Frasi su ragazzino

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema ragazzino.

Argomenti correlati

Un totale di 297 frasi, il filtro:


Trilussa photo
Marcello Marchesi photo
Fabri Fibra photo
Renato Vallanzasca photo
Johan Cruijff photo

„Alla radice di tutto c'è che i ragazzini si devono divertire a giocare a calcio.“

—  Johan Cruijff dirigente sportivo, allenatore di calcio e calciatore olandese 1947 - 2016

Mi piace il calcio ma non quello di oggi

Barbara Bonansea photo

„[Sulla prima volta in campo] All'inizio non volevo entrare in campo per giocare, piansi, desistevo ma poi mi fecero entrare con la forza e da quel momento non volevo più uscire. Dalla tribuna sentivo commenti del tipo cosa ci fa una bambina con i ragazzini ed io rimasi inorridita. Anzi, se mi avessero buttato in campo avrei detto la mia.“

—  Barbara Bonansea calciatrice italiana 1991

Origine: Da un'intervista al Corriere dello Sport - Stadio; citato in Enrico Pecci, Juventus Women, Bonansea: "Alla chiamata della Juve non ho avuto dubbi" https://www.juvelive.it/2018/01/20/juventus-women-bonansea/, Juvelive.it, 20 gennaio 2018.

Usain Bolt photo

„Da noi in Giamaica correre è una questione di cultura, come in Kenya per il mezzofondo. Da ragazzini voi sognate di diventare calciatori, noi sprinter.“

—  Usain Bolt atleta giamaicano 1986

Origine: Citato in Bolt aspetta Pistorius e sceglie Totti ai videogame http://www.gazzetta.it/Sport_Vari/Atletica/Primo_Piano/2008/10/29/bolt.shtml, Gazzetta.it, 29 ottobre 2008.

Mondo Marcio photo
Anna Magnani photo
Erri De Luca photo

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating
LeBron James photo
Subcomandante Marcos photo

„Marcos è gay a San Francisco, nero in Sudafrica, asiatico in Europa, chicano a San Isidro, anarchico in Spagna, palestinese in Israele, indigeno nelle strade di San Cristóbal, ragazzino di una gang a Neza, rocker a Cu, ebreo nella Germania nazista, ombudsman nella Sedena, femminista nei partiti politici, comunista nel dopo Guerra fredda, detenuto a Cintalapa, pacifista in Bosnia, mapuche nelle Ande, maestro nella Cnte, artista senza galleria o cartelle, casalinga un sabato sera in qualsiasi quartiere di qualsiasi città di qualsiasi Messico, guerrigliero nel Messico della fine del XX secolo, scioperante nella Ctm, reporter di note di riempimento nelle pagine interne, maschilista nel movimento femminista, donna sola nella metro alle 10 di sera, pensionato annoiato nello Zócalo, contadino senza terra, editore marginale, operaio disoccupato, medico senza impiego, studente anticonformista, dissidente nel neoliberismo, scrittore senza libri né lettori e, certamente, zapatista nel sud-est messicano. Marcos è tutte le minoranze rifiutate e oppresse, resistendo, esplodendo, dicendo "¡Ya basta!"“

—  Subcomandante Marcos rivoluzionario messicano 1957

Ora Basta! Tutte le minoranze nel momento di parlare e maggioranze nel momento di tacere e sopportare. Tutti i rifiutati cercando una parola, la loro parola, ciò che restituisca la maggioranza agli eterni frammenti, noi. Tutto ciò che dà fastidio al potere e alle buone coscienze, questo è Marcos. E, per questo, tutti noi che lottiamo per un mondo diverso, per la libertà e l'emancipazione dell'umanità, tutti noi siamo Marcos. (dal comunicato del 28 maggio 1994)

Francesco De Gregori photo
Gazzelle (cantante) photo
Mika photo
Kobe Bryant photo
Terry Pratchett photo
Giovanna Mezzogiorno photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“