è solo in una piccola parte di quegli anni che vive davvero, e cioè negli anni in cui riesce a fare ciò per cui è nata. Allora, lì, è felice. Il resto del tempo è tempo che passa ad aspettare o a ricordare. Sembri triste, ma è solo che stai aspettando, o ricordando. Non è triste la gente che aspetta, e nemmeno quella che ricorda. Semplicemente è lontana.

Lana del Rey photo
Bruno Munari photo
Bruno Munari photo

„Non ci deve essere un'arte staccata dalla vita: cose belle da guardare e cose brutte da usare.“

—  Bruno Munari artista e designer italiano 1907 - 1998

Arte come mestiere

Emil Cioran photo
Gianluigi Buffon photo
Lady Gaga photo
Giorgio Gaber photo

„Sarei certo di cambiare la mia vita se potessi cominciare a dire noi.“

—  Giorgio Gaber cantautore, commediografo e regista teatrale italiano 1939 - 2003

da Canzone dell'appartenenza, n. 6
Gaber 96/97

Yamamoto Tsunetomo photo
Albert Camus photo
Sun Tzu photo
Elie Wiesel photo
Erich Fromm photo

„Oltre al conformismo inteso come mezzo per superare l'isolamento, un altro fattore nella vita contemporanea deve essere preso in considerazione: la routine del lavoro e del piacere. L'uomo diventa un 'dalle nove alle cinque', è parte della forza del lavoro, della forza burocratica degli impiegati e dei dirigenti. Ha scarsa iniziativa, i suoi compiti essendo prescritti dall'organizzazione; vi è ben poca differenza tra chi è in cima alla scala, e chi è in basso. Tutti seguono schemi prestabiliti, con una velocità prestabilita, in modo predisposto. Perfino le reazioni sono prescritte: allegria, tolleranza, amabilità, ambizione e capacità di andare d'accordo con tutti senza attrito. Il divertimento è organizzato nello stesso modo, sebbene non con lo stesso sistema; i libri sono selezioni da biblioteche, i film dagli impresari, e gli slogans pubblicitari coniati da loro; il resto è pure uniforme; la gita domenicale in automobile, i programmi televisivi, le riunioni e i ricevimenti ufficiali. Dalla nascita alla morte, dal lunedì alla domenica, da mattina a sera, tutte le attività sono organizzate e prestabilite. Come potrebbe un uomo prigioniero nella ragnatela della routine ricordarsi che è un uomo, un individuo ben distinto, uno al quale è concessa un'unica occasione di vivere, con speranze e delusioni, dolori e timori, col desiderio di amare e il terrore della solitudine e del nulla?“

—  Erich Fromm, libro L'arte di amare

Origine: L'arte di amare, pp. 28-29

Dante Alighieri photo

„O somma sapïenza, quanta è l'arte | che mostri in cielo, in terra e nel mal mondo, | e quanto giusto tua virtù comparte!“

—  Dante Alighieri poeta italiano autore della Divina Commedia 1265 - 1321

XIX, 10-12

Erasmo da Rotterdam photo
Norberto Bobbio photo
Kobe Bryant photo
Fabio Volo photo
Eduardo Galeano photo
Gianni Rodari photo

„Chiedo scusa alla favola antica | se non mi piace l'avara formica | io sto dalla parte della cicala | che il più bel canto non vende… regala!“

—  Gianni Rodari scrittore italiano 1920 - 1980

da Filastrocche in cielo e in terra

Erri De Luca photo
Raimon Panikkar photo
Dino Buzzati photo

„Proprio in quel tempo Drogo si accorse come gli uomini, per quanto possano volersi bene, rimangono sempre lontani; che se uno soffre il dolore è completamente suo, nessun altro può prenderne su di sé una minima parte; che se uno soffre, gli altri per questo non sentono male, anche se l'amore è grande, e questo provoca la solitudine della vita.“

—  Dino Buzzati, libro Il deserto dei Tartari

The Tartar Steppe
Il deserto dei Tartari
Variante: Difficile è credere in una cosa quando si è soli, e non se ne può parlare con alcuno. Proprio in quel tempo Drogo si accorse come gli uomini, per quanto possano volersi bene, rimangono sempre lontani; che se uno soffre il dolore è completamente suo, nessun altro può prenderne su di sé una minima parte; che se uno soffre, gli altri per questo non sentono male, anche se l'amore è grande, e questo provoca la solitudine della vita.

Lady Gaga photo
Erica Jong photo
Giorgio Gaber photo

„L'appartenenza | non è lo sforzo di un civile stare insieme, | non è il conforto di un normale voler bene, | l'appartenenza | è avere gli altri dentro di sé.“

—  Giorgio Gaber cantautore, commediografo e regista teatrale italiano 1939 - 2003

da Canzone dell'appartenenza, n. 6
Gaber 96/97

Pablo Picasso photo

„L'arte è la menzogna che ci permette di conoscere la verità.“

—  Pablo Picasso pittore, scultore e litografo spagnolo 1881 - 1973

Variante: L'arte è la bugia che ci permette di comprendere la verità.
Origine: Citato in Focus, n. 60, p. 185.

Lucio Anneo Seneca photo
Sun Tzu photo
Kurt Cobain photo
Jim Morrison photo

„La politica è la ricerca del potere privato da parte di certi individui. Possono mascherarla in termini ideologici o con qualsiasi stronzata romantica o filosofica quanto vogliono, ma si tratta essenzialmente di una ricerca privata di potere.“

—  Jim Morrison cantautore e poeta statunitense 1943 - 1971

Versi poetici e dichiarazioni di guerra
Variante: La politica è la ricerca del potere privato da parte di certi individui. Possono mascherarla in termini ideologici o con qualsiasi stronzata romantica o filosofica quanto vogliono, ma si tratta essenzialmente di una ricerca privata di potere.

