Frasi su confuso

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema confuso, essere, vita, mondo.

Un totale di 317 frasi, il filtro:

Peppino Impastato photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Johnny Depp photo
Susanna Tamaro photo
Aleister Crowley photo

„Sono confuso.“

—  Aleister Crowley artista, poeta e mistico britannico 1875 - 1947

Thomas Browne photo
Andrzej Sapkowski photo
Stephenie Meyer photo
Michail Jurjevič Lermontov photo
Rihanna photo
Khalil Gibran photo

„Il vostro corpo è l'arpa dell'anima e sta a voi trarne dolce musica oppure suoni confusi.“

—  Khalil Gibran poeta, pittore e filosofo libanese 1883 - 1931

Il Profeta

Johann Wolfgang von Goethe photo
Paulo Coelho photo
Henry Kissinger photo
Charles Bukowski photo
Olympe de Gouges photo
Pablo Neruda photo
Roberto Vecchioni photo
Cesare Beccaria photo
Papa Giovanni Paolo II photo
Benito Mussolini photo
William C. Campbell photo
Luigi Capuana photo
Charles Baudelaire photo
Enrico De Nicola photo
Lewis Carroll photo
Dino Buzzati photo
Ian Fleming photo
Jiddu Krishnamurti photo
Percy Bysshe Shelley photo
Igor Sibaldi photo

„Gli occorreva – come a chiunque venga a trovarsi nel vicolo cieco di un Io eccessivo – qualcosa che gli si opponesse da fuori, e lo disarmasse, rendendo di colpo insufficiente quel suo Io, e superflui e confusi i suoi eccessi e il suo nichilismo. Non che gli servisse una fede, qualcosa in cui poter credere. No, molto di più: gli serviva una rivelazione, una folgorazione – che non richiedesse nemmeno di venir creduta, ma gli stesse dinanzi più grande, più semplice di lui, ed esigesse da lui più di ciò che il suo Io esigeva da sé stesso e dagli altri.
Viene per tutti il momento in cui si ha bisogno di venir «disarmati» in questo modo. E ciò di cui si ha bisogno allora è sempre e per tutti la stessa cosa: è l'essere: lo stare dinanzi alla semplice verità – non la verità di qualcuno o qualcosa, ma la verità di per sé, quella che si mostra infinita ad ogni istante agli occhi dei bambini, e che è uguale nel contempo alla vita di chi guarda e alla vita dell'universo intero. Lì ci si salva – senza che importi poi più di tanto quale forma riesca a dare a ciò chi ne è andato in cerca e vi si è salvato: sarà sempre e comunque una forma intensissima, radiosa. Mentre se non si è capaci di trovarla, al momento in cui ne è maturato il bisogno, avverrà immancabilmente che la personalità si esaurisca e si irrigidisca, nevrotica.“

—  Igor Sibaldi traduttore, saggista e scrittore italiano 1957

pp. XXXIII-XXXIV

Primo Mazzolari photo

„La nonviolenza non va confusa con la non-resistenza.“

—  Primo Mazzolari presbitero, scrittore e partigiano italiano 1890 - 1959

Tu non uccidere

Charles Baudelaire photo

„La Natura è un tempio ove pilastri viventi lasciano sfuggire a tratti confuse parole.“

—  Charles Baudelaire, libro I fiori del male

Corrispondenze, 2006
I fiori del male

Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
George Santayana photo
Becca Fitzpatrick photo
Andrzej Sapkowski photo
Eve Ensler photo
Nicolás Gómez Dávila photo
Jean Baudrillard photo

„[…] ci sono già stati altri film che trattavano questa crescente indistinzione fra reale e virtuale. Truman Show, Minority Report o anche Mulholland Drive, il capolavoro di David Lynch. Matrix vale soprattutto come sintesi parossistica di tutto questo. Ma il dispositivo qui è più rozzo e non suscita veramente il turbamento. O i personaggi sono nella Matrice, cioè nella digitalizzazione delle cose. O sono radicalmente al di fuori, cioè a Zion, la città di coloro che resistono. In effetti, sarebbe interessante mostrare ciò che accade sul punto di giuntura dei due mondi. Ma quello che è soprattutto imbarazzante in questo film, è che il nuovo problema posto dalla simulazione qui è confuso con quello, molto classico, dell'illusione, che si trovava già in Platone. Il vero equivoco è qui. Il mondo visto come illusione radicale è un problema che si è posto a tutte le grandi culture e che da esse è stato risolto con l'arte e la simbolizzazione. Quello che noialtri abbiamo inventato per sopportare questa sofferenza, è un reale simulato, un universo virtuale da dove è espurgato tutto ciò che c'è di pericoloso, di negativo, e che soppianta ormai il reale, fino a diventarne la soluzione finale. Ora, Matrix è assolutamente all'interno di questo meccanismo! Tutto quanto appartiene all'ordine del sogno, dell'utopia, della fantasia, qui è dato vedere, "realizzato."“

—  Jean Baudrillard filosofo e sociologo francese 1929 - 2007

Siamo nella trasparenza integrale. Matrix, è un po' il film sulla Matrice che avrebbe potuto fabbricare la Matrice.

Eschilo photo
Christopher Paolini photo
Elisabetta di Baviera photo
Gautama Buddha photo

„Anche i saggi vedono le illusioni, ma non ne sono confusi.“

—  Gautama Buddha monaco buddhista, filosofo, mistico e asceta indiano, fondatore del Buddhismo -563 - -483 a.C.

