Frasi su edizione

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema edizione.

Argomenti correlati

Un totale di 399 frasi, il filtro:


Jeremy Bentham foto
Domenico Cirillo foto

„Quando il generale Championnet venne a Napoli, mi fece chiamare e mi designò come uno dei membri del Governo Provvisorio, ch'egli stava per stabilire. Il giorno dopo gl'inviai una lettera, e rassegnai formalmente l'impiego, e non lo vidi più. Durante tre mesi, io non feci altro che aiutare col mio proprio denaro e con quello di alcuni amici caritatevoli il gran numero di [poveri] esistenti nella città. Io indussi tutti i medici, chirurgi ed associazione ad andare in giro a visitare gl'infermi poveri, che non avevano modo di curare i loro malanni. Da questo periodo, Barial venne a stabilire il nuovo governo, ed insistette perché io accettassi un posto nella Commissione legislativa. Io ricusai due o tre volte; ed in fine fui minacciato e forzato. Che cosa potevo fare, e in che modo, e che cosa potevo opporre? Tuttavia, nel breve tempo di questa amministrazione, io non feci mai un giuramento contro il re, né scrissi né mai dissi una sola parola offensiva contro alcuno della Famiglia Reale, né comparsi in alcuna delle pubbliche cerimonie, né venni ad alcun pubblico banchetto, né vestii l'uniforme nazionale: non maneggiai danaro pubblico, e i soli cento ducati in carta che mi dettero, furono distribuiti ai poveri. Le poche leggi, votate in quel tempo, furono soltanto quelle che potevano riuscire benefiche al popolo…“

— Domenico Cirillo medico e botanico italiano 1739 - 1799
da Lettera a Lady Hamilton del 3 luglio 1799; citata in B. Croce, La Rivoluzione napoletana del 1799: biografie, racconti, ricerche, terza edizione aumentata, Bari, Laterza, 1912, pp. 252-53

Pubblicità
Domenico Cirillo foto
Tommaso d'Aquino foto

„Umiltà è la virtù che frena il desiderio innato dell'uomo di innalzarsi sopra il proprio merito.“

— Tommaso d'Aquino frate domenicano 1225 - 1274
citato in Natale Ginelli, La tua via, Edizioni Paoline, Milano 1957

Tommaso d'Aquino foto

„La mia anima non è me stesso.“

— Tommaso d'Aquino frate domenicano 1225 - 1274
citato in Fulton J. Sheen, Tre per sposarsi, Edizioni Richter, Napoli 1964

Tommaso d'Aquino foto

„Lasciamo che un Santo scriva di un altro Santo!“

— Tommaso d'Aquino frate domenicano 1225 - 1274
citato in Albino Luciani, Illustrissimi, premessa di Igino Giordani, commento di Giovanni Mocchetti, Edizioni APE Mursia, Milano 1979

Vladimir Vladimirovič Nabokov foto
Alcide De Gasperi foto

„Prendendo la parola in questo consesso mondiale sento che tutto, tranne la vostra personale cortesia, è contro di me.“

— Alcide De Gasperi politico italiano 1881 - 1954
da Per una pace nella fraterna collaborazione dei popoli liberi, intervento all'Assemblea Generale della Conferenza della pace, Parigi, 10 agosto 1946; in Il ritorno alla pace, a cura di Enzo Scotta Lavina, Edizioni Cinque Lune, 1977

Pubblicità
Anna Maria Ortese foto
Julius Evola foto
Divo Barsotti foto

„Non ti chiedo che Te e ti ringrazio se per darmi te stesso vuoi negarmi e togliermi tutto.“

— Divo Barsotti sacerdote e monaco italiano 1914 - 2006
da La lotta con l'angelo. Diario di un anima, Edizioni San Paolo, 2012

Mario Rigoni Stern foto
Pubblicità
 Lenin foto
Renato Guttuso foto

„Anche se dipingo una mela, c'è la Sicilia.“

— Renato Guttuso pittore e politico italiano 1911 - 1987
citato in Giovanna Jackson, Nel labirinto di Sciascia, Edizioni La Vita Felice, Milano 2004, p. 202

Giovanni Maria Vianney foto
 Stalin foto

„So che dopo la mia morte sulla mia tomba sarà deposta molta immondizia. Ma il vento della storia la disperderà senza pietà.“

—  Stalin uomo politico sovietico 1878 - 1953
Frase detta da Stalin a Vjačeslav Michajlovič Molotov nel 1943 e citata in Conversazioni con Molotov. 140 incontri con il braccio destro di Stalin di Felix Cuev, Mosca, 1991, p. 37 della edizione in inglese: 140 Conversations with Molotov.

Avanti