Adolf Hitler photo
Giordano Bruno photo
Albert Einstein photo
Hermann Hesse photo
Paulo Coelho photo
Citát „La maggior parte della gente è altra gente. Le loro idee sono opinioni altrui, la loro vita un'imitazione, le loro passioni una citazione.“
Oscar Wilde photo
Thomas Mann photo
Jean Paul Sartre photo
Theodor W. Adorno photo

„Il compito attuale dell'arte è di introdurre caos nell'ordine.“

—  Theodor W. Adorno filosofo, musicologo e aforista tedesco 1903 - 1969

Minima moralia

Giovanni Bosco photo
Michael Ende photo
André Aciman photo
Sándor Márai photo
Roberto Vecchioni photo
Michela Marzano photo
Fabrizio De André photo

„C'era un cartello giallo | con una scritta nera | diceva: «Addio Bocca di Rosa | con te se ne parte la primavera.»“

—  Fabrizio De André cantautore italiano 1940 - 1999

da Bocca di Rosa, n. 8
Volume I

Luciano Ligabue photo

„Perché quello che ti spacca, ti fa fuori dentro forse parte proprio da chi sei.“

—  Luciano Ligabue cantautore italiano 1960

da metti in circolo il tuo amore, n. 5
Radiofreccia (Cd 1)

J-Ax photo

„Ho partecipato a una protesta che non so ricordare | Come la seconda strofa del mio inno nazionale.“

—  J-Ax rapper e cantautore italiano 1972

da Mi-Rifiuto, n. 3
Rap n' Roll

Lewis Carroll photo

„Ora, qui, per restare nello stesso posto, deve correre più velocemente che puoi. Se vuoi arrivare da qualche parte, devi correre due volte più veloce.“

—  Lewis Carroll scrittore, matematico e fotografo britannico 1832 - 1898

Alice attraverso lo specchio
Attraverso lo specchio

Carolina Kostner photo
Dargen D'Amico photo
Erri De Luca photo
Fabri Fibra photo
Fabri Fibra photo

„Che tempi! | Bisogna stare pronti per schivare i colpi. | Che tempi! | Bisogna stare attenti | e mettere da parte i buoni sentimenti, | proteggersi le spalle e lottare con i denti.“

—  Fabri Fibra rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976

da Che tempi, n. 4
Guerra e pace

Haruki Murakami photo
Haruki Murakami photo
Rino Gaetano photo

„Sanremo non significa niente e non a caso ho partecipato con Gianna che non significa niente.“

—  Rino Gaetano cantautore italiano 1950 - 1981

Origine: Ma il cielo è sempre più blu. Pensieri, racconti e canzoni inedite, p. 46

Adolf Hitler photo
Adolf Hitler photo
Woody Allen photo
Thich Nhat Hanh photo

„Vivere insieme è un'arte.“

—  Thich Nhat Hanh insegnante, poeta, monaco (monaco buddista), scrittore, pacifista 1926

Simone Weil photo
Luigi Pirandello photo
Richard Bach photo

„Il legame che unisce la tua vera famiglia non è quello del sangue, ma quello del rispetto e della gioia per le reciproche vite. Di rado gli appartenenti ad una famiglia crescono sotto lo stesso tetto.“

—  Richard Bach, libro Illusioni: Le avventure di un messia riluttante

Illusions: The Adventures of a Reluctant Messiah
Illusioni
Variante: Il legame che unisce la tua vera famiglia non è quello del sangue, ma quello del rispetto e della gioia. Di rado gli appartenenti a una famiglia crescono sotto lo stesso tetto.

Dietrich Bonhoeffer photo

„Per il bene la stupidità è un nemico più pericoloso della malvagità. Contro il male è possibile protestare, ci si può compromettere, in caso di necessità è possibile opporsi con la forza; il male porta sempre con sé il germe dell'autodissoluzione, perché dietro di sé nell'uomo lascia almeno un senso di malessere. Ma contro la stupidità non abbiamo difese.
[…] osservando meglio, si nota che qualsiasi ostentazione esteriore di potenza, politica o religiosa che sia, provoca l'istupidimento di una gran parte degli uomini. Sembra anzi che si tratti di una legge socio-psicologica.
La potenza dell'uno richiede la stupidità degli altri. Il processo secondo cui ciò avviene, non è tanto quello dell'atrofia o della perdita improvvisa di determinate facoltà umane – ad esempio quelle intellettuali – ma piuttosto quello per cui, sotto la schiacciante impressione prodotta dall'ostentazione di potenza, l'uomo viene derubato della sua indipendenza interiore e rinuncia così, più o meno consapevolmente, ad assumere un atteggiamento personale davanti alle situazioni che gli si presentano.
Il fatto che lo stupido sia spesso testardo non deve ingannare sulla sua mancanza di indipendenza. Parlandogli ci si accorge addirittura che non si ha a che fare direttamente con lui, con lui personalmente ma con slogan, motti ecc. da cui egli è dominato. È ammaliato, accecato, vittima di un abuso e di un trattamento pervertito che coinvolge la sua stessa persona. Trasformatosi in uno strumento senza volontà, lo stupido sarà capace di qualsiasi malvagità, essendo contemporaneamente incapace di riconoscerla come tale. Questo è il pericolo che una profanazione diabolica porta con sé. Ci sono uomini che potranno essere rovinati per sempre.“

—  Dietrich Bonhoeffer teologo tedesco 1906 - 1945

Origine: Da Della stupidità.

Giovannino Guareschi photo
Antonio Gramsci photo
Fernando Pessoa photo