Laṅkāvatārasūtra

Edgar Allan Poe photo
Anna Maria Ortese photo
Lucio Battisti photo

„Il senso della vita, confuso ed umiliato, | si è perso oramai | tra i fili di un tessuto di riti e paure, | di rabbie e di preghiere.“

—  Lucio Battisti compositore, cantautore e produttore discografico italiano 1943 - 1998

da Macchina del tempo, lato B, n. 6
Anima latina

Giovanni Lindo Ferretti photo

„Non c'è niente di peggio di una fotografia nitida di un'idea confusa.“

—  Marco Scataglini fotografo 1964

libro Creatività e Fotografia

Fred Uhlman photo
Alberto Moravia photo
Rainer Maria Rilke photo

„Accetta dunque, mia cara mamma, un bacio con tutto il cuore nella solenne ora di Natale, la più pacata dell'anno, la più misteriosa, in cui i desideri ancora ignari si tendono fino all'estremo e vengono per prodigio esauditi: trascorrila nel profondo, grande raccoglimento del Tuo cuore, abbandona ogni dubbio e incomprensione: in quest'ora abbiamo un posticino dentro di noi dove siamo semplicemente bambini, che attende e sta là, fiducioso e mai confuso, nel suo diritto a una grande gioia: questo è il Natale.“

—  Rainer Maria Rilke scrittore, poeta e drammaturgo austriaco 1875 - 1926

Variante: Accetta dunque [... ] un bacio con tutto il cuore nella solenne ora di Natale, la più pacata dell'anno, la più misteriosa, in cui i desideri ancora ignari si tendono fino all'estremo e vengono per prodigio esauditi: [... ] abbandona ogni dubbio e incomprensione: in quest'ora abbiamo un posticino dentro di noi dove siamo semplicemente bambini, che attende e sta là, fiducioso e mai confuso, nel suo diritto a una grande gioia: questo è il Natale.
Origine: Da Lettere di Natale alla madre, 1900-1925; citato in Aa.Vv., Pensieri di Natale, a cura di Luigi La Rosa, BUR, Milano, 2005, p. 46. ISBN 88-17-00896-6

Winona Ryder photo
José Saramago photo
Paolo di Tarso photo
Alain de Botton photo
Lev Nikolajevič Tolstoj photo
Simone Weil photo
Papa Benedetto XVI photo
Jim Morrison photo
Felix Mendelssohn photo
Johann Heinrich Pestalozzi photo

„Il mondo sta davanti ai nostri occhi come un mare di confuse impressioni, che si accavallano le une sulle altre.“

—  Johann Heinrich Pestalozzi pedagogista svizzero 1746 - 1827

Origine: Citato in William Boyd, Storia dell'educazione occidentale, traduzione di Trieste Valdi, Armando Armando Editore, Roma 1966.

Simone Weil photo
Giordano Bruno photo
Stephen King photo
Albert Einstein photo
Hermann Hesse photo
Franz Kafka photo
Franz Kafka photo
William Shakespeare photo
Molière photo

„L'avete voluto, l'avete voluto, Giorgio Dandin, l'avete voluto!“

—  Molière commediografo e attore teatrale francese 1622 - 1673

da George Dandin o il marito confuso, I, 7

Pedro Calderón De La Barca photo

„Violento ippogrifo che corresti a gara col vento, fulmine senza fiamma, uccello senza colore, pesce senza squame e bruto senza istinto naturale, dove ti sfreni, dove ti trascini, dove ti precipiti nel confuso labirinto di queste rocce nude?“

—  Pedro Calderón De La Barca drammaturgo e religioso spagnolo 1600 - 1681

Hipogrifo violento, | que corriste parejas con el viento, | ¿dónde, rayo sin llama, | pájaro sin matiz, pez sin escama, | y bruto sin instinto | natural, al confuso laberinto | desas desnudas peñas | te desbocas, te arrastras y despeñas?
La vita è sogno

Terry Pratchett photo
Terry Pratchett photo

„Sul minuscolo palco, Ruby cantava malinconicamente qualcosa con una voce simile a una nave in mezzo a una fitta nebbia e a grossi guai.
«GroooOOowwonnogghrhhooOOo…»“

—  Terry Pratchett scrittore e glottoteta britannico 1948 - 2015

Sottotitolo: «Ancora una volta mi sto innamorando (lett.: provo la piacevole sensazione di essere colpita in testa con un sasso da Chondrodite, il dio troll dell'amore)». Nota: Chondrodite non va confuso con Gigalith, il dio troll che dà la saggezza ai troll colpendoli in testa con un sasso, né con Silicarous, il dio troll che porta fortuna ai troll colpendoli in testa con un sasso, o con l'eroe popolare Monolith, che per primo strappò agli dei il segreto dei sassi.
Origine: Serie del Mondo Disco, 10. Stelle cadenti (1990), p. 107

Frank Herbert photo
Louis-ferdinand Céline photo
William Seward Burroughs photo
Stefan Zweig photo
Paul-louis Courier photo
Jonathan Swift photo
Ernst Fischer photo
Ernst Jünger photo
Marshall McLuhan photo

„I deboli ed i confusi venerano le finte semplicità della franchezza brutale.“

—  Marshall McLuhan sociologo canadese 1911 - 1980

Aforismi e profezie

Henri Troyat photo
Voltaire photo

„Ho interrogato la mia ragione; le ho domandato che cosa essa sia: questa domanda l'ha sempre confusa.“

—  Voltaire filosofo, drammaturgo, storico, scrittore, poeta, aforista, enciclopedista, autore di fiabe, romanziere e saggista fran… 1694 - 1778

Il filosofo ignorante

Baruch Spinoza photo
Baruch Spinoza photo
Georg Wilhelm Friedrich Hegel photo
Simone de Beauvoir photo
Robert Anson Heinlein photo
Alexandre Dumas (padre) photo
John Irving photo
Francesco Guccini photo
Karen Armstrong photo
Gilbert Keith Chesterton